Allerta meteo gialla in Lombardia/ Rischio idrogeologico e forte vento: dove e quando

- Davide Giancristofaro Alberti

Allerta meteo gialla in Lombardia: per la giornata di domani previste precipitazioni anche di moderata entità, e vento forte

Allerta meteo, rami caduti
Maltempo, alberi caduti a Napoli (LaPresse, immagini di repertorio)

La protezione civile ha emanato un’allerta di colore giallo per rischio idrogeologico e forte vento nelle prossime ore, per la Lombardia. Come si legge sul bollettino emanato in queste ore, per la giornata di domani, lunedì 2 marzo, il nord della nostra penisola verrà raggiunto da una “saccatura di origine atlantica con conseguente formazione di centro depressionario sul Mar Ligure, quest’ultimo in graduale traslazione verso l’Adriatico Settentrionale”. Sulla regione lombarda dovrebbe piovere in maniera moderata, con rovesci che potrebbero divenire anche forti, con locale rinforzo dei venti soprattutto sui settori della pianura e dell’Appennino. Le precipitazioni, fanno sapere ancora dalla Protezione Civile, inizieranno dai settori occidentali e si estenderanno e intensificheranno poi nelle ore pomeridiane e serali, trasformandosi in rovesci. In contemporanea crescerà anche l’intensità del vento, che si farà sentire soprattutto nelle ore pomeridiane con raffiche comprese fra i 50 e i 70 chilometri orari, soprattutto lungo le coste del Lago di Garda.

ALLERTA METEO GIALLA IN LOMBARDIA: NEVICATE SUPERIORI AI 7 E GLI 800 METRI

Farà capolino anche la neve, che però si vedrà solo sui settori alpini e prealpini a quote superiori ai 1000-1200. La quota scenderà fino a 7-800 metri invece sui settori alpini ad occidente durante le ore centrali del giorno, per poi risalire oltre i 1000 metri, a seguito del rialzo delle temperature. “Accumuli pertanto disomogenei – spiega a riguardo la Protezione civile nel bollettino – e fortemente dipendenti dall’intensità delle precipitazioni, con fasi di precipitazione mista (acqua e neve) dal pomeriggio intorno ai 1000 metri”. Gli accumuli dovrebbero essere di circa 10/15 centimetri a quota 1200 metri, mentre dovrebbero assestarsi sui 50 centimetri fra i 1500 e i 1800 metri. Il maltempo dovrebbe persistere anche per la giornata di martedì, 3 marzo, soprattutto selle zone centrali e orientali della Lombardia, mentre dovrebbe migliorare la situazione nella zona ad ovest. Soffierà ancora il vento, soprattutto su Alpi, Prealpi e sulle coste del lago di Garda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA