AMA NON FA RACCOLTA INDIFFERENZIATA/ Separare i rifiuti è “tempo perso”? (Le Iene)

- Dario D'Angelo

Secondo un servizio de “Le Iene” Ama non fa la raccolta differenziata dei rifiuti, mandando all’aria gli sforzi dei cittadini di Roma: alla fine va tutto “nello stesso compattatore”?

rifiuti roma 2019 iene
Inchiesta Le Iene su raccolta differenziata a Roma
Pubblicità

Filippo Roma vuole vederci chiaro sulla questione della raccolta differenziata nella capitale, che sembra assomigliare a una vera e propria “bufala”.  L’Ama – Azienda municipalizzata del comune di Roma – è l’ente addetto alla raccolta rifiuti, e in questo caso anche della raccolta differenziata di carta, plastica e vetro. Dopo un’attenta dimostrazione su come andrebbe fatta una corretta differenziazione dei rifiuti, la Iena puntualizza, ironicamente: “Guai a mischiare organico e differenziata”. Ma per chi abita a Roma, tutto il tempo che viene impiegato a separare i rifiuti, potrebbe essere “Tutto tempo perso”. “Il  materiale riciclabile tipo vetro, carta, alla fine finirebbero tutti nel camion della differenziata, per problemi di tempistica, logistici e di organizzazione”. “Quindi di fatto, la raccolta differenziata si fa o non si fa?” “Assolutamente no”, è la risposta definitiva del testimone che parla ai microfoni de Le Iene. Roma riesce a entrare in uno dei centri di raccolta della capitale, dove i furgoncini dell’Ama – che hanno raccolto i rifiuti differenziati – dovrebbero riversarli ognuno in un compattatore specifico dedicato. Ma alcuni dipendenti rivelano ciò che davvero, a detta loro, accade nei suddetti centri : “Tante volte i capi squadra ci ordinavano ‘buttate tutto’ nell’indifferenziata”. Ma le Iene indagano e piazzano due telecamere, per ogni giorno di raccolta. Il risultato? Camioncini che riversano rifiuti di carta nell’indifferenziata, tempistiche di smistamento non rispettate… Insomma alla fine va tutto “Nello stesso compattatore”. In un periodo in cui non si fa altro che parlare dell’”emergenza rifiuti”, la questione sembra davvero grave. Ma nonostante i chiarimenti richiesti da Filippo Roma ai vari responsabili, alla fine le risposte non arrivano e ai telespettatori resta solo “la monnezza”, immortalata dalle telecamere. (Agg. di Melania Cacace)

Pubblicità

AMA: “TUTTI NELLO STESSO COMPATTATORE”

Filippo Roma e Marco Occhipinti, nella quinta puntata dell’inchiesta “La grande monnezza”, in onda stasera a “Le Iene Show”, tornano ad occuparsi della “grana” rifiuti nella Capitale. Il quesito che viene posto dai due inviati è il seguente: Ama differenzia davvero i rifiuti che raccoglie per le strade di Roma? I due si sono recati in uno dei più grandi centri di raccolta dei rifiuti differenziati della capitale, Campo Boario, scoprendo che carta, plastica e vetro sono raccolte e mischiate tenere conto degli sforzi dei cittadini che effettuano la differenziata sperando di ottenerne dei vantaggi. Un operatore di Ama ha spiegato la situazione: “Ci sono i furgoni che scaricano la monnezza all’interno dei compattatori. Adesso andiamo a vedere anche il compattatore che riguarda la plastica e il cartone, sono sempre dentro il piazzale”. Lo spettacolo che ci si trova davanti è il seguente: i camioncini dovrebbero differenziare i rifiuti in base alla loro provenienza, ma questo non accade. Lo conferma lo stesso operatore:”Sì. Dovrebbero, poi invece o non funziona una cosa o non funziona un’altra… E scaricano tutto nello stesso compattatore”.

Pubblicità

IENE: “AMA NON FA LA DIFFERENZIATA”

L’operatore di Ama sentito da “Le Iene Show” ribadisce un concetto chiarissimo: “Questo è il cartone, ma se vai a vedere non c’è soltanto il cartone. Questo è vetro. In pratica…qua alluminio, plastica…piatti di carta…”. Lo stesso spettacolo si può osservare nel compattatore dedicato all’indifferenziato, al cui interno si può rinvenire di tutto: organico, vetro, buste di plastica… Com’è possibile che la raccolta differenziata attuata dai cittadini romani venga mandata all’aria da chi dovrebbe gestirla? Lo hanno testimoniato le due telecamere nascoste posizionate dal programma di Italia Uno, una ad inquadrare i compattatori dove va scaricata l’immondizia indifferenziata, l’altra che riprende i cassoni blu dove andrebbero scaricati solo i rifiuti differenziati. Ebbene, di venerdì, giorno della carta: il camioncino Ama scarica nel primo compattatore dedicato all’indifferenziata di tutto. Neanche un’ora dopo ne arriva un’altro che scarica i rifiuti di carta. Passa un’altra ora e arriva un altro camioncino contenente l’indifferenziata che viene scaricato nello stesso compattatore. E quando le Iene chiedono una spiegazione non finisce propriamente bene…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità