AMADEUS/ “Esclusi a Sanremo, dispiacere per chi ho invitato e non hanno convinto”

- Stella Dibenedetto

Amadeus, ospite di Mara Venier a Domenica In, racconta le ultime novità sul Festival di Sanremo 2021 in onda dal 2 al 6 marzo: dispiacere per gli esclusi

amadeus domenica in 640x300
Amadeus a Domenica In

Rispetto alle canzoni che ascolteremo al prossimo Festival di Sanremo 2021, Amadeus ha commentato: “Le prime canzoni sono arrivate a settembre e le ho ascoltate con grande curiosità. Si è aperto uno spiraglio verso quello che è nuovo”, ha spiegato Amadeus parlando di questa tendenza iniziata già con Claudio Baglioni. “Ci sono i nuovissimi”, ha spiegato, da Coma_Cose a Gaia e La Rappresentante di Lista: “Pensate che Madame ha milioni di visualizzazioni, è la cantante preferita di Cristiano Ronaldo!”, ha esclamato il conduttore. “Da martedì li conosceranno tutto il pubblico di Raiuno”, ha aggiunto.

In merito agli esclusi, chi avrebbe salvato? “I nomi non li faccio mai perché non è corretto”, ha commentato, “è ovvio che quando inviti un cantante perché ti incuriosisce ma la canzone per gusto personale non la ritieni per te giusta da includere nel Festival, ciò porta a grande dispiacere”. Nella storia di Sanremo 26 canzoni è un vero e proprio record ma di brani ne sono arrivati oltre 300. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

“IL PUBBLICO SARÀ L’ORCHESTRA, ACHILLE LAURO E IBRAHIMOVIC? SCELTI PERCHÉ…”

Quest’anno sarà un Sanremo diverso dallo scorso anno. Ma solo sul piano del pubblico, per la prima volta assente. “Il 70% di quello che vedete nasce dall’improvvisazione”, ha aggiunto Amadeus parlando di ciò che vedremo a partirà dal prossimo 2 marzo. “Sarà un Sanremo fatto di tante belle canzoni, ed il gioco e il divertimento per regalare cinque serata dopo un anno così drammatico”, ha proseguito. “Sul palco sarà il solito Sanremo ma il contorno è strano”, ha ammesso. “Il nostro pubblico sarà l’orchestra”, ha aggiunto, “le loro reazioni, i loro sorrisi diventano il pubblico presente in strada”.

Dopo quanto vissuto nell’ultimo anno, Amadeus ha ribadito il loro dovere di intrattenere il pubblico a casa. “Il pubblico ha bisogno anche di leggerezza, sappiamo che Sanremo non risolve i mali del mondo ma può regalare cinque serate di musica e spensieratezza”, ha commentato. In tutte le cinque serate ci sarà sempre Achille Lauro. Amadeus ha spiegato perché lo ha scelto insieme ovviamente a Fiorello: “Lui fa delle performance, non solo delle canzoni. Io sono affascinato da ciò che è nuovo ed ha una forte personalità e lui ce l’ha nella musica”. Achille Lauro farà cinque quadri, ciascuno con una costruzione, “ci sta lavorando da novembre”. Qual è l’approccio in vista del suo secondo Festival? “Adoro stare qui a Sanremo, nell’Ariston, ha una sua magia perché è la storia del nostro Paese”. Ci sarà tra gli ospiti anche Ibrahimovic: “Sono sempre affascinato dai grandi campioni, io amo molto il calcio. Quando incontro un campione ancora attualissimo e determinante nella sua squadra come Cristiano Ronaldo, sono affascinato”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

“SANREMO TER? NON LO SO… FIORELLO AMICO DA 35 ANNI”

Amadeus e Fiorello in collegamento con Domenica In per raccontare ciò che precede la kermesse di Sanremo 2021. “Come va? Va benissimo!”, hanno esclamato entrambi. Mara Venier ha domandato quanto tamponi fanno: “Ogni due giorni un tampone e da domani uno al giorno”. Fiorello ha ironizzato sulla prossima conduzione di Sanremo ed ha scherzato: “Ti do uno scoop dell’anno, me lo ha rivelato alle 11.30, ‘Rosario io l’anno prossimo voglio fare il Sanremo ter’!”. Ed ha proseguito: “lui mi ha risposto sappi che io non ti lascerò mai”.

Amadeus allora è intervenuto commentando, con ironia: “Ma non lo so, pensiamo al secondo che sta per iniziare”, avanzando il nome di Mara Venier come candidata alla prossima conduzione. “Noi ci conosciamo da 35 anni, lui mi fa sempre ridere”, ha aggiunto parlando di Fiorello e facendo intendere che sul palco dell’Ariston sono sempre completamente loro stessi, senza grandi copioni. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

AMADEUS A SANREMO 2021 SENZA PUBBLICO: SITUAZIONE STRANA…

Amadeus è pronto a condurre, per il secondo anno consecutivo, il Festival di Sanremo 2021. Sarà un’edizione storica quella che andrà in onda dal 2 al 6 marzo come ha raccontato Amadeus in un’intervista esclusiva rilasciata al settimanale Oggi. A due giorni dal debutto sul palco del Teatro Ariston, in collegamento direttamente da Sanremo, il direttore artistico sarà ospite di Mara Venier nella nuova puntata di Domenica In. Ai microfoni della Venier, Amadeus svelerà gli ultimi dettagli sulle cinque serate del Festival. Diversamente dallo scorso anno, Amadeus si ritroverà ad affrontare una situazione particolare. Senza pubblico, il conduttore di Raiuno non nasconde l’ansia. “Non so come sarà in una situazione così anomala. […] Sono arrabbiato anch’io, inutile negarlo, ma essere arrabbiato nel mio caso significa raddoppiare le forze”, ha raccontato il direttore artistico.

Nonostante la situazione, il Festival di Sanremo 2021 è pronto a stupire i telespettatori. Al centro della nuova edizione di Sanremo ci sarà la musica. Le canzoni sono state scelte direttamente da Amadeus e dalla sua squadra e, dalle previsioni, pare che ci siano tutti i presupposti per accontentare i gusti di tutte le generazioni.

AMADEUS E L’AMICIZIA CON FIORELLO

Sul palco del Teatro Ariston, durante le cinque serate del Festival di Sanremo 2021, Amadeus avrà al proprio fianco l’amico Fiorello. La coppia, lo scorso anno, ha fatto registrare ascolti altissimi e, quest’anno, è pronta a ripetersi. Come ha spiegato ai microfoni di Bruno Vespa durante l’ultimo collegamento con Porta e Porta, Amadeus non conosce tutto ciò che farà Fiorello sul palco. Il direttore artistico di Sanremo, però, riconosce che averlo accanto è una sicurezza. “È una fortuna averlo a fianco. […] Quando ero preso dallo sconforto, lui mi rassicurava. Se i dubbi venivano a lui ero io a farglieli passare”, ha dichiarato a Oggi. Ad unirli, oltre alla grande stima professionale, c’è soprattutto una profonda amicizia e un affetto sincero che il pubblico riconosce e apprezza. Dal 2 al 6 marzo, dunque, divertiranno tutto il pubblico di Raiuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA