Amedeo Minghi e Mietta/ Vattene Amore, quel “trottolino amoroso e dudu dadadà” che ha fatto la storia

- Emanuele Ambrosio

Amedeo Minghi e Mietta nella serata dei duetti di Techetechetè su Raiuno con la loro “Vattene Amore”, pietra miliare della canzone italiana

Amedeo Minghi e Mietta

Amedeo Minghi e Mietta con la loro “Vattene Amore” sono tra i protagonisti della serata dei duetti di “Techetechetè“, il programma di video-frammenti della Rai che questa sera, martedì 18 agosto 2020, celebra la grande musica italiana. Una serata speciale quella prevista in onda questa sera nella fascia preserale di Raiuno, visto che il celebre programma composto da videoframmenti tratti dal tesoro dalle teche della RAI vuole ricordare alcuni dei duetti più importanti della canzone italiana. Tra questi non poteva certo mancare quello tra Minghi e Mietta che hanno partecipato con “Vattene Amore” al Festival di Sanremo del 1990. Alzi la mano chi non ha, almeno una volta nella vita, cantato “trottolino amoroso e dudu dadadà”? La canzone, che ha recentemente festeggiato 30 anni di vita, è una pietra miliare della musica leggera italiana capace di vendere milioni di copie nel mondo e di vantare un vero e proprio record di versioni: ben 120!

Amedeo Minghi e Mietta: “Vattene Amore” non vince Sanremo 1990, ma…

Classificatasi al terzo posto al Festival di Sanremo 1990 alle spalle di “Amori” di Toto Cutugno e dei Pooh con “Uomini soli”, “Vattene Amore” di Amedeo Minghi e Mietta si è poi rivelato essere il più venduto della kermesse conquistandosi così la vera vittoria. La forza del brano è tutto nel testo, semplice ed immediato, con un ritornello orecchiabile scritto a quattro mani da Amedeo Minghi e Pasquale Panella e interpretato magistralmente dalla splendida voce di Mietta. Quel “trottolino amoroso e dudu dadadà” è diventato un vero e proprio must regalando così al pezzo un successo irraggiungibile e senza tempo. Basti pensare che la canzone è stata poi reinterpreta in 120 versioni diverse tra cui ricordiamo quella di Nikka Costa dal titolo “All for the Love”. “Vattene Amore” non trionfa a Sanremo, ma nella primavera dello stesso anno conquista la classifica dei singoli più venduti accaparrandosi anche la prima posizione. Un successo strepitoso che ha portato il brano a conquistare il secondo posto nella classifica dei singoli più venduti in Italia nel 1990 e non solo, visto che ha superato i confini nazionali diventando una hit anche in Francia, Benelux, Argentina e Thailandia senza una vera e propria promozione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA