ANDREA PEZZI/ “Cristiana Capotondi? Mi ha rimorchiato lei!” (Vieni da me)

- Carmine Massimo Balsamo

Andrea Pezzi ospite oggi a Vieni da me: dalla sua nuova vita professionale al passato ricco di successi, fino alla tecnologia.

andrea pezzi
Andrea Pezzi
Pubblicità

«Avevo voglia di fare altro, avevo voglia di imparare: quando arrivi a fare qualcosa con un po’ di dignità, rischi di perdere interessante per le difficoltà. C’è sempre bisogno dello stimolo di fare qualcosa di diverso da ciò che siamo: ho fatto l’imprenditore perché è una cosa infinitamente complicata», spiega Andrea Pezzi a Vieni da me a proposito del suo addio alla tv e la nuova vita imprenditoriale. Tanti gli episodi da ricordare, uno riguarda Morgan: «Una volta ho baciato Morgan sulla bocca per uno show, lui mi ha baciato a sorpresa. L’ho scoperto io? Non mi prendo meriti, è un grandissimo talento: ha un talento televisivo, da personaggio». Una battuta su Francesco Mandelli: «Ha fatto un provino ed era sideralmente superiore agli altri ragazzi». Poi sull’amore con Cristiana Capotondi: «Mi ha rimorchiato lei (ride, ndr): lei mi ha ricordato quando ci eravamo incontrati quando era ragazzina. Quando me lo disse, ricordai una battuta in una sua intervista a Kitchen». E svela un aneddoto. «Quando andò ospite a un programma Mediaset, fecero vedere una cosa che aveva fatto da bambino (una pubblicità, ndr) ed io ne ero innamorato: io da bambino ricordo di aver avuto una cotta per quella bambina e ho scoperto solo dopo qualche anno che quella bambina era lei». Infine, sul matrimonio: «Io non so se ci sposeremo, non c’è bisogno. Se me lo chiede… (ride, ndr)». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Pubblicità

ANDREA PEZZI, DA MTV ALL’AMORE CON CLAUDIA PANDOLFI

Andrea Pezzi oggi ospite a Vieni da me: l’ex vj di Mtv ha parlato della sua nuova vita da imprenditore, ma non solo. Il 46enne ha da poco pubblicato un libro, in cui ha parlato della sua carriera: «Mi è capitato di incontrare persone che sono nate in modo fortunato, io credo nei problemi: se sono proporzionali alle tue capacità, è più facile. Se nasci da una famiglia ricca e potente, hai un gradino molto più alto: ciò che sembra facile è più difficile, ciò che sembra difficile potrebbe anche essere più semplice». Una battuta sulla trappola egoica citata nel suo scritto: «Penso a Matteo Renzi, quando è arrivato al 42% ed ha fatto poi il referendum. Il potere e la celebrità fanno un effetto di fiatone, come camminare in riva al mare e poi sull’Everest: in un attimo ti trovi esposto a dinamiche più complesse. In questo gioco tra te e il personaggio, ti incastri: io da ragazzo, a 27-28 anni, sono passato da Mtv a un amore importante (con Claudia Pandolfi, ndr) e mi son trovato l’idolo delle amiche di mia madre in un attimo».

Pubblicità

ANDREA PEZZI OSPITE A VIENI DA ME

Andrea Pezzi ha poi parlato della tecnologia: «Io non sono un fan della tecnologia, ho un’azienda che si occupa di questo: è qualcosa che bisogna conoscere se vivi questo tempo. Amo molto la tecnologia perché essendo un potere straordinario, perché obbliga gli uomini a farsi delle domande in più: mi piace ciò che comporta. La scusa è quella di cercare in contrapposizione l’esigenza umana con quella del robot». Poi sull’esperienza in tv sulla Rai con Serenate, al fianco di Fabio Fazio: «E’ stata una bellissima esperienza, mi sono fatto teleguidare ed ho apprezzato molto: Freccero e Fazio mi hanno burattinizzato ed è stato bello mettersi a disposizione di questi due grandi uomini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità