ANDREA SANTAGATI/ Cosa ne pensa di Martina Di Maria? (La Pupa e il Secchione)

- Dario D'Angelo

Andrea Santagati concorrente La Pupa e il Secchione e viceversa: il maestro di scacchi scelto da Martina Di Maria per i suoi modi impacciati, cosa ne pensa della ragazza immagine?

Andrea Santagati
Andrea Santagati a La pupa e il secchione e viceversa

Andrea Santagati è uno dei personaggi che promette di far parlare maggiormente di sé in questa edizione de La Pupa e il Secchione e viceversa. Nella seconda puntata del programma condotto da Paolo Ruffini su Italia Uno, sarà molto curioso capire come procedono le cose fra il timido maestro di scacchi e Martina Di Maria, la ragazza immagine che è stata conquistata proprio dai suoi modi impacciati. E’ stata proprio Martina a spiegare così la sua decisione davanti alle telecamere: “”Santi” – questo l’appellativo affibbiato dalla Di Maria ad Andrea – l’ho scelto perché rispetto agli altri ragazzi l’ho visto molto chiuso in se stesso. E io lo voglio fare aprire”. La sua è una vera e propria dichiarazione d’intenti: “Tu cambi me, ma io cambio te”, ha detto la ragazza dopo pochi secondi insieme a Santagati, a dire il vero non così convinto…

ANDREA SANTAGATI: “I MIEI PIEDI PUZZANO NORMALMENTE”

Ma cosa ne pensa Andrea Santagati di Martina Di Maria? Diciamo che dopo la presentazione non propriamente esaltante, per usare un eufemismo, il ragazzo siciliano dovrebbe essere ben contento di avere al suo fianco una bellezza del calibro della Di Maria. Lo stesso Paolo Ruffini, presente all’incontro con le pupe, si è messo le mani nei capelli quando “Santi” ha detto di dedicare praticamente tutto il suo tempo agli scacchi, di non aver mai fatto una ceretta, ma soprattutto di avere i piedi che “puzzano normali”. Dopo essere stato indicato da Martina come suo “secchione”, Andrea Santagati ha commentato: “Sono stato contento che mi abbia scelto, è una ragazza simpatica”. A dirla tutta il suo volto sembrava suggerire altro, ma staremo a vedere se ci siamo sbagliati. Clicca qui per il video del loro primo incontro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA