ANNA MOLLI È MORTA/ Fu truffata da Proto: Lorella Cuccarini piange in diretta

- Carmine Massimo Balsamo

Anna Molli è morta: la donna, malata di cancro, ieri aveva chiesto giustizia a La vita in diretta per la truffa subita da Alessandro Proto.

anna molli lorella cuccarini alessandro proto
Lorella Cuccarini in lacrime per Anna Molli

Ospite ieri de La vita in diretta per denunciare la truffa subita da Alessandro Proto, Anna Molli non ce l’ha fatta: la donna, malata di tumore, si è spenta nelle scorse ore. A darne notizia è stata Lorella Cuccarini nel corso dell’appuntamento odierno con il programma in onda su Rai 1, con la conduttrice visibilmente commossa per la scomparsa della donna. «Anna non ce l’ha fatta, proprio ieri ha lanciato il suo grido di aiuto a La vita in diretta», ha spiegato Lorella Cuccarini, che ha poi chiesto giustizia per il raggiro subito dalla donna ad opera del noto malvivente Alessandro Proto: «Mandiamo un abbraccio a tutti i famigliari e ci prendiamo l’impegno che tutti i risparmi di una vita di questa donna possano tornare alla sua famiglia come voleva Anna». Ricordiamo che Anna era affetta da neoplasia mammaria secondaria e proprio ieri aveva sottolineato che, purtroppo, le restava poco da vivere. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

IL GRIDO DI AIUTO DI ANNA MOLLI

Condannato a quattro anni di reclusioni e attualmente in carcere, Alessandro Proto ha mietuto numerose vittime di truffa. Tra queste anche Anna Molli, raggirata nonostante la sua battaglia contro il cancro. La signora è affetta da neoplasia mammaria secondaria ed ha scucito cospicue somme di denaro – circa 134 mila euro – per aiutare il figlio malato di Proto, ovviamente inesistente. «Io per 8 anni vivo la mia battaglia da sola, ma non nel lato pietista: ero forte, riuscivo a sostenere tutto il dramma di questa situazione. Ad un certo punto sei così solo che se incontri qualcuno che dice di aver bisogno di aiuto, ci credi», ha raccontato Anna Molli a La vita in diretta, evidenziando poco dopo: «A lui interessano solo i soldi: è bravo, capisce qual è il punto di difficoltà. Nel mio caso si è finto un padre distrutto con una bambina morta di cancro, rincarando la dose aggiungendo anche il fratello, che subisce un trauma tremendo».

ANNA MOLLI, TRUFFATA DA ALESSANDRO PROTO: “HO PENSATO AL SUICIDIO”

«Lui non si ferma più: lui sa tutto, sa che stai morendo, sa tutto. L’unica cosa che gli interessa sono i soldi», ha aggiunto Anna Molli nell’intervista rilasciata ai microfoni de La vita in diretta, parlando poi delle minacce ricevute da Alessandro Proto: «Io sono sicura che i denari che ha estorto alle sue vittime sono da qualche parte, altrimenti non si potrebbero pagare affitti e scuole. Lui non si fermerà mai. Avrebbe potuto restituirmi i soldi in qualsiasi momento. Poi ti scrive e ti offende, mi ha scritto su Instagram cose terribili…». Ed ha anche pensato di farla finita: «Ho chiamato Marcello e gli ho detto “mi uccido”. I miei amici mi hanno salvato la vita. Ho pensato che o nel Naviglio o sotto il treno avrei risolto le cose». Ricordiamo che Anna aveva già raccontato a Libero che ora rischia di non poter recuperare i suoi soldi e, con pochi mesi di vita davanti a sè, vive con il terrore di non lasciare nulla ai figli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA