Antonella Clerici confermata per due format tv/ Sanremo è all’orizzonte? La risposta

- Serena Granato

Antonella Clerici si racconta in un’intervista inedita, come donna e conduttrice tv: la star del piccolo schermo è confermata al timone di due programmi, Sanremo è all’orizzonte?

antonella clerici 2022 rai 640x300
Antonella Clerici a "È sempre mezzogiorno"

Antonella Clerici si racconta come donna e conduttrice tv: l’intervista a tutto tondo

In una lunga intervista concessa a La Repubblica, Antonella Clerici è tornata a raccontarsi a tutto tondo come donna e professionista. In particolare, incalzata dalle domande del noto giornale, la conduttrice tv ha lasciato intendere che, nonostante gli effetti inevitabili dello scorrere inesorabile del tempo, come nel caso di una donna la menopausa e i cambiamenti fisici, in lei non svanisce la voglia di fare e di mettersi in gioco, in primis come personaggio tv attiva nel mondo dello showbiz. Ragion per cui la star tv vorrà continuare a fare il suo lavoro, finché il pubblico vorrà lasciarsi intrattenere da lei.

Almeno per il momento la conduttrice tv 58enne e originaria di Legnano non ha infatti alcuna intenzione di ritirarsi dalle scene né di andare in pensione: “Uno sente quello che ha da dare. Col nostro lavoro puoi non andare in pensione. Guardi Vasco Rossi, ha 70 anni, l’artista non ha età. Se penso al vestito indossato a Sanremo nel 2010, alla mia età non lo metterei più. Ma lo spirito non è cambiato”. In un certo senso lei vorrebbe rivelarsi come una conduttrice veterana in tv, che quindi possa rivelarsi l’erede di Mara Venier, che alla veneranda età di oltre 70 anni riesce a ancora ad assicurare alla Rai importanti dati di ascolti al timone dei suoi programmi? Chissà, ma quando le viene chiesto se riesce a immaginarsi attiva in tv per i suoi 70 anni, lei fa sapere: “No, ma mai dire mai. Faccio un quotidiano, è diverso da un programma settimanale. Il mio sogno proibito sarebbe fare nella casa nel bosco un talk stile Oprah Winfrey, intervistare gente che piace a me”.

In quanto volto tv, certo può dirsi che Antonella Clerici sia amata -tra i fedeli telespettatori- anche da una fetta di pubblico al femminile e sul rapporto idilliaco che ha con le telespettatrici ammette che esso sia dipeso dalla sua tendenza a non negare l’evidenza, neanche dei suoi problemi, come la menopausa: “Non mi metto in competizione, sono una donna piacente con i suoi difetti. Se sono fuori forma lo dico, il rapporto col pubblico è diretto. Credo che tutta Italia conosca i miei disturbi per la menopausa. E bisognerebbe parlarne di più, non c’è niente da vergognarsi. Le mie spettatrici sono cresciute con me: anche a me cedono parti del corpo che prima stavano su. Mica sono diversa dalle altre”.

Antonella Clerici riconfermata in tv, ecco con quali format: ritorno a Sanremo all’orizzonte?

Sempre per ciò che concerne la sua professione i suoi programmi condotti per la stagione tv 2021-2022 nei palinsesti Rai, E’ sempre mezzogiorno e The voice senior, sono stati confermati sotto la sua conduzione. Che oltre ai rinnovati ruoli, per lei, possano a breve spuntare dei nuovi incarichi in tv? Dal suo canto fa sapere: “Col direttore Stefano Coletta parliamo molto, ma per me è giusto. Se vogliamo fare uno speciale, È sempre mezzogiorno può diventare Mezzanotte a Natale. Mi concentro nel fare bene in quello che faccio. Non voglio essere la più ricca del cimitero. Il vantaggio dell’età è che non devi dimostrare tutte le volte che sei bravo, lasciamo spazio anche ai conduttori”.

Prima di uscire di scena dal mondo dello showbiz, infine, fa sapere che le piacerebbe condurre nuovamente Sanremo, anche se non si ritiene all’altezza di Amadeus nel ruolo di direttore artistico del Festival: “Prima di chiudere la carriera mi piacerebbe. Quelli di Amadeus sono perfetti, con il contratto biennale ha costruito un progetto. Io non sono un bravo direttore artistico, penso allo show”. Poi, lancia un consiglio spassionato alle giovani conduttrici tv o aspiranti tali: “Studiate, non si può fare tv con l’ignoranza. Per condurre, la cultura non è un optional, devi saper coniugare i verbi”,





© RIPRODUZIONE RISERVATA