Antonio Cassano, fratellastro Giovanni arrestato per furto/ Rubati gioielli e Rolex

- Davide Giancristofaro Alberti

Finisce nuovamente nei guai Giovanni Cassano, fratellastro di Antonio: arrestato con l’accusa di aver rapinato un appartamento, i dettagli

Cassano Carolina passeggio lapresse 2020 640x300
Antonio Cassano con la moglie Carolina Marcialis (Foto LaPresse)

E’ stato arrestato il fratellastro di Antonio Cassano, Giovanni, accusato di aver preso parte ad un furto presso un appartamento del barese. Come riferiscono i colleghi dell’edizione online di TgCom24.it, l’episodio si sarebbe verificato più di tre mesi fa, precisamente il 10 giugno, in un appartamento di Sannicandro, un comune che si trova fra Bari e Modugno. Giovanni Cassano non era solo, era in compagnia di altri due complici, la cui identità non è stata accertata, mentre il fratellastro dell’ex calciatore di Bari, Roma, Real Madrid, Milan, Inter e Sampdoria, sarebbe stato riconosciuto a seguito di un tatuaggio e anche per la sua particolare camminata.

Ad incastrare il ladro, le riprese delle telecamere di sorveglianza della zona dove è stato consumato il reato. Una volta giunti nei pressi dell’appartamento da svaligiare i tre topi d’appartamento hanno scassinato gli infissi dell’abitazione, e sono quindi entrati in casa altrui dove hanno fatto razzia di tutto ciò che era di valore, a cominciare da gioielli in oro, Rolex, borse firmate e anche del denaro, per un valore totale di ben 30mila euro.

ANTONIO CASSANO, ARRESTATO FRATELLASTRO GIOVANNI: I SUOI PRECEDENTI E L’AUTO

Purtroppo non è la prima volta che Giovanni, fratellastro di Antonio Cassano, finisca in giri sbagliati visto che in passato, come ricorda ancora TgCom24, lo stesso era stato protagonista di altri episodi di criminalità e reati al patrimonio, finendo anche sottoposto al regime di sorveglianza speciale e con la patente revocata.

Il trio di ladri ha utilizzato una Opel Astra Grigia per fuggire dall’appartamento, a cui era stata cambiata la targa, e una volta rinvenuto il mezzo, all’interno è stata trovata la fiamma ossidrica nel bagagliaio, utilizzata per introdursi nell’abitazione. Le indagini delle forze dell’ordine stanno continuando per individuare anche gli altri due ladri coinvolti nel furto mentre per Giovanni Cassano, al momento, è stato disposto il fermo cautelare in attesa poi di un eventuale incarcerazione e processo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA