Arianna Bergamaschi/ “Rischiai di partorire con Michael Bolton e Hillary Clinton…”

- Silvana Palazzo

Arianna Bergamaschi a Vieni da me svela un retroscena: “Rischiai di partorire con Michael Bolton e Hillary Clinton”. La cantante si racconta da Caterina Balivo

arianna bergamaschi 2020 vienidame
Arianna Bergamaschi a Vieni da me

Arianna Bergamaschi a “Vieni da me” per raccontarsi attraverso le canzoni della sua vita. La cantante ha subito mostrato la fede e l’anello di fidanzamento che le ha regalato Olivier François, con cui è convolata a nozze nel 2014. «Sotto ci sono tre cuori, che all’inizio non avevo notato. Ai tempi eravamo ancora in due, poi finalmente siamo tre». Comincia a risuonare “Angel” di Shaggy, che tra l’altro ha cantato al suo matrimonio. «L’ho conosciuto sul set di un video, poi abbiamo fatto due singoli insieme ed è venuto a cantare al mio matrimonio». Ma c’era anche Michael Bolton: «È anche più bello dal vivo, è un mito per me. Ho avuto l’onore di conoscerlo anni prima ad una serata a Roma. Mi chiesero se volevo cantare con lui, c’era un’emergenza. Siamo diventati amici e mi ha chiamato tre giorni prima di partorire. Ero a Detroit e mi chiese di cantare con lui per Hillary Clinton, io dovevo partorire ma cantai comunque con lui».

ARIANNA BERGAMASCHI A VIENI DA ME: DA MICHAEL BOLTON AD HILLARY CLINTON

Arianna Bergamaschi ha raccontato un aneddoto sull’esibizione con Michael Bolton per Hillary Clinton. «La canzone ha un finale… Io avevo il pancione, quindi temevo che se avessi preso male il fiato per la nota avrei spinto troppo e avrei partorito lì». La stessa Clinton le chiese della gravidanza: «È alla mano, è venuta da me per parlarmi della gravidanza. Sembrava la persona più tranquilla». Con “Torna a Surrento” di Enrico Caruso invece ha conquistato gli Stati Uniti. «Rappresenta la nascita della mia carriera lì. Ho avuto il piacere di duettare con Pitbull». Tutto è cominciato col tour de Il Volo. «Ho avuto l’onore di partecipare a quello del 2012 come special guest. Riempivano i teatri…». E lei torna a teatro: «L’amore della mia vita. Quando fai teatro vivi più vite. Poter interpretare vari personaggi ti dà emozioni che non sempre puoi vivere nella tua vita. Ho curato la morte di mio padre in un musical». Sul suo ultimo spettacolo il marito Olivier François ha detto: «All’inizio non era molto d’accordo… A parte che sembro nuda in scena, ma è quello che faccio…».



© RIPRODUZIONE RISERVATA