Arianna Rapaccioni e la toccante dedica Sinisa Mihajlovic/ “Una tempesta di pensieri”

- Valentina Masciolini

Arianna Rapaccioni e la dolce dedica a Sinisa dopo la sua scomparsa, il web mostra vicinanza alla modella

Sinisa Mihajlovic in compagnia della moglie Arianna Rapaccioni Sinisa Mihajlovic in compagnia della moglie Arianna Rapaccioni

Arianna Rapaccioni scrive una dedica social a Sinisa: le sue parole

Arianna Rapaccioni è ancora molto provata dalla scomparsa del marito Sinisa Mihajlovic, morto il 16 dicembre a causa di una leucemia contro cui combatteva da tempo. La modella ha pubblicato una foto con lui al mare, mentre sorridenti godevano del loro amore.

Arianna ha poi scritto: “Ogni notte per me e’ tempesta di pensieri“. Il post ha ricevuto il calore e la vicinanza del web e di tantissimi vip che hanno voluto condividere un pensiero per lei e il suo momento di dolore. Non è la prima volta che la Rapaccioni dedica pensieri commoventi a Sinisa; qualche giorno fa scriveva: “Saremo felici o saremo tristi, che importa? Saremo l’uno accanto all’altra . E questo dev’essere , questo e’ l’essenziale” in un altro post sui social.

Arianna Rapaccioni struggente dedica al marito Sinisa per Natale

Arianna Rapaccioni, dopo la scomparsa di Sinisa, ha affrontato il suo primo Natale senza la presenza e l’amore del marito. Proprio in questa occasione, l’ex soubrette ha riportato un bellissimo e struggente componimento sul lutto e la morte scritto dal teologo Henry Scott Holland:

La morte non è niente.
Sono solamente passato dall’altra parte:
è come fossi nascosto nella stanza accanto.
Io sono sempre io e tu sei sempre tu.
Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora.
Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare;
parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato.
Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste.
Continua a ridere di quello che ci faceva ridere,
di quelle piccole cose che tanto ci piacevano
quando eravamo insieme.
Prega, sorridi, pensami!
Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima:
pronuncialo senza la minima traccia d’ombra o di tristezza.
La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto:
è la stessa di prima, c’è una continuità che non si spezza.
Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista?
Non sono lontano, sono dall’altra parte, proprio dietro l’angolo.
Rassicurati, va tutto bene.
Ritroverai il mio cuore,
ne ritroverai la tenerezza purificata.
Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami:
il tuo sorriso è la mia pace.”







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Cinema e Tv

Ultime notizie