Arisa confessione hot, il primo succhiotto? A 11 anni/ Mio padre? “Uno shock”

- Adriana Lavecchia

Arisa senza filtri confessa alcuni momenti della sua infanzia, come il primo succhiotto all’età di 11 anni e la prima sigaretta a 9 anni..

Arisa e Vito Coppola
Arisa Vito Coppola

Negli ultimi giorni Arisa ha catturato tutta l’attenzione su di sé, soprattutto per la sua svolta hot accompagnata da numerose rivelazioni da parte della cantante che appare rinata, sicura di sé e sensuale e da spettacolo a Ballando con le Stelle 2021 lasciandosi andare a baci con il suo partner Vito Coppola.  A Vanity Fair la cantante ha raccontato alcuni episodi della sua adolescenza: “Il mio corpo è cresciuto di colpo. Lo sviluppo a nove anni: le forme, il seno, l’altezza”.

La cantate ha rivelato di come la sua adolescenza sia stata vista in maniera preoccupante dai suoi genitori: Non mi facevano uscire di casa. Erano terrorizzati, mi vedevano come qualcosa di incontrollabile. Anche perché io ero esuberante, molto aperta. Avevano paure che qualcuno potesse farmi del male, che si potesse approfittare di questa mia predisposizione al vale tutto”.

L’infanzia di Arisa tra restrizioni e strappi alle regole

Sul comportamento dei suoi genitori Arisa ha confessato di aver sofferto questa situazione: “Il loro amore mi toglieva le cose che a quell’età era normale facessi. Ancora adesso per certi aspetti sono infantile, non sono una navigata”.

Nonostante tutte le restrizioni che Arisa ha dovuto affrontare durante la sua infanzia ha ammesso di non aver rinunciato a nulla, sfuggendo ai controlli dei genitori, come il suo primo succhiotto a 11 anni “Mio padre mi ha visto il collo, uno shock” o la prime sigaretta a 9 anni confessando come i dibattiti in famiglia non siano mai mancati: “Si litigava tutti i giorni a casa mia”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA