Ashleigh Barty, chi è?/ La vincitrice di Wimbledon tra fede e beneficenza

- Mirko Bompiani

Tennista numero uno al mondo, Ashleigh Barty si è confermata al torneo di Wimbledon: ma chi è l’australiana classe 1996? Scopriamolo insieme

Ashleigh Barty
(Sky Sport)

Chi è Ashleigh Barty? Questa è la domanda che tante persone, soprattutto chi non ha grandissimo feeling con il tennis, si stanno ponendo in queste ore. La 25enne australiana è infatti la vincitrice dell’ambitissimo torneo di Wimbledon: la numero uno del mondo ha battuto la ceca  Karolina Pliskova con i parziali di 6-3, 6-7, 6-3 in poco meno di due ore di gioco, conquistando per la prima volta in carriera il torneo londinese.

Un trionfo storico per Ashleigh Barty, considerando che l’ultimo – nonché primo – Slam conquistato in carriera risale al 2019, al Roland Garros. La giovane di Ipswich è diventata un punto di riferimento in patria per gli ottimi risultati conseguiti, basti pensare che ha riportato uno Slam in Australia dopo più di quarant’anni. Abilità in singolo, ma anche in doppio: la Barty in questa specialità ha infatti conquistato undici titoli WTA.

CHI É ASHLEIGH BARTY?

Ashleigh Barty ha iniziato a giocare a tennis all’età di quattro anni: un inizio precoce, tant’è che già all’età di 12 anni ha iniziato ad affrontare persone molto più grandi di lei. La sua carriera professionale è iniziata nel 2010, all’età di 14 anni, diventando la numero 2 juniores del mondo e la campionessa di singolare femminile di Wimbledon 2011, sempre nella stessa categoria. Ashleigh Barty si è poi presa una pausa dalla carriera di tennista nel 2014, giocando ad alti livelli a cricket. Due anni più tardi, nel 2016, ha fatto ritorno nel mondo del tennis. Passando alle curiosità legate alla sua vita privata, la 25enne è felicemente fidanzata con il golfista Garry Fissick, una relazione nata nel 2016 su un campo da golf a Brisbane. Molto attiva sui social network, tra vita privata e l’amore per i cani, Ashleigh Barty ha spesso parlato del suo forte rapporto con la fede, mentre è anche molto attiva nella beneficenza: è diventata recentemente ambasciatrice del tennis indigeno in Australia, nella speranza di attirare giovani aborigeni nell’amato sport.



© RIPRODUZIONE RISERVATA