Augusto Daolio, chi era e come è morto/ Ex Nomadi scomparso a 45 anni

- Emanuele Ambrosio

Augusto Daolio, chi era e come è morto il cantante e cofondatore dei Nomadi: la scomparsa a soli 45 anni per un cancro ai polmoni

Augusto Daolio
Augusto Daolio, voce dei "Nomadi" (Wikipedia)

Chi è Augusto Daolio?

Augusto Daolio, chi era e come è morto il cantante e cofondatore dei Nomadi. Considerato il pilastro della storica band italiana con Beppe Carletti, Daolio subito dopo la nascita del gruppo nel 1963 ne diventa il leader. Artista unico e poliedrico, nelle sue canzoni non ha paura di trattare temi delicati come la politica. Sul palco è un fuoriclasse capace di coinvolgere il pubblico e i suoi fan. Non solo, Daolio è stato anche pittore e scultore autodidatta. Nel 1991 ad Novellara, paese di cui era originario, viene allestita la sua prima mostra personale. Ancora oggi, grazie patrocinio dell’associazione Augusto Per La Vita, fondata dalla compagna Rosanna Fantuzzi, le sue opere trovano spazio in mostre ed eventi.

Purtroppo la vita di Augusto Daolio viene stroncata troppo presto da un terribile cancro ai polmoni. Il 7 ottobre 1992 a soli 45 anni, infatti, Daolio muore per un cancro ai polmoni, malattia che lo aveva portato ad aggravarsi nell’ultimo anno della sua vita devastato anche dall’incidente stradale in cui venne a mancare il suo amico e collaboratore Dante Pergreffi.

Augusto Daolio morte: il ricordo di Beppe Carletti

La morte di Augusto Daolio ha sconvolto il mondo della musica e i fan dei Nomadi. Una morte sopraggiunta troppo presto per l’artista che è venuto a mancare a soli 45 anni per un brutto cancro ai polmoni. Grandissimo dolore anche da parte dei colleghi della band tra cui Beppe Carletti, che durante un’intervista a Radio Bruno, ha ricordato così l’amico: “mi ha legato a lui l’infanzia trascorsa insieme e poi il diventare adulti. Penso che sia una cosa bellissima, condividere quotidianamente la vita, perché la musica è vita, poi lui mi ha lasciato. Purtroppo la sua morte ha tolto una parte di me perché 30 anni insieme non sono 2 giorni, non è qualcosa che passa”.

In seguito alla sua morte, i giornalisti musicali Stefano Ronzani e Fausto Pirito hanno istituito il Premio “Tributo ad Augusto” che viene assegnato nel corso del ‘Nomadincontro’, il tributo musicale che ogni anno, nel fine settimana più prossimo al compleanno di Augusto (18 febbraio), viene organizzato a Novellara.





© RIPRODUZIONE RISERVATA