Barbara Palombelli a Sanremo 2021/ Monologo: “Ero ribelle, a 13 anni mi schiantai…”

- Hedda Hopper

Barbara Palombelli a Sanremo 2021 travolta dalle polemiche e dai veleni con Amadeus pronto a difendere la sua scelta di “un volto Mediaset”. Ecco cosa c’è da sapere sulla giornalista

Barbara Palombelli a Sanremo 640x300

Il monologo di Barbara Palombelli al Festival di Sanremo 2021 è stato improntato fortemente sul suo passato: “Ero una ragazzina ribelle, volevo uscire. Guidavo senza patente auto e moto. A tredici anni mi sono sfracellata. Erano gli anni Sessanta e tutti noi ragazzi cercavamo l’emozione. Pensate che proprio qui a Sanremo Luigi Tenco trovò la morte giocando con la pistola. Gino Paoli mi disse che i giovani di quel periodo non avevano la droga e dunque ricercavano le emozioni correndo pericoli”.

Barbara Palombelli ha fatto di tutto ai tempi dei suoi esordi: “La segretaria, la sceneggiatrice, la sondaggista e anche la commessa, per tanti anni. Voi, giovani donne di oggi, difendete i diritti con il sorriso determinato che avete. Dobbiamo ribellarci sempre, vorranno umiliarci e ci criticheranno comunque. Non andremo mai bene ai padri, ai mariti, ai fratelli. Pensate che non va bene neanche Liliana Segre, contro cui si sono scatenati odi micidiali per essersi vaccinata contro il Covid. Ma noi non dobbiamo cedere, anche se il prezzo è molto, molto alto. Studiate fino alle lacrime e arriverete all’indipendenza. Correte contro il futuro fino a perdere il fiato, non siate prudenti, ma osate e fate rumore”. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

Barbara Palombelli a Sanremo 2021, “Ritorno qui dopo anni”

Barbara Palombelli ha fatto il suo ingresso sul palco del teatro Ariston: è lei la co-conduttrice della quarta serata del Festival di Sanremo 2021 scelta da Amadeus. Una decisione legata indubbiamente alla grande professionalità ed esperienza accumulata negli anni dalla giornalista, che si è palesata di fronte alle telecamere indossando un tailleur pantalone di colore bianco molto elegante. Ad accoglierla, oltre ad Amadeus, c’era Rosario Fiorello, mattatore di questa settantunesima edizione della kermesse canora matuziana. Lo showman siciliano è tornato sulla gag di qualche sera fa con Amadeus, che aveva rivelato a tutta Italia che la moglie, Giovanna Civitillo, lo chiama, teneramente, “Patato”. Fiorello ha dunque chiesto a Barbara Palombelli come chiamasse suo marito Francesco Rutelli nei momenti di dolcezza. La donna, dopo averci pensato un po’ su, ha risposto “cucciolo”, suscitando le risate del comico, il quale ha esclamato: “L’ex sindaco di Roma per sua moglie è cucciolo!”. La giornalista ha poi aggiunto: “Sono qui nella speranza che tutto riparta in fretta. Ritorno a Sanremo dopo tanti anni”. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

Barbara Palombelli a Sanremo 2021, scoppia la polemica: “Perché un volto Mediaset!”

Ogni volta che si parla di Barbara Palombelli si alza un vero e proprio polverone, sia in casa Mediaset che in quella Rai a quanto pare. E’ successo quando si parlava di lei, un paio di anni fa, come possibile conduttrice del Grande Fratello o dell’Isola dei Famosi, ed è successo in questi giorni, da quando è venuta a galla la notizia che avrebbe calcato il palco dell’Ariston accanto ad Amadeus. Lui stesso, travolto dalle polemiche, ha voluto dire la sua e ha difeso la propria scelta spiegando: “Non mi sarei mai immaginato la polemica. Le cose sono due: o, come dice Fiorello, sono io che attiro polemiche. Oppure a Sanremo tutto diventa polemica!“. Alla fine sembra che Barbara Palombelli ci sarà e che calcherà il palco dell’Ariston proprio questa sera, ma davvero nessuno si ricorda che prima di essere un volto “della concorrenza”, la giornalista era una penna della tv pubblica e non solo?

Barbara Palombelli dalla radio alla conduzione tv

Quello di Barbara Palombelli può essere definito un vero e proprio ritorno in Rai visto che la sua carriera è iniziata con radio e giornali, ma poi è arrivata in televisione lavorando a Rai Radio 2 dalla fine degli anni ’70. Laureata in Lettere con una tesi in Antropologia culturale, alla fine degli anni Settanta era già in radio e poi è passata alle collaborazione con L’Europeo di cui è diventata giornalista parlamentare, poi con Il Giornale di Indro Montanelli e vicecaporedattrice di Panorama. Il suo viaggio l’ha portata anche alla corte del Corriere della Sera sul finire degli anni ’80 mentre nel decennio successivo è stata alla corte della Repubblica per poi tornare al Corriere dal 2001 al 2006. In tv ha lavorato come giornalista per Domenica In e Samarcanda di Michele Santoro, ha affiancato Giuliano Ferrara alla conduzione di Otto e Mezzo su La7 e solo nel 2010 circa è arrivata a Mediaset. Se i primi anni l’hanno vista come opinionista, dal 2013 è alla guida di Forum e dal 2018 è a Stasera Italia, approfondimento politico di Rete4. E la vita privata? Non c’è bisogno di ricordare a tutti che Barbara Palombelli è la moglie dell’ex sindaco di Roma, Francesco Rutelli, da cui ha avuto il figlio Giorgio e con cui ha adottato tre figli, Serena, Francisco e Monica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA