Bassetti vs Borgonovo/ “Vaccini funzionano, La Verità se ne faccia una ragione!”

- Davide Giancristofaro Alberti

Scontro in diretta televisiva fra il professor Matteo Bassetti e il giornalista de La Verità, Borgonovo: ecco che cosa si sono detti i due a Morning News

basseti borgonovo morning 2021 640x300
Bassetti vs Borgonovo a Morning News

Dura replica del professor Matteo Basetti, primario di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, al giornalista de La Verità, Borgonovo. Si parla di scuole e di vaccini, e il camice bianco spiega: “E’ assurdo trovarsi oggi a dover parlare di Dad dopo che si era promesso che la Dad non si sarebbe più fatta – ha detto a Morning News su Canale 5 – io ho sentito parlare di rientro a scuola troppo tardi. Serviva una politica vaccinale diversa, nelle medie e nelle superiori serviva il vaccino obbligatorio e questa era il modo di far tornare la gente a scuola”. Quindi Bassetti si è scaldato: “Ma finiamola di dire che i vaccini non prevengono i contagi, si riducono dell’80%, finiamola di dire che non sono efficaci”.

E ancora: “Mi sono stufato di sentire trasmissioni sui vaccini che non prevengono il contagio, taccino e se ne facciano una ragione Borgonovo, Giordano e La Verità”. E ancora, rivolgendosi proprio a Borgonovo, ospite negli studi di Morning News: “Continua ininterrottamente a dire sciocchezze, la gente ha bisogno di sentirsi rassicurata, voi confondente la gente”. Quindi Bassetti ha proseguito: “Cosa dobbiamo fare? A livello del Miur si poteva fare di più, come ad esempio dire che si deve tenere le finestre aperte anche di inverno non è una soluzione, si potevano fare sistemi di areazione diversi, meno gente in classe, più turni…. E’ evidente che abbiamo per fortuna la buona parte dei ragazzi che sono vaccinati, i docenti ci sono regioni che raggiungono 95%”.

BASSETTI VS BORGONOVO: “IL ‘VOSTRO’ BORIS JOHNSON…”

Ha poi replicato Borgonovo: “Non credo di aver bisogno lauree e master che ha Bassetti per capire che ci sono cose che non tornano. Il nostro mestiere non è fare propaganda, non ci state dando risposte. Non ho detto che il vaccino non serve ma evidentemente lo pensa il governo. In Danimarca la gente è libera e si fa i tamponi gratuiti. Il vaccino riduce la possibilità di contagiarsi ma non elimina i contagi, tra l’altro i ragazzini hanno rischio di morti pari a zero, gli insegnanti sono vaccinati, i nonni sono vaccinati, allora dov’è il problema nell’insistenza nel vaccinare i minori? Io non la capisco. Ci sono numerosi studi non fatti da Giordano, La Verità, ma da Lancet, che dicono che vaccinare i minori non è una buona idea”.

Di nuovo Bassetti: “Boris Johnson che avete preso da una vita come esempio, ha detto ieri che i giovani si devono vaccinare”. E ancora: “Io parlo se Borgonovo non mi parla sopra, se no io torno a lavorare”, quindi ha aggiunto: “Gli stessi che sono contro il green pass non ci hanno permesso di arrivare al 90/95% dei vaccinati. Il green pass è stato introdotto perchè a luglio c’era solo il 62% di prenotarsi alla vaccinazione. Ora si arriverà all’80% che non è abbastanza, Questo virus con la Delta circola velocemente”. Sui vaccini ai ragazzi: “E’ evidentemente che il vaccino ha dei rischi e lo sappiamo, ma è meno rischioso di fare il covid. Io non ho avuto nessun dubbio, ho due figli di 12 e 16 anni ma perchè me lo hanno chiesto loro. Manca nel nostro paese una cultura vaccinale, ci sono due grandi partiti italiani che sono contro i vaccini e a me da uomo liberale spiace molto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA