Before we go/ Su Italia 1 il film diretto da Chris Evans

- Matteo Fantozzi

Before we go sarà trasmesso oggi, 26 giugno 2021, su Italia 1 dalle ore 16.25. La regia è di Chris Evans che è qui al debutto dietro la macchina da presa.

Before we go sarà trasmesso oggi, 26 giugno 2021, su Italia 1 dalle ore 16.25. La regia è di Chris Evans che è qui al debutto dietro la macchina da presa.

Before we go è un film del 2014 diretto da Chris Evans, che andrà in onda oggi, domenica 26 giugno, su Italia 1, a partire dalle ore 16.25. Questa pellicola ci parla d’incontri del destino tra i due protagonisti, ovvero Nick e Brooke, i quali comprenderanno insieme diversi aspetti della loro esistenza, imparando da entrambi. Si tratta quindi di una commedia che fa riflettere tanto.

Questo è stato il debutto per Chris nelle vesti di regista, oltre a essere il protagonista del film in questione. Lui ha dichiarato in un’intervista che ha scelto Alice perché è britannica e inizialmente aveva intenzione di dare alla ragazza un accento inglese nel film, ma dopo essere stata scelta, ha voluto recitare con l’accento americano. La pellicola parla di un sassofonista sfortunato che una sera incontra una ragazza chiamata Eve, che ha perso il treno. La coppia passa un’avventura romantica prima della partenza della donna per New York.

Il concetto è quello di mettere insieme due persone completamente diverse in uno stesso contesto, proprio per permettere a entrambe un confronto. L’idea di due persone che si sono incontrate da poco, ma che non staranno insieme per sempre, crea delle forti emozioni, sia negli spettatori che nei personaggi e consente di far emergere tante sfumature nelle loro personalità. Quanto sono simili i loro pensieri, qual è la cosa che li tiene insieme durante il viaggio, quanto sono diversi e cosa li guida e accomuna. Quando giunge sullo schermo Brooke, vediamo che la sua situazione è più brutta rispetto all’altro protagonista; ciò ci conferisce l’idea che questa urgenza controllerà l’intera storia.

Per tutta la durata del film abbiamo visto dei frammenti della sua vita, fino ad avere un quadro completo della situazione. Lei è una donna brillante e ambiziosa, non sappiamo quasi nulla della sua infanzia e adolescenza, ma sappiamo che ha un bel lavoro a Londra. Si può descrivere come una ragazza che sa bene quello che vuole e come ottenerlo e proprio per questo la sua vita è ricca di successo, sia per quanto concerne la sua professione, che nell’ambito sentimentale e privato. Sembra aver capito tutto della sua esistenza, perciò va in panico ogni volta che qualcosa va storto.

Nick, al contrario, è una persona che ha vissuto la sua vita in base alle esigenze degli altri, si fa influenzare facilmente sulle sue volontà. Un esempio è che amava molto la musica, ma ha iniziato a studiare medicina e quindi se avesse avuto un carattere più forte avrebbe sicuramente scelto di seguire i suoi sogni. Rispetto alla donna, quindi Nick è abituato a passare la vita in base alle decisioni degli altri e a non avere tutte le cose sotto controllo. In questo film due aspetti molto importanti sono la libertà e l’indipendenza.

Before we go, la trama del film

Il film Before we go inizia con un’ambientazione perfetta romantica, ovvero in una stazione ferroviaria. Nick è un ragazzo che per vivere suona la tromba in strada ed è abbastanza conosciuto dai passanti, ma quando si avvicina l’ora di chiusura gli spettatori cominciano a diventare pochi e quindi lui comincia a fare le valigie per ritornare a casa. Il ragazzo è preoccupato e proprio in quel momento passa una donna che si chiama Brooke, che sta correndo per non perdere l’ultimo treno della giornata che parte da New York per arrivare a Boston, dove vive.

Purtroppo però non riesce a prenderlo e, come se non bastasse, subisce un furto e quindi la donna si ritrova alla stazione senza soldi e completamente sola. Questa situazione la rende molto agitata e decide di uscire dalla stazione, non pensando che l’attende una notte ricca di sorprese.

La ragazza incontra Nick, ovvero un artista di strada che vuole offrirle un aiuto. Tutti e due sono senza soldi e decidono di passare insieme la notte, ma lei deve tornare a casa prima che suo marito ritorna. Nelle poche ore che trascorrono stando in città, tra confessioni e chiacchiere, i due arrivano ad avere delle consapevolezze, capendo che si tratta di un incontro voluto dal destino, frutto di un qualcosa di più di un caso. Quando giunge l’alba, dopo una notte passata in complicità, i due protagonisti riescono a guardare le loro vite da una prospettiva differente. A quanto pare, un treno perso e qualche ora passata con uno sconosciuto possono cambiare una vita intera.





© RIPRODUZIONE RISERVATA