Biagio Antonacci: “Ho fatto il geometra 8 anni”/ “Ho ingannato Federica Pellegrini…”

- Alessandro Nidi

Biagio Antonacci, ai microfoni di “Trends&Celebrities”, su Rtl 102.5 News, ha dichiarato: “La ricchezza è importante sicuramente, ma lo è quando produce tempo libero”

Biagio Antonacci 640x300
Biagio Antonacci (foto: Rtl 102.5)

Biagio Antonacci è intervenuto in qualità di ospite a “W l’Italia”, trasmissione di Rtl 102.5 condotta da Angelo Baiguini e Federica Gentile e andata in onda nella giornata di oggi, martedì 28 giugno 2022. In primis, l’artista – che da poco ha pubblicato il nuovo singolo “Seria” – ha annunciato che “a fine anno inizia il tour, arriveranno poi altri pezzi, ma anche l’album. In questi due anni ho scritto poco, ho fatto dei testi, ho avuto delle idee che sto chiudendo adesso, ma mi sono annoiato tantissimo. Con la noia ho ripulito la mia testa, la noia serve per ripulirsi”.

A proposito di “Seria”, Biagio Antonacci ha sottolineato come nel videoclip del brano ci sia Federica Pellegrini: “Federica è serissima – ha confessato il cantante –. È andata oltre. L’ho quasi ingannata, perché le ho detto che avrei voluto farle delle foto, mi piace fotografare. Avrei voluto fare foto a un’icona dello sport. Le ho chiesto se mentre la fotografavo avrei potuto fare dei video, lei è stata felicissima. Prima di vederci le ho chiesto se volesse ascoltare la canzone e lei ha detto di no, perché le mie canzoni le piacciono e quindi pensate la fiducia totale che ha avuto in me. Si è accorta dopo che sarebbe diventata la protagonista del videoclip”.

BIAGIO ANTONACCI: “MI SONO DIPLOMATO COME GEOMETRA, POI…”

Durante l’intervista su Rtl 102.5, Biagio Antonacci ha rivelato di essersi diplomato come geometra, mestiere che ha svolto per otto anni: “Dormivo solo il mercoledì veramente, perché tutte le sere andavo a fare il piano bar o i concerti e la mattina alle 7.30 ero in cantiere. Oggi mi sento un uomo ricco perché ho il tempo, perché posso dire che domani mi dedico ai miei figli, alle galline, alle olive. Mi hanno permesso di fare una vita dove posso spolverare del tempo e averne. La ricchezza è importante sicuramente, ma lo è quando produce tempo libero. Noi buttiamo via tanto tempo e lo sprechiamo in cose inutili. Noi artisti abbiamo una fortuna incredibile: sognavamo di fare questo e lo stiamo facendo. Invece vedo gente che lo dà per scontato”.

Sul mondo soffiano, però, venti di guerra: “Dopo il Covid mi sarei aspettato delle danze ai confini, non la guerra – ha concluso Biagio Antonacci –. Ormai siamo abituati a guardare i bombardamenti, è una cosa assurda. Una cosa volgarissima. La cosa incredibile è che lo stiamo accettando tutti. La guerra è il desiderio dell’egoismo, della testa, del potere. Purtroppo l’uomo ha dentro questa cattiveria di indole: non si accontenta, costruisce ricchezze e cose che non userà mai, ma lo fa solo per far vedere che queste cose le ha fatte”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA