Biagio Antonacci, nuovo album Chiaramente visibili dallo spazio/ “Non sono una star”

Biagio Antonacci lancia il nuovo album: “Chiaramente visibili dallo spazio” è uscito ieri, l’artista si racconta a tutto tondo.

Biagio Antonacci
Laura Pausini e Biagio Antonacci

Dopo il progetto che lo ha visto protagonista al fianco di Laura Pausini, Biagio Antonacci ha lanciato il suo 15esimo album in studio. Ieri, venerdì 29 novembre, è uscito “Chiaramente visibili dallo spazio”: un disco in cui il cantante di Rozzano racconta i suoi eroi, ovvero le persone comuni, e lo fa mettendosi a nudo. «Ho sempre gli occhi di quel ragazzino e ogni volta mi sento come se dovessi dimostrare qualcosa a me stesso», ha raccontato Antonacci ai microfoni di Tg Com 24, che si è messo al lavoro sulle tante canzoni chiuse nel cassetto arrivando a selezionarne 12. Ma non è finita qui: Antonacci ne ha da parte ancora 80-100 e il 70% di queste sono già finite. «Un giorno potrei anche riunirle in un cofanetto, avrei già pronto il titolo: Best of Inedito», ha rivelato ai microfoni di Quotidiano.net.

BIAGIO ANTONACCI, ECCO IL NUOVO ALBUM “CHIARAMENTE VISIBILI DALLO SPAZIO”

L’amore muore è uno degli inediti contenuti nel nuovo album, un brano denso di spiritualità: «Più invecchi e più cerchi risposte. Ad un certo punto, infatti, devi scegliere: o continui a viaggiare nel nulla fregandotene di tutto o imbocchi un percorso di spiritualità. Che nel mio caso è dato innanzitutto dalla curiosità, dal desiderio di conoscere e di migliorarmi come artista e come uomo». Biagio Antonacci – recentemente ospite di Adrian – si è poi soffermato sui rivoluzionari di oggi: «La mattina mi sveglio presto, vado al bar sotto casa mia a Bologna ad ascolto umori e malumori, e quando vedo la gente in fila alla fermata del bus penso che sono loro i veri eroi della nostra società. D’altronde arrivo dalla periferia, da una famiglia che ha fatto fatica, e conosco il valore del lavoro e della fatica». Per il momento non sono stati ufficializzati tour o concerti, ma sono attesi aggiornamenti a stretto giro di posta: nei desideri dell’artista, una chiave più intima.



© RIPRODUZIONE RISERVATA