BILLY DRAGO, MORTO DI ICTUS A 73 ANNI/ Il ricordo di David Michael Latt

- Davide Giancristofaro Alberti

Billy Drago, morto a 73 anni l’attore americano che interpretò Frank Nitti ne “Gli Intoccabili”

Billy Drago
Billy Drago (Gli Intoccabili)

La morte di ictus a 73 anni di Billy Drago ha sconvolto il mondo dello spettacolo. Sono tantissimi i ricordi da parte di colleghi che hanno avuto il modo di lavorare con lui. Tra chi l’ha voluto salutare c’è il produttore David Michael Latt che insieme ha celebrato l’altra morte celebre del giorno cioè quella di Max Wright. Sottolinea con grande affetto: “Wow. Billy Drago and Max Wright!? We lost two iconic actors today. Rip”, “Perdiamo due attori icona oggi. Riposate in pace“, clicca qui per il tweet. Latt è il Ceo della The Asylum CC e produttore delle serie Sharknado e Z Nation. Inoltre ha prodotto altri 250 film di cui specifica “Nessuno ha mai sentito parlare”, con grande ironia e voglia di non prendersi mai troppo sul serio. Non è ovviamente solo Latt a mandare il suo pensiero, visto che l’affetto ha letteralmente travolto la famiglia di Wright. (agg. di Matteo Fantozzi)

NON SOLO CINEMA

Billy Drago è morto a Los Angeles lunedì scorso a causa di un ictus. L’attore aveva 73 anni e una carriera di spicco alle spalle, che lo ha visto protagonista non solo sul grande schermo. Se tutti lo ricordano per il ruolo da gangster ne Gli Intoccabili, tanti ripenseranno anche alle sue apparizioni in note serie tv. Lo abbiamo infatti visto in Walker Texas Ranger e Hill Street – Giorno e notte. Ma non solo: l’attore è apparso anche nella serie di culto X-Files e nell’episodio dei Masters of Horror intitolato “Imprint”, censurato dalla tv per via del contenuto molto disturbante. La sua morte ha scatenato tantissimi commenti sui social, tanti sono infatti i fan dell’attore sconvolti dalla notizia. (Aggiornamento di Anna Montesano)

BILLY DRAGO, TANTI MESSAGGI SU TWITTER

Il web piange la morte di Billy Drago, il grande Frank Nitti de Gli Intoccabili che, nel corso della sua carriera, ha recitato anche in una serie cult come X – Files. Sono diversi i messaggi degli utenti che, su Twitter, stanno ricordando l‘attore scomparso dopo essere stato colpito da un ictus. “Addio a Billy Drago, gangster per De Palma ne “Gli Intoccabili” Un brutto risveglio stamani! Ho adorato il “tuo” Frank Nitti ed il “tuo” Barbas, qualche anno dopo!” – scrive un utente mentre altri aggiungono – “Il grande Billy Drago, cattivo per antonomasia di Hollywood e ricordato principalmente per Streghe e Gli Intoccabili, si è spento oggi… Grande dolore per me, fan di streghe”, “R.I.P. Billy Drago La tua era una vera faccia da gangster”, sono solo alcuni dei tanti messaggi. Cliccate qui per leggere tutto (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

BILLY DRAGO, AL GRANDE FRANK NITTI DE GLI IINTOCCABILI

E’ in lutto il mondo del cinema a seguito della morte dell’attore statunitense Billy Drago. Aveva 73 anni e stando a quanto riportato dai colleghi dell’Huffington Post, è spirato nelle scorse ore in quel di Los Angeles, a causa di un ictus. A dare l’annuncio della sua scomparsa è stata l’edizione online di Variety, che ha ricordato come l’attore in questione fosse noto in particolare per i suoi ruoli di “cattivo”. Memorabile, ad esempio, la sua interpretazione nel film capolavoro di Brian De Palma “Gli intoccabili”, con protagonisti fra gli altri, Kevin Costner, Robert De Niro, e Sean Connery, in cui il defunto attore recitava nel ruolo di Frank Nitti, il braccio destro del super boss della mafia siciliana oltre oceano, Al Capone. Drago ha lavorato anche nel film western di Clint Eastwood “Il cavaliere pallido”, altra recitazione ritenuta impeccabile da parte dei massimi esperti cinefili.

BILLY DRAGO, MORTO DI ICTUS A 73 ANNI

Nato a Hugoton, in Kansas, il 18 settembre del 1946, il compianto attore, all’anagrafe William Eugene Burrows, decise di cambiare nome in Billy Drago per evitare che venisse confuso con un suo omonimo, tale William S. Burroughs, autore di “Pasto nudo”. La sua carriera nel grande schermo esordì nella pellicola “No other love”, quindi la recitazione nel film western “Windwalker”, e poi nel thriller “Cutter’s Way”. Numerosi i film a cui ha preso parte, fra cui anche l’horror “Vamp”, ma come detto in apertura, il ruolo che venne maggiormente acclamato dalla critica del settore fu quello del cattivissimo Frank Nitti nella memorabile pellicola di Brian De Palma, film del 1987 considerata ancora oggi una delle pietre miliari non soltanto del genere “mafia”. Più recentemente è stato visto nell’horror sanguinario, “Le colline hanno gli occhi” di Alexander Aja, in cui interpretava Papa Jupiter, mentre negli anni ’80 era apparso anche in alcune serie tv come “Automan” e “Supernatural”.

IL RICORDO DI DAVID MICHAEL LATT



© RIPRODUZIONE RISERVATA