Bimba di 4 anni scomparsa in spiaggia a Mondello/ Ritrovata dopo operazioni ricerca

- Emanuela Longo

Bimba di 4 anni scomparsa in spiaggia a Mondello e ritrovata a distanza di 20 minuti: momenti di panico nella seconda domenica di luglio

Vacanze al tempo del Coronavirus: come saranno?
(Pixabay)

Paura questa mattina a Mondello , nota marina di Palermo, dove una bimba di 4 anni è scomparsa allontanandosi dai genitori e facendo andare nel panico l’intera famiglia. In spiaggia è subito esploso il tam tam al fine di trovare sana e salva la piccola che, forse approfittando di un momento di distrazione dei genitori, si era allontanata facendo perdere le tracce. Sono stati proprio i familiari, come riporta Giornale di Sicilia, a far scattare l’allarme dando prontamente il via alle operazioni di ricerca della bambina che hanno coinvolto i servizi di salvataggio presenti in spiaggia e non solo. In azione sulle tracce della piccola scomparsa anche l’unità cinofila per il salvataggio e gli uomini della guardia costiera. La vicenda che ha trasformato una tranquilla domenica di luglio in una mattinata all’insegna del panico, fortunatamente si è conclusa in modo positivo. A distanza di appena 20 minuti dall’avvio delle ricerche, infatti, la bimba è stata ritrovata e affidata nuovamente al controllo dei genitori. Da ciò che si apprende, la bambina si trovava a breve distanza dal luogo della sua sparizione.

BIMBA DI 4 ANNI SCOMPARSA IN SPIAGGIA A MONDELLO E RITROVATA POCO DOPO

Sospiro di sollievo per la famiglia di Mondello che sperava di trascorrere una serena domenica al mare ma che ha dovuto fare i conti con attimi di puro terrore dopo la sparizione della bambina di 4 anni. La vicenda si è svolta in una spiaggia di Mondello dove, per la seconda domenica di luglio, ha registrato nuovamente caos, come riferisce sempre il quotidiano locale. Complice il grande caldo del periodo, infatti, sono stati numerosi i bagnanti che si sono ammassati in spiaggia, senza mascherina e senza alcun rispetto della distanza sociale. Il rischio del virus, comunque dietro l’angolo, sembra non frenare la voglia di godere di una giornata di relax sulla spiaggia e uno dei bagnanti, pur consapevole, commenta: “Purtroppo in questo periodo molta gente non lavora e non si può permettere di pagare le spiagge private”. Forse proprio la confusione presente sulla spiaggia di Mondello ha portato la famiglia della bambina di 4 anni a distrarsi più facilmente con il rischio di una tragedia fortunatamente sventata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA