Bob Marley, le 5 migliori canzoni/ Quali lo hanno reso un fenomeno culturale

- Lucia Filardi

Le 5 migliori canzoni di Bob Marley, nella cui carriera si contano 15 album pubblicati quasi tutti negli anni Settanta

Dal video di No Woman No Cry (live), Bob Marley
Bob Marley nel video di No Woman No Cry (live)

Bob Marley moriva esattamente quarant’anni fa, l’11 maggio 1981. A distanza di tanti anni oggi è ancora il simbolo indiscusso della musica reggae. Con la band dei The Wailers ha mandato messaggi di libertà e di pace, trattando temi come la lotta all’oppressione razziale e portando sul palco momenti indimenticabili. Come nel caso del One Love Peace Concert, l’evento per fermare la guerra civile politica della Giamaica, nel quale ha convinto i due principali esponenti politici Michael Manley ed Edward Seaga a stringersi la mano.

Con la sua musica Bob Marley ha inoltre contaminato i ritmi giamaicani con il rock, il soul e il pop, trasformando così il reggae in un vero e proprio fenomeno culturale diffondendolo in tutto il mondo. Possiamo dire che se oggi questo genere ha spopolato ed è conosciuto ovunque è grazie proprio all’artista giamaicano, diventato nei suoi diciotto anni di carriera un leader. Nel 1978 gli fu conferita a nome di 500 milioni di africani la medaglia della pace dalle Nazioni Unite. Ci ha lasciato a 36 anni a causa di un melanoma maligno al piede destro, diffuso con il tempo fino al cervello e ai polmoni causandone la morte.

Bob Marley, qual sono le 5 canzoni più belle

E’ quasi impossibile scegliere solo cinque brani, nella carriera di Bob Marley si contano 15 album in studio pubblicati quasi tutti negli anni Settanta. Tra le canzoni più belle non può di certo mancare ‘’No Woman No Cry’’, la più celebre. Fu pubblicata nel 1974 nell’album ‘’Natty Dread’’, è stata posizionata al numero 37 per Rolling Stone nella lista delle più grandi canzoni di tutti i tempi. Un altro pezzo intramontabile è ‘’Jammin’’’, che suona allegra ma pochi sanno che è nata dopo la disavventura che ebbe il cantante con la moglie Rita e il loro manager Don Taylor da parte di un gruppo armato. I tre ne restano feriti, nel testo Bob Marley canta infatti ‘’Nessun proiettile potrà fermarci / Non ci piegheremo e non imploreremo’’.

Tra le canzoni più belle c’è anche ‘’Could You Be Loved’’, scritta su un aereo e tra le più ballabili. Immancabile in lista ‘’Is This Love’’, contenuto nell’album ‘’Kaya’’ è tra i singoli più venduti di Marley. Il testo parla di amore e devozione su una melodia elegante e delicata. Si pensa sia dedicato a Rita. Infine ‘’Three Little Birds’’, che nacque da una sensazione di pace e tranquillità. Gli uccellini citati nel titolo sono quelli che, ogni volta che Bob Marley si rollava uno spinello nel cortile di casa, beccavano i semi che gli cadevano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA