BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA 17 MAGGIO/ +13 morti, ricoverati in ribasso

- Davide Giancristofaro Alberti

Scopriamo il bollettino coronavirus della Lombardia di oggi, lunedì 17 maggio 2021: la zona più falcidiata dal covid sta migliorando sempre più

attiliofontana lombardia 2 lapresse1280 640x300
Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia (LaPresse)

Pochi istanti fa è stato diramato il bollettino coronavirus della Lombardia di oggi, lunedì 17 maggio 2021, con i dati aggiornati sull’emergenza Covid-19. Come reso noto dalla Regione guidata da Attilio Fontana, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 675 nuovi contagiati, di cui 36 debolmente positivi, su quasi 21 mila tamponi processati tra molecolari e antigenici. La provincia più colpita è quella di Varese con 186 nuovi casi, seguita da Milano (+158) e Bergamo (+86).

La percentuale dei positivi sui tamponi effettuati si attesta al 3,2%, mentre sono stati annotati 13 nuovi decessi: totale di 33.360 vittime di Covid-19 da inizio pandemia. Rispetto a domenica sono stati registrati 938 cittadini guariti, totale vicino a quota 755 mila persona, mentre continua a diminuire il numero di ricoverati negli ospedali della Lombardia: -11 pazienti in terapia intensiva (371) e -25 pazienti negli altri reparti Covid (2.028). (Aggiornamento di MB)

 

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, GLI AGGIORNAMENTI DI IERI

Dopo le 17:30 di oggi verrà comunicato il bollettino coronavirus della Lombardia con tutti i dati aggiornati ad oggi, lunedì 17 maggio 2021. Così come nel resto d’Italia, anche nella regione governata da Fontana i dati stanno migliorando in maniera progressiva, e come si evince dal bollettino di ieri (che potete leggere qui), in Lombardia sono emersi 796 contagi con l’aggiunta di 18 vittime. I morti in totale da inizio pandemia sono 33.347, mentre il totale dei pazienti che sono guariti e sono stati dimessi è salito a 753.628 (+990). In terapia intensiva si registra però un aumento di 7 casi (totali pazienti ricoverati 382), mentre il tasso di positività è pari al 2.4%, leggermente più basso rispetto alla media nazionale.

Infine, a livello provinciale, si segnalano 247 nuovi casi in quel di Milano, con Brescia a 105 e Monza e Brianza a 95. Quella che si apre oggi sarà una settimana molto importante per la campagna vaccinale della Lombardia in quanto dal 20 maggio prossimo si apriranno le prenotazioni per la fascia di età 40-49 anni, circa un milione e 200mila lombardi. Si prevede un’adesione pari al 70%, di conseguenza, le somministrazioni dovrebbero essere circa 850mila. La settimana successiva, poi, al via le prenotazioni per la fascia 30-39, per circa 950mila lombardi (stima di 660mila).

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, DATI 17 MAGGIO, LA MORATTI SU SECONDE DOSI

In Lombardia intanto si continua a discutere della somministrazione della seconda dose, con il rischio di far rientrare in città vacanzieri lombardi, e a riguardo la vicepresidente Letizia Moratti, assessore al Welfare, ha spiegato: “Abbiamo cercato di non concentrarle nel periodo delle due settimane centrali di agosto. Rispetto alla possibilità di vaccinarsi nei luoghi di vacanza, se n’è discusso in conferenza Stato Regioni, si è convenuto che è impossibile ciò avvenga per difficoltà che nascono dai diversi tipi di vaccino presenti, dal personale medico e dalle scorte”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA