BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA 4 MAGGIO/ Ministero Salute: 305 morti, 9.116 nuovi casi

- Davide Giancristofaro Alberti

Scopriamo il nuovo bollettino coronavirus del ministero della salute, quello aggiornato ad oggi, martedì 4 maggio 2021: 305 morti, 9.116 nuovi casi, calo di 219 ricoverati

coronavirus covid italia 10 lapresse1280 640x300
Foto Claudio Furlan (LaPresse)

Raddoppiano i tamponi-test rapidi nelle ultime 24 ore ma i risultati complessivi sui contagi si potranno avere forse solo nella giornata di domani (come ormai è “tradizione” avvenga nelle tempistiche tra processo del test e comunicazione della positività): il bollettino del Ministero della Salute individua oggi 9.116 nuovi casi totali di coronavirus in Italia, con 18.477 guariti-dimessi e purtroppo ancora 305 morti (121.738 da inizio pandemia).

Attualmente, restano positivi al Covid-19 413.889 italiani con un tasso di positività che crolla al 2,9% (-2%) dopo gli ultimi 315.506 tamponi processati: calano sotto quota 400mila gli italiani in isolamento domiciliare (393.290), con 2.423 terapie intensive occupate (-67) e 18.176 ricoverati in corsia Covid, altro calo importante di 219 unità rispetto alla giornata di ieri. Sopra quota 100 nuovi contagi a livello regionale nel bollettino di oggi solo Lombardia (1.354, con 39mila tamponi), Campania (1.331, 26mila tamponi), Puglia (1.028, 13mila tamponi). (agg. di Niccolò Magnani)

IL BOLLETTINO DI IERI

In attesa del nuovo bollettino coronavirus del ministero della salute di oggi, martedì 4 maggio, sono emersi nelle scorse 24 ore 5.948 casi di positività. E’ questo il dato relativo ai contagi contenuto nel bollettino di ieri (qui il report completo), che ovviamente ha risentito dei pochi tamponi processati nel weekend del 1 maggio. I test totali analizzati sono stati solo 121.872 (contro una media di più di 300mila), e il tasso di positività è risultato comunque in calo al 4.9%, dal 5.8% emerso invece nella giornata di domenica. Pur trattandosi di numeri poco “reali”, si tratta comunque del dato più basso in quanto a contagi dal 13 ottobre, quando si scoprirono 5.901 positivi in tutta Italia, agli inizi di quella che era la seconda ondata che riportò il paese nel lockdown.

Torna ad alzarsi invece il numero delle vittime, ieri 256 contro le 144 di domenica, per un totale di decessi dal 20 febbraio 2020 pari a 121.433, mentre nelle terapie intensive si sono registrati 34 posti letto liberati (totale 2.490 pazienti ricoverati), e altri 36 in degenza normale, dove al momento vi sono 18.395 ricoveri. Infine, per quanto riguarda le regioni, la Campania è risultata essere quella con più casi, 959, mentre la Lombardia (qui il bollettino di ieri), ne ha contati 637.

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 4 MAGGIO, LE PAROLE DI BASSETTI

In attesa del nuovo bollettino coronavirus del ministero della salute, fanno riflettere le parole del professor Bassetti, direttore della clinica San Martino di Genova, che parlando a L’Aria che tira su La7, ha ammesso: “Siamo profondamente vecchi nel modo di pensare. Ma se due si lavano e igienizzano le mani, non vedo perché non possono darsi la mano. Mi porti un dato scientifico che dimostri che dalla mano si trasmette il contagio, tra due che se la sono lavata. Io a quel punto sono ben contento di non dare la mano. Io sinceramente torno a dare la mano basta vedere la gente che si saluta come dei pinguini. Ci saranno molti più microrganismi sul carrello del supermercato o sul corrimano dei mezzi pubblici, che tra due che hanno le mani ben puliti”.

Sulle mascherine per i vaccinati, invece, ha aggiunto: “Qual è il problema di togliersi la mascherina per chi è vaccinato Cerchiamo di evitare di fare la solita ipocrisia italica, anche sulle mascherine per i vaccinati. Una volta vaccinati cosa mi interessa se un vaccinato avrà due linee di febbre, l’importante è che non ci sia l’infezione grave. Mi sembra abbastanza lapalissiano. Ma di questa cosa qui ormai ne parlano tutti meno che gli esperti”.

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 3 MAGGIO



© RIPRODUZIONE RISERVATA