BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA/ Video conferenza stampa, Sertori: +166 morti

- Silvana Palazzo

Lombardia, bollettino e diretta conferenza stampa in video streaming: i dati sul coronavirus del 24 aprile, 71.256 contagiati e 13.106 decessi

conferenza stampa lombardia
Giulio Gallera e Davide Caparini in conferenza stampa

Reso noto il bollettino coronavirus di Regione Lombardia di oggi, venerdì 24 aprile 2020: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.091 casi positivi e 166 morti, che hanno portato il totale a 71.256 contagiati e 13.106 decessi. Dati importanti dagli ospedali: 34 pazienti in meno in terapia intensiva,ben 401 negli altri reparti Covid. Crescita esponenziale di dimessi: con 1.162 delle ultime 24 ore il totale sale a 45.382.

Intervenuto in conferenza stampa al fianco di Pier Francesco Gallizzi, l’assessore agli Enti Locali Massimo Sertori ha commentato così i nuovi dati: «Dati che ci fanno ben pensare, sono positivi: particolarmente importanti i dati dei ricoveri. Un altro elemento importante è quello dei dimessi. C’è un forte alleggerimento per quanto riguarda gli ospedali, da una settimana stiamo pensando già alla fase 2 anche per questi dati». Qui di seguito le tabelle complete e la conferenza stampa. (Aggiornamento di MB)

 

 

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA: GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI

La Regione Lombardia non si è ancora liberata dalla morsa del coronavirus, ma i dati pian piano migliorano. Sono infatti cresciuti i positivi, 1.073 nelle ultime 24 ore, ma meno comunque del giorno prima, quando ne erano stati registrati 1.161. Dunque, la Lombardia è a quota 70.165 contagiati dall’inizio dell’emergenza. Il bollettino diffuso ieri in conferenza stampa dalla Regione Lombardia ha registrato anche 200 morti, per un totale di 12.940 decessi. I numeri positivi riguardano soprattutto il fronte ospedaliero. Sono calati i ricoveri in terapia intensiva: sono 790 i posti letto occupati, -27. La decrescita è costante: il 3 aprile si era a quota 1.400. E netto è il calo anche per i ricoveri non in terapia intensiva: sono 9.192 i pazienti, -500 in un solo giorno. Sono aumentati i dimessi: 1.400 che portano il totale a 44.220. «Sono dati positivi ma la situazione non si è risolta. La battaglia non è ancora finita, è lunga. Non si può avere atteggiamento leggero o troppo ottimistico», il commento dell’assessore lombardo alla Protezione civile Pietro Foroni nella conferenza stampa di ieri.

BOLLETTINO LOMBARDIA: “DATI MIGLIORANO MA NON NE SIAMO FUORI”

La conferenza stampa della Regione Lombardia verrà trasmessa anche oggi in diretta video streaming. L’appuntamento è fissato solitamente tra le 17 e le 17.30, visibile sui canali social della Regione Lombardia, a partire dal suo canale YouTube e passando per la pagina Facebook di Lombardia Notizie Online. Saranno quindi aggiornati i dati con il nuovo bollettino sul coronavirus in Lombardia. Dei dati ha parlato anche Attilio Fontana. Il governatore lombardo è preoccupato in vista della Fase 2. «Stiamo gradualmente migliorando i nostri dati, ma non siamo ancora fuori». Il suo timore è che «se non ci comportiamo bene, ci possa essere un ritorno del “bastardo”, io ce l’ho sicuramente. E ce l’hanno anche gli esperti». E quindi chiede cautela e accortezza. «Grazie a questi comportamenti virtuosi ne stiamo uscendo, e ne usciremo. Ma ci vuole l’impegno in questa settimana e mezza a rispettare le regole e a non farci prendere dalla troppa euforia». Quindi, dopo il 4 maggio per Fontana ci vorrà gradualità nella riacquisizione della nostra libertà.

CONFERENZA STAMPA REGIONE LOMBARDIA 23 APRILE 2020



© RIPRODUZIONE RISERVATA