Bollettino vaccini covid oggi 10 agosto/ 48.6 milioni di italiani sono immunizzati

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino vaccini covid oggi 10 agosto: facciamo il punto sulla campagna di vaccinazione di massa in Italia, tutti i numeri ufficiali odierni

bizzarri
Vaccini anti-Covid: Novavax, Pfizer, Moderna (LaPresse, 2022)

Facciamo il punto sulla campagna di vaccinazione di massa in Italia grazie al nuovo bollettino vaccini covid con tutti i dati ufficiali aggiornati ad oggi, mercoledì 10 agosto 2022. Il Ministero della Salute e l’Iss, l’Istituto superiore di sanità, hanno certificato come al solito i nuovi numeri poco dopo le ore 6:00 di stamane, a cominciare dal totale di dosi somministrate, leggasi 139.9 milioni, per una crescita rispetto a quanto comunicato nel bollettino vaccini covid di ieri di circa 50/100mila dosi.

Numeri bassi derivanti dalla saturazione della popolazione vaccinabile, ma anche dal periodo di ferie, con molti italiani che si stanno godendo le vacanze, non pensando al covid. In merito alle quarte dosi i dati di oggi segnalano quota 2 milioni, mentre le terze dosi sono in totale 40 milioni, esattamente l’83.9 per cento della popolazione vaccinabile. Infine il dato relativo ai vecchi “immunizzati”, coloro che hanno ricevuto almeno le prime due dosi, in totale 48.6 milioni di nostri connazionali, il 90.1 per cento della platea.

BOLLETTINO VACCINI COVID OGGI 10 AGOSTO: IL COMMENTO DI FAUCI

Ed a proposito di vaccini anti covid, nella giornata di ieri è tornato allo scoperto il professor Anthony Fauci, stimato virologo di fama mondiale, consulente della Casa Bianca nella lotta al covid. Si parla di quarta dose e se sia il caso o meno di fare ora il secondo richiamo nonostante a breve arriveranno i nuovi vaccini aggiornati, e a riguardo ha spiegato: “Dipende da quale sia la disponibilità di vaccini contro la variante Ba.5 nei singoli Paesi – ha spiegato Fauci, intervistato dal Corriere della Sera – negli Stati Uniti dovremmo averli per la metà di settembre”.

“Le autorità sanitarie – ha proseguito l’esperto – raccomandano alle persone in buona salute e che hanno già ricevuto la terza dose, di aspettare appunto fino a quando saranno pronti i nuovi prodotti. Tuttavia gli individui più deboli o con altre malattie, farebbero bene a vaccinarsi subito, specialmente in Italia o nel Regno Unito, dove presumibilmente i nuovi vaccini arriveranno a ottobre-novembre”. E a proposito dei nuovi farmaci, Fauci ha sottolineato che: “Moderna e Pfizer ci hanno comunicato che molto probabilmente saranno in grado di distribuire una quantità significativa dei nuovi vaccini entro metà settembre. Quindi abbiamo già due società al lavoro. Non so se in Europa e nel Regno Unito ci siano altre aziende pronte”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA