Bollettino vaccini covid oggi 26 ottobre/ 44.4 mln di italiani immunizzati, 82.2%

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino vaccini covid oggi 26 ottobre 2021: ecco come stanno evolvendo i numeri della campagna vaccinale in Italia. Crescono tutti i dati

Figliuolo
Gen. Figliuolo, commissario emergenza Covid (LaPresse, 2021)

Il bollettino vaccini covid di oggi, 26 ottobre 2021, è stato come sempre comunicato poco dopo le ore 6:00 di stamane dal ministero della salute e dall’Iss, l’istituto superiore di sanità, attraverso il portale ufficiale del governo. Il primo dato da visionare è anche quello più importante, leggasi il numero relativo agli immunizzati, coloro che hanno già completato il ciclo vaccinale con due dosi o con il monodose di Johnson & Johnson. Ad oggi il numero totale è cresciuto fino a quota 44.4 milioni, pari all’82.2 per cento dell’intera popolazione vaccinabile over 12.

Per quanto riguarda invece il numero di terze dosi somministrati, anche in questo continua l’incremento giornaliero, e ad oggi siamo giunti a quota 217.784, il 24.8 per cento della platea di destinatari, per quanto riguarda le addizionali, e altre 889.403 invece per i richiami. Infine, in merito al numero totale di dosi somministrate in Italia dal 27 dicembre 2020 ad oggi, poco più di 10 mesi fa, siamo giunti a quota 88.9, il che significa che nelle scorse 24 ore il dato si è incrementato di 200mila unità, e qui potrete visionare il bollettino di ieri.

BOLLETTINO VACCINI COVID OGGI 26 OTTOBRE: LO STUDIO SULLE DONNE IN GRAVIDANZA E IN ALLATTAMENTO

E sull’efficacia dei vaccini anti covid si è espresso recentemente anche un importante studio dal titolo ‘Covid-19 vaccination in pregnant and lactating women: a systematic review’, pubblicato nei giorni scorsi sulla rivista medica internazionale ‘Expert Review of Vaccines’, e che riguarda appunto la vaccinazione delle donne in gravidanza o che allattano. Da sempre la vaccinazione è consigliata sia per le gestanti che per le neo mamme, e questo recente lavoro ha confermato ulteriormente la questione.

A riguardo, come si legge su Skytg24.it, viene specificato che: “Tutte le donne in gravidanza testate negli studi selezionati hanno ricevuto un vaccino a base di Rna messaggero (mRNA). Il 95.2% dei campioni di sangue materno e l’85% dei campioni di sangue ottenuti dal cordone ombelicale sono risultati positivi al dosaggio delle immunoglobuline protettive anti-SARS-CoV-2. Sono stati analizzati anche campioni di latte materno da donne sottoposte a vaccinazione anti-Covid-19 che allattano ed è emerso che tali campioni erano tutti positivi per gli anticorpi protettivi anti-SARS-CoV-2 così come lo erano i campioni di sangue delle madri testate”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA