Bonus Covid/ Esonero nel versamento dei contributi: ecco come ottenerlo (ultime notizie 2 luglio 2024)

- Danilo Aurilio

Il bonus Covid è destinato sia ai lavoratori autonomi sia ai liberi professionisti e permette di ottenere un esonero totale o parziale per il versamento dei contributi.

Pensioni INPS Lo sportello INPS (Ansa Luca Zennaro)

Sono ufficialmente online i risultati delle nuove verifiche effettuate dall’INPS in relazione all’esenzione dal pagamento dei contributi Covid 2021, concesso sia ai lavoratori autonomi che ai professionisti.

Il bonus Covid è regolato dall’articolo 1, commi dal 20 al 22 bis della legge del 3o dicembre 202o, i quali ha messo in atto dei nuovi controlli che riguardano l’esistenza effettiva di tutti i requisiti in merito all’assenza di un regolare contratto di lavoro subordinato oppure di titolarità delle persone.

Bonus Covid: i requisiti per ottenerlo

L’INPS ha eseguito tutti i controlli necessari in merito alla presenza – o meno – di tutti i requisiti per l’accesso all’esonero parziale riguardante il versamento dei contributi concesso a tutti i liberi professionisti e ai lavoratori autonomi in relazione all’anno 2021.

Nel caso in cui si verificasse una riduzione degli importi dovuti in merito alle verifiche eseguite nel 2021, l’esito finale, potrà essere consultato – dai lavoratori interessati – accedendo nel Cassetto Provvidenziale del gestionale di riferimento in fondo alla pagina della domanda presentata in precedenza.

La differenza contributiva proveniente dalla riduzione degli importi  – concessi precedentemente – dovrà invece essere versata applicando anche le sanzioni, seguendo le modalità riportate all’interno del corpo del messaggio numero 2406 del 27 giugno dell’anno d’imposta in corso.

I requisiti per accedere al bonus Covid 2021, l’INPS ricorda che sarà strettamente necessario:

  • Avere percepito nell’anno 2019, un reddito lavorativo, oppure derivante da un’attività lavorativa che ha portato l’iscrizione presso la gestione provvidenziale purché non abbia superato i 50 mila euro;
  • Essere in possesso del requisito di regolarità contributiva regolarmente verificato tramite il DURC;
  • Avere subito un calo del fatturato oppure dei corrispettivi nell’anno 2020, purché non sia inferiore al 33% rispetto al 2019.

Nel caso in cui si verificasse l’approvazione del bonus Covid, si procederà con un’aggiornamento della propria posizione assicurativa per gli importi concesso sotto il titolo di esonero, mentre nel caso in cui si verificasse un annullamento parziale oppure totale, la notifica sarà inviata direttamente al contribuente stesso.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Fisco

Ultime notizie