Bonus patente 2023: cos’è e come funziona/ Voucher da 2.500 euro per gli under 35

- Lorenzo Drigo

Bonus patente 2023: un voucher da 2.500 euro per conseguire la patente per la guida dei mezzi pesanti. Cos'è, come funziona e come richiederlo

Sicurezza stradale ed esame patente Sicurezza stradale ed esame patente

Si è attivata oggi la piattaforma per raccogliere le adesioni delle scuole guida in Italia al bonus patente 2023. Si tratta, concretamente, di un voucher che spetterà a tutti gli under 35 che vogliono sostenere corsi ed esami per ottenere la patente di guida per i mezzi pesanti utili al settore degli autotrasporti. Spetterà, dunque, solamente agli aspiranti camionisti che rispettano determinati requisiti fondamentali, e che potranno presentare la loro domanda di adesione dal 13 febbraio 2023. Ma cerchiamo di capire meglio cos’è, come funziona e quali vincoli prevede il bonus patente rinnovato in questo 2023.

Bonus patente: cos’è

Il cosiddetto bonus patente 2023, chiamato tecnicamente “buono patente autotrasporto”, verrà erogato in seguito all’inizio della presentazione delle domande che avverrà il 13 febbraio. Consiste in un contributo, sotto forma di rimborso, peri all’80% delle spese sostenute per conseguire la patente abilitante alla guida professionale (detta CQC) e che prevederà un tettò da 2.500 euro massimi erogabili a singolo utente.

Rivolto ai giovani tra i 18 e i 35 anni, il bonus patente 2023 dovrà essere utilizzato interamente per le spese sostenute (anche retroattivamente) dal primo luglio 2022 al 31 dicembre 2026. Erogato e gestito dal MIT, assieme a SOGEI e CONSAP, entrerà ufficialmente in vigore entro la fine di febbraio 2023, termine in cui verrà presentata ed aperta la piattaforma per raccogliere, prima, le adesioni delle scuole guida e poi quelle degli utenti con uno stanziamento complessivo di 25,3 milioni, pari anche a 5,4 milioni all’anno dal 2023 al 2026.

Vincoli e limiti del bonus patente

Non vi sono particolari limiti in merito al bonus patente 2023, che potrà dunque essere richiesto da chiunque, indipendentemente da criteri come, per esempio, l’ISEE. L’unico importante limite è che il richiedente deve aver compiuto 18 anni ed essere in possesso di tutti i requisiti legali per la guida su strada. Inoltre, verrà assegnato solamente a chi è intenzionato a prendere la patente CQC per la guida dei messi pesanti con massa superiore a pieno carico a 3,5 tonnellate, sia per il trasporto di merci che di persone.

Il bonus patente 2023 potrà essere richiesto a partire dal 13 febbraio collegandosi, a questo indirizzo, al portale ufficiale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Basterà accedere tramite Spid, Cie o Cns, selezionando poi una delle auto scuole accreditate per ottenere il proprio voucher. Quest’ultimo andrà utilizzato entro 60 giorni dall’emissione del bonus patente 2023, mentre il conseguimento della patente deve avvenire entro 18 mesi dall’attivazione del buono, pena la revoca del beneficio e la restituzione dell’importo erogato.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Fisco

Ultime notizie