Bonus scuola 2022-2023/ Bandi regionali in scadenza per contributi fino a 2000 euro

- Maria Melania Barone

Bonus scuola 2022-2023, cosa prevedono i bandi regionali in scadenza? Dalla Lombardia alla Campania bonus da 300 a 2000 euro. Ecco come fare domanda.

Pixabay, 2021
Foto da Pixabay

Come sappiamo l’Italia ha messo a disposizione numerosi bonus per far fronte alle spese di tutti i giorni, soprattutto per quei genitori che non ce la fanno ad arrivare alla fine del mese, oppure hanno una famiglia monoreddito. Per queste famiglie è molto difficile anche sostenere le spese scolastiche, da sempre il governo finanza infatti l’acquisto attraverso il bonus libri ed altre tipologie di contributi simili. Naturalmente l’accesso per reddito è importantissimo, ma vi sono anche alcuni banditi attivi a livello regionale denominati bonus scuola 2022-2023.

Bonus scuola 2022-2023: bandi regionali in scadenza

Le regioni che hanno deciso di contribuire con i propri fondi e sostenere queste famiglie attraverso i bonus scuola 2022-2023 sono la Lombardia, il Trentino Alto Adige, l’Emilia Romagna, la Valle d’Aosta, la Campania e la Calabria. Ma esistono anche altri bandi che però sono già scaduti ad esempio quelli in Veneto, Piemonte, Lazio e Puglia.

Per poter verificare l’esatta scadenza di ciascun bando, basterà andare sui siti delle regioni indicate e digitare il nome del bando.

Per le regioni del sud è ancora possibile accedere al bonus scuola 2022-2023, in Campania questo bonus è accessibile soltanto attraverso la presenza di requisiti di reddito che si dividono in fascia 1 e fascia 2. La fascia 1 prevede l’indice ISEE inferiore a 10.633 euro,
La fascia 2 invece prevede l’ISEE inferiore a 13.300.

L’erogazione del bonus verrà deciso sulla base dell’arrivo delle domande e comunque entro il 15 ottobre 2022.

Bonus scuola 2022-2023: regioni del nord

Per quanto riguarda invece le regioni del nord, abbiamo:

  • La regione Emilia Romagna che prevede l’erogazione di borse di studio per merito e per reddito per tutte le persone di età non superiore ai 24 anni e che rientrino all’interno della
    • Fascia 1 ISEE inferiore a 10.632,94 ;
    • Fascia 2 con ISEE inferiore a 15.748,78.
  • Il Trentino Alto Adige che aprirà presto il bando per la fornitura dei libri di testo rivolta agli studenti della scuola primaria, della scuola secondaria di primo grado, delle prime due classi della scuola secondaria di secondo grado. Anche in questo caso ci sarà una graduatoria sulla base del reddito isee.
  • La Lombardia invece prevede l’erogazione di sconti da 300 a 2000 euro per coloro che hanno un reddito non superiore a 40.000 erogabile per l’acquisto di materiale didattico, libri, spese di iscrizione dell’Istituto scolastico se situato all’interno dei Confini regionali. Il voucher erogato sarà commisurato all’isee presentato e avrà una scadenza confinata al 23 giugno 2023, vale a dire entro la fine dell’anno scolastico.






© RIPRODUZIONE RISERVATA