Bristol, forte esplosione in capannone industriale/ “Molteplici vittime e dispersi”

- Emanuela Longo

Forte esplosione a Bristol, in un’area industriale: secondo la polizia ci sarebbero molteplici vittime e molti dispersi, soccorsi in corso

esplosione bristol twitter 640x300
Foto da account Twitter di Jawad Burhan

Una forte esplosione si è verificata oggi, 3 dicembre, in un’area industriale a circa 195 chilometri a ovest di Londra, precisamente in un deposito dell’area industriale di Avonmouth, vicino a Bristol, in Gran Bretagna. A renderlo noto sono la Bbc e altri media che in queste ore stanno raccogliendo tutte le informazioni legate alla violenta deflagrazione che ha portato all’immediato intervento di diverse squadre dei vigili del fuoco, con numerose pattuglie di polizia e ambulanze. Al momento, si precisa che l’episodio è stato classificato come “serio” e sarebbe di natura accidentale ma ciò che desta preoccupazione è il bilancio delle vittime dal momento che i media inglesi di “molteplici vittime” e di “dispersi”, come confermato anche dal portavoce della locale squadra di vigili del fuoco. Al momento lo stesso portavoce, scrive DW, non ha potuto confermare con esattezza quante persone siano rimaste ferite e quante uccise. “L’incidente è in corso”, ha detto, mentre un testimone ha riferito la presenza di un elicottero dei servizi di emergenza che starebbe sorvolando l’area “alla ricerca di persone scomparse”.

BRISTOL, FORTE ESPLOSIONE IN ZONA INDUSTRIALE

L’esplosione, spiegano ancora i media locali, sarebbe avvenuta in un impianto di trattamento delle acque reflue nel sobborgo di Avonmouth a Bristol. Sul posto cresce la presenza di squadre di vigili del fuoco, polizia e paramedici, come riferisce anche The Guardian. Coloro che lavorano nei pressi del sito di Kings Weston Lane, ad Avonmouth, hanno riferito di aver sentito una forte esplosione intorno alle 11.20. Un testimone ha detto di aver visto circa 10 ambulanze dirigersi verso il sito, mentre un altro ha riferito che gli edifici vicini tremavano a causa della forte esplosione. “Possiamo confermare che ci sono più vittime sul posto”, ha riferito un portavoce dei vigili del fuoco. Il servizio ambulanze del sud-ovest ha descritto l’incidente come “grave”. “Abbiamo partecipato con più risorse insieme ai vigili del fuoco e al personale di polizia”, ha aggiunto. Stando alla testimonianza fotografica del giornalista Jawad Burhan si potrebbe ipotizzare anche la causa della deflagrazione: una foto mostra infatti un serbatoio che sembrerebbe essere esploso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA