GIGI BUFFON NON RINNOVA COL PSG/ Niente ritiro: le ipotesi tra club e FIGC

- Niccolò Magnani

Gigi Buffon non rinnova col Psg ma non si ritira dal calcio: “preparo nuove sfide umane e professionali”. Il ritorno in Italia del portiere campione del mondo?

Gigi Buffon juventus
Gigi Buffon (LaPresse, 2019)

Gigi Buffon non rinnova con il Psg, è ufficiale: il portierone italiano però non appenderà i guantoni al chiodo per il momento, pronto a vivere una nuova esperienza da protagonista da calciatore. Come riporta Tuttomercatoweb, rimbalza da tempo l’ipotesi Boca Juniors ma non solo: ci sono diversi club italiani sulle sue tracce, a partire dal suo ex Parma, ma non è da escludere un’esperienza in Cina o negli Stati Uniti d’America. E c’è la tentazione FIGC: la Federazione infatti pensa a super Gigi per il dopo Lele Oriali, con il team manager destinato all’Inter. Nel frattempo è arrivato anche il messaggio di Kylian Mbappè, che lo ha salutato così: «Gigi, ho appena letto la notizia. Giocare con te, anche se è stato solo per un breve anno nella tua enorme carriera, è stato molto gratificante perché non avrei mai pensato di avere questa opportunità. I tuoi consigli e il tuo buonumore sono stati preziosi per tutta la stagione. Mi hai portato così tanto in soli 12 mesi che ti sarò per sempre grato. Sei e resterai per sempre un grande uomo di questo sport». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

UFFICIALE, GIGI BUFFON NON RINNOVA CON IL PSG

Gigi Buffon, un solo anno dopo l’arrivo al Paris Saint Germain, ha deciso il suo futuro: non rinnova col Psg ma non si ritira dal calcio, nonostante i 41 anni d’età e una lunghissima carriera in maglia Parma, Juventus e ovviamente con la Nazionale. L’annuncio è congiunto con la società francese coi quali, fuori dal campo, i rapporti sono stati sempre splendidi; diverso il giudizio sul campo, col portierone campione del mondo che spesso ha dovuto sudarsi il posto in squadra con Areola e non ha offerto il massimo delle prestazioni soprattutto laddove gli era richiesto, in quella maledetta e inafferrabile Champions League (tanto per il Psg quanto per Buffon). «Grazie a tutti per aver avuto la possibilità di vivere a Parigi. Grazie per le emozioni insieme. Sono passati 12 mesi, sono arrivato al Psg pieno di entusiasmo e accolto da un incredibile colore da parte dei tifosi. È stato davvero emozionante. Grazie ancora una volta, da tutto il mio cuore. Riparto orgoglioso di aver vissuto con voi questa esperienza che mi ha senza alcun dubbio migliorato e fatto crescere. Oggi termina la mia avventura fuori dall’Italia. Tengo a ringraziare il presidente Nasser Al-Khelaïfi, tutto il club e i miei compagni. Voglio augurarvi tutto il meglio, convinto che scriverete tutti insieme le pagine di una storia magnifica», scrive nel suo messaggio di commiato al pubblico parigino l’ormai ex portiere del Paris Saint Germain.

GIGI BUFFON LASCIA IL PSG: RITORNO IN ITALIA?

Un piccolo indizio è dato proprio da quel “finisce la mia avvenuta fuori dall’Italia” che potrebbe voler dire un clamoroso ritorno nel nostro Paese visto che con il ritiro dal calcio per ora Buffon non ne vuole sapere. «Il Psg mi ha proposto il rinnovo per un anno ma non mi sono sentito di accettare spinto dal desiderio di prepararmi a nuove esperienze umane e nuove sfide professionali. Ernst Hemingway ha scritto che non esistevano che due indirizzi al mondo dove si possa vivere davvero bene: casa sua e Parigi. Dopo oggi, questo varrà per me ugualmente: Parigi, da qualche parte, sarà per sempre un pezzo di casa mia. Forza Paris! Grazie e buona fortuna per tutto!», conclude super Gigi nel messaggio divenuto già virale sui social. Alla lettera d’addio al Psg, replica il presidente Nasser Al-Khelaïfi sul sito della società: «Per la prima volta nella sua favolosa carriera, Gianluigi aveva fatto la scelta forte di lasciare l’Italia e solo un progetto ambizioso e moderno come il nostro lo aveva attratto. A corredo del suo passaggio qui, ha portato la sua fenomenale esperienza, il suo senso di professionalità e la sua personalità ammirevole, calorosa, molto aperta verso il mondo. Gigi resterà per sempre tra i giganti del calcio che hanno portato con talento i colori del Psg. Saremo molto onorati di riaverti con noi l’anno prossimo, a fianco di altri giocatori, per celebrare il cinquantenario del nostro club». Napoli, Roma, Milan, Inter e perché no, anche Juventus potrebbero a questo punto valutare la possibilità di contattare Buffon (sempre che non l’abbiano già fatto) per consegnarsi in casa un illustre n.1 in grado di poter fare ancora gola a molti nonostante l’età. Quelle “nuove” sfide lasciano il mistero attorno al portiere che dal prossimo 30 giugno, non avendo rinnovato col Psg, sarà libero di cercarsi una nuova squadra per l’anno prossimo: una nuova sfida, appunto, a 41 anni d’età.

© RIPRODUZIONE RISERVATA