NAPOLI LIVERPOOL/ Ancora pochi biglietti disponibili. Si va verso il tutto esaurito

Stasera San Paolo che dovrebbe vedere il tutto esaurito

21.10.2010 - La Redazione
mazzarri_lavezzi_R400_15ott10
Mazzarri con Lavezzi (Napoli) - Foto Ansa

Per Napoli – Liverpool è grande attesa. Continua a salire il termometro della febbre azzurra. Al momento, infatti, sono stati già venduti 50.000 biglietti per Napoli-Liverpool, match di Europa League in programma stasera al San Paolo, alle ore 19. I tagliandi sono in vendita ai botteghini 1 e 3 (orari 9-13 e 14-18) dello stadio San Paolo e nelle abituali rivendite autorizzate. Potranno essere acquistati due tagliandi per ogni persona ed è vietato il cambio utilizzatore così come la vendita on line.

Oggi i botteghini saranno aperti dalle ore 9 alle 12.  C’è da dire che le biglietterie vista la lunga coda sono ancora aperte e i tagliandi sono davvero poche migliaia. La società partenopea, inoltre, attraverso il sito web fa sapere che per disposizione della questura di Napoli, in occasione dell’incontro di domani, l’accesso allo stadio alle tribune Posillipo, autorità, d’onore, Speciale B e Azzurra, Nisida, Laterale, Centrale Inferiore e Tribuna diversamente abili, avverrà esclusivamente attraverso il varco sito in via Claudio, versante lato curva B.

C’è un ex importante nelle file del Napoli. E’ Andrea Dossena, un passato recente con la maglia del Liverpool. Per lui quella di domani sarà una gara speciale. «Credo che certe gare le si vadano a cercare sul calendario. Questa è una di quelle. Tutti noi sentiamo qualcosa dentro, una sorta di formicolio che mi piacerebbe avere ogni giorno: e che mi fa sentire calciatore, che stiamo facendo qualcosa d’importante. Domani metteremo in campo qualsiasi cosa che abbiamo dentro. Qui ci sono giocatori che vogliono vincere dieci volte di più di quanto non vogliono vincere i tifosi».

 

Dossena ha giocato col Liverpool per un anno e mezzo. La sua voglia d’incontrare i Reds è quindi grandssima. «Questa partita non ha bisogno di niente, se i calciatori non hanno stimoli in gare come quella di domani o come quella di lunedì contro il Milan non possono fare i calciatori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori