CALCIOMERCATO/ Juventus, Pazzini, brusca frenata! Garrone si infuria

- La Redazione

Il patron blucerchiato non vuole cedere alla Juve il proprio attaccante

pazzini_contento_R375x255_25apr10
Pazzini vicinissimo ai nerazzurri (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO JUVENTUS – Doccia gelata per la Juventus. La trattativa per portare a Torino Giampaolo Pazzini, uno degli artefici del miracolo Champions League della Sampdoria, subisce un brusco stop. L’intervento di ieri di Garrone, patron dei blucerchiati, intervistato da Gr Parlamento, ha infatti svelato un retroscena prima oscuro: «Stiamo valutando la cessione di Pazzini – precisa il numero uno del club ligure – ma una cosa posso dirla: non lo daremo alla Juventus neppure per cento milioni di euro. Il mio rifiuto di cedere il nostro giocatore alla società di Andrea Agnelli non è legato al fatto che la Juventus ha assunto Marotta».

«Questo lo sapevo – ha aggiunto – e non mi ero neanche opposto perchè mi era parso giusto che il dirigente facesse la sua strada. Il fatto è un altro: Marotta mi ha portato via un ottimo dirigente come Fabio Paratici sul quale facevo affidamento e questo non glielo perdono perchè la decisione di prendere Paratici alla Juve evidentemente l’ha presa Marotta e non il presidente Agnelli».

Poi Garrone ha ribadito: «Stiamo valutando la sua cessione. Il giocatore ha molte richieste soprattutto dal mercato inglese. E anche per Palombo vale lo stesso discorso: ma non si tocca». Resta da capire, a questo punto, se il rapporto fra la Juventus e la Sampdoria, ed in particolare, fra Marotta e il suo vecchio presidente, sia ricucibile. È molto probabile infatti che nelle prossime ore intervenga direttamente John Elkann o Andrea Agnelli in persona per riportare sui giusti binari la questione, favorendo di conseguenza il trasferimento del “Pazzo” a Torino.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori