ROLAND GARROS/ Schiavone, ruggito della Leonessa: è finale!

- La Redazione

La tennista italiana centra un risultato storico: finale nel prestigioso torneo francese

schiavone_R375x255_3giu10
Francesca Schiavone (foto Ansa)

Grandissima Francesca Schiavone. La tennista milanese 30 anni il prossimo 23 giugno è in finale al Roland Garros di Parigi, gli Internazionali di Francia. Ha infatti sconfitto in semifinale la russa Elena Dementieva, vincendo il primo set per 7-6 al tie break. Poi all’inizio del secondo set la Dementieva si è ritirata per infortunio. Francesca è nata appunto nel 1980 in via Francesco Cilea al quartiere Gallaratese.

Tra le sue vittorie il torneo di Bad Gastein nel 2007, Mosca 2009 e Barcellona quest’anno. Ci aspettiamo quindi un suo trionfo al Roland Garros sabato. I suoi angeli custodi sono Stefano Barsacchi, suo preparatore atletico, Massimo Toselli, osteopata e Corrado Barazzutti. Dopo tanto tempo passato dalle vittorie degli anni ’70 di Adriano Panatta e da quelle di Nicola Pietrangeli, Francesca Schiavone può veramente regalare all’Italia una vittoria solo un po’ di tempo fa impensabile.

Ed è già un’impresa avere eliminato anche se aiutata dal suo infortunio (ma aveva vinto il primo set) la Demienteva numero 5 del mondo, lei che è attuallente numero 17. Sicuramente arriverà ad entrare dopo questi Internazionali di Francia tra le prime 10. Poi ci sarà un altro appuntamento importante. Il 6- 7 novembre ci sarà la finale della Federation Cup negli Usa tra Italia e Stati Uniti. Con Francesca Schiavone ci sarà anche Flavia Pennetta, a dimostrare che il tennis azzurro femminile è veramente ai vertici mondiali.Tantopiù che in Nazionale c’è proprio come tecnico Corrado Barazzutti. Lui ha rigenerato Francesca fino ad aiutarla ad arrivare al livello attuale. Quindi forza Francesca, ti aspettiamo per la finale, per entrare nella storia del tennis di tutti i tempi.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori