CALCIOMERCATO/ Roma, Burdisso e poi idee Knezevic e Salcido

- La Redazione

È la difesa il reparto maggiormente sotto osservazione nel calciomercato della squadra capitolina

burdisso_roma_R375x255_06apr10

È la difesa il reparto maggiormente sotto osservazione nel calciomercato della Roma. Aumentata a 5.5 milioni l’offerta per il cartellino di Burdisso e spuntata la pista Knezevic, altro obiettivo in casa giallorossa è la ricerca di un esterno di sinistra che possa occupare il ruolo di vice-Riise. Spunta in questa direzione l’ipotesi Oscar Wendt, terzino svedese in forza al Fc Copenaghen. Ovviamente il mercato della Roma è ancora bloccato dalle vicende societarie ed esclusa la trattativa per l’acquisto di Burdisso, per gli altri movimenti si tratta di semplici abboccamenti utili a sondare il terreno.

L’ipotesi Wendt è sbucata in mattinata secondo indiscrezioni trapelate dal portale tuttomercatoweb.com e si affianca all’idea Salcido, terzino sinistro del PSV e della nazionale messicana, che ha ben figurato nei mondiali. La strategia della società è quella di far cassa attraverso le cessioni dei giocatori in esubero, i maggiori indiziati sono così Cicinho, Baptista e Doni, mentre Mexes dopo le ultime dichiarazioni di Conti (“Sarà l’anno di Mexes e Menez”) sembra destinato a rimanere in giallorosso.

CALCIOMERCATO ROMA, PER CONTINUARE  A LEGGERE CLICCA QUI SOTTO >> 

– Prosegue così tra mille difficoltà il lavoro di rafforzamento della rosa da mettere a disposizione di Ranieri. Date per scontate le conferme di Burdisso (le parti hanno tutta l’intenzione di giungere ad un accordo), Mexes e Juan, il reparto arretrato dei capitolini necessità di un’opera di sfoltimento, sul piede di partenza vi sono Andreolli che ha rifiutato Cesena e Lecce e punta ad andare in scadenza di contratto e Loria, per il quale dopo l’esperienza a Torino ancora nessuno ha bussato alle porte dei giallorossi.

 

L’intenzione di Ranieri è di completare il roster di difensori centrali con l’inserimento di Knezevic che non vuole andare in Serie B con il Livorno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori