PAGELLE INTER WERDER BREMA/ Riecco i campioni d’Europa!

- La Redazione

Un fantastico Eto’o mette a segno una tripletta: con quelli di stasera sono 11 i centri in questo inizio di stagione

etoo_pallone_r375_29SET10
Samuel Eto'o, attaccante Inter (Foto Ansa)

Marcatori: 21′ Eto’o (I), 27′ Eto’o (I), 34′ Sneijder (I), 81′ Eto’o (I).

4-2-3-1: Julio Cesar (46′ Castellazzi); Maicon, Lucio (62′ Santon), Cordoba, Chivu; Cambiasso, Stankovic (80′ Obi); Coutinho, Sneijder, Biabiany; Eto’o. A disp: Natalino, Muntari, Mancini, Mariga. All. Benitez.

4-2-3-1: Wiese; Wesley, Prodl, Mertesacker, Silvestre; Bargfrede, Jensen; Arnautovic, Borowski (46′ Pasanen), Marin; Hugo Almeida (78′ Wagner). A disp: Mielitz, Husejinovic, Hunt, Kroos, Schmidt. All. Schaaf.

Arbitro: Mallenco.

Ammoniti: 44′ Jensen, 63′ Prodl.

Julio Cesar 6,5: dopo qualche minuto dall’inizio del match respinge da campione un calcio di punizione pericolosissimo di Hugo Almeida. La sua partita finisce qui perchè per tutto il primo tempo non viene mai chiamato in causa. Viene sostituito precauzionalmente durante l’intervallo per piccoli problemi muscolari.

Maicon 6,5: meglio in fase difensiva, ancora non è esplosivo in zona d’attacco. Lo spauracchio Marin viene fermato agevolmente.

Lucio 6,5: salva il risultato dopo pochi minuti di gioco togliendo dalla porta il pallonetto di Hugo Almeida. A volte porta troppo palla, esce nella ripresa per infortunio.

Cordoba 7: primi minuti difficili ma con il passare del tempo diventa un muro invalicabile.

Chivu 6: soffre l’impredivilità di Wesley e spesso deve ricorrere al mestiere.

Stankovic 7,5: è in forma e si vede, intensità nei contrasti e geometrie che fanno bene alla manovra dell’Inter. I suoi tiri dalla distanza spaventano Wiese.

Cambiasso 7: assieme a Stankovic rappresenta la muraglia dei centrocampo dei nerazzurri, sdradica il pallone dai piedi di Jensen e compagni.

Coutinho 7: il talento c’è, il fisico meno. Ha numeri interessanti ma qualche volta il suo fisico brevilineo lo penalizza. Prova il gol in due occasioni ma Wiese è strepitoso.

 

Sneijder 7,5: il gol suggella una prestazione sontuosa dell’olandese. Il suo vagare tra le linee fa male alla squadra di Schaaf.

 

Biabiany 7: anche il giovane francesino gioca una partita gagliarda correndo e mettendo in difficoltà l’ex Silvestre. Da apprezzare il lavoro in copertura.

 

Eto’o 9: tre gol e l’assist per Sneijder. Attaccante di livello mondiale e punta dal grande senso del gol, Milito è avvisato.

 

Castellazzi 6,5: risponde presente agli attacchi del Werder, in particolare neutralizza un tiro insidioso di Wesley.

 

Santon 6: entra e prova a dare il proprio contributo cercando anche la via del gol con un tiro a giro parato dal portiere tedesco.

 

Obi 6: entra subito in partita e nei dieci minuti a disposizione si mette in mostra per la grande personalità combattendo su ogni pallone.

 

Benitez 7: la sua Inter chiude la pratica Werder nel primo tempo giocando un ottimo calcio. Unica nota stonata i due problemi fisici a Julio Cesar e Lucio.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori