VOLLEY/ Tonfo M Roma, Forlì castiga i capitolini al tie break. La cronaca e il tabellino

- La Redazione

La M Roma viene battuta da Forlì, ultima in classifica

m_roma
La M Roma volley

La strada si fa ancora più in salita per la M.Roma Volley. La squadra allenata da Andrea Giani esce infatti sconfitta per 3-2 dal campo, non certo proibitivo, della Yoga Forlì, sestetto attualmente all’ultimo posto in classifica. I capitolini recuperano il libero Corsano, inseriscono nel sestetto Corsini al posto di Lebl e riconfermano gli insostituibili Bencz, Saraceni, Yosifov e Zaytsev. Ma questo non basta: è ancora una squadra troppo poco concreta quella romana, esageratamente fallosa e incapace di sfruttare le azioni favorevoli.

La sconfitta rimediata per 3-2 riflette l’andamento altalenante del match, che ha oscillato tra fasi in cui la M.Roma ha giocato la sua pallavolo e quelle in cui ha deciso di non farlo, commettendo errori su errori e infinite distrazioni. Salvi nel primo set grazie soprattutto ad un’ottima prestazione a muro, i giocatori di Giani non hanno mai saputo mantenere il vantaggio che di volta in volta riuscivano ad accumulare, facendosi raggiungere continuamente e fallendo poi così la conquista del secondo e del terzo parziale. Arrivati al quinto set, la squadra è letteralmente crollata, lasciando che gli avversari amministrassero un vantaggio iniziale di 5 punti guadagnato con estrema facilità.

Non bastano le ottime prove individuali dei giocatori, tra le quali spiccano i 24 punti di Bencz, sempre più chiamato in causa e sempre più sicuro nel suo ruolo da neo-titolare dopo la partenza dalla capitale del cubano Poey. Alla M.Roma manca la coesione, quella capacità di fare gruppo che aveva raddrizzato il match contro Vibo Valentia nel momento in cui anche quello stava prendendo una piega non favorevole alla squadra. Su questo Giani dovrà principalmente lavorare in previsione dei futuri impegni.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULLA SCONFITTA DELLA M ROMA A FORLI’

La classifica, ciò nonostante, sorride ancora ai romani: le sconfitte di Monza, San Giustino e Vibo Valentia, più la vittoria solo al quinto set di Modena, permettono alla M.Roma di rimanere ancorata alle posizioni più importanti, ma già dalla prossima settimana, nell’impegno casalingo contro Monza, sarà importante effettuare una decisa inversione di marcia, altrimenti la stagione rischierà di compromettersi in maniera forse irrimediabile.

: Bencz 24, Yosifov 13, Zaytsev 12, Saraceni 11, Uriarte 7, Lebl 6, Corsini 5.

: Falasca 24, Caldeira 18, Bovolenta 14, Oivanen 13, Kovacevic 8, Sintini 2.

: Trento 47, Cuneo 37, Macerata 36, Treviso 31, Modena 25, Monza 25, Roma 23, Verona 23, Vibo Valentia 22, San Giustino 20, Latina 18, Piacenza 18, Castellana Grotte 6, Forlì 5

 

(Diego Scerrati)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori