34esima giornata del campionato di serie A: ecco i consigli per il fantacalcio

- La Redazione

Nell'ottica di allestire la propria squadra per il fantacalcio, vediamo insieme quali potrebbero essere le sorprese della giornata, i top da schierare e i flop da lasciare in panchina.

milito_esultanza_R375x255_16mag10 Milito (Ansa)

Tutta la serie A in campo domani, con la classica formula dello “spezzatino” pomeridiano: sette squadre alle ore 15, il consueto anticipo del pranzo alle ore 12.30 (Roma-Chievo Verona), un posticipo alle 20.45 (Juventus-Catania) e un “apertivo” di lusso alle 19.00 (Brescia-Milan).

Nell’ottica di allestire la propria squadra per il fantacalcio, vediamo insieme quali potrebbero essere le sorprese della giornata, i top da schierare e i flop da lasciare assolutamente in panchina.

Si comincia all’ora di pranzo con Roma-Chievo: i giallorossi, che stanno attraversando un brutto momento, potrebbero risentire delle fatiche di coppa (Coppa Italia disputata martedì contro l’Inter), ma devono assolutamente centrare la vittoria scaccia crisi. Il Chievo, reduce del successo col Bologna, si presenteranno a Roma alla ricerca dei punti decisivi per la permanenza in A. La formazione delle Roma non dovrebbe presentare particolari scombussolamenti, salvo un dubbio su chi schierare sulla fascia destra (Menez o Taddei?) con il brasiliano favorito sul francese. Totti ci sarà ed è in un buon momento di forma. Unico dubbio: puntare su Vucinic o no? Le ultime partite del montenegrino sono state da brivido, ma, per la legge dei grandi numeri, potrebbe essere la sua giornata. Chievo con lo squalificato Rigoni e una serie di dubbi, anche se Cesar, Fernandes e Moscardelli dovrebbero vincere i rispettivi ballottaggi e giocare dal primo minuto.

Bari-Sampdoria vale una stagione: chi si ferma è perduto davvero. Nessuno squalificato nelle due compagini, ma tanti indisponibili (Barreto, Masiello, Kutuzov, Okaka, Castillo, Semioli, Martinez e Padalino). La Samp in crisi si affida al proprio capitano Palombo (voti sempre discreti per lui) e al talento di Pozzi che, nonostante le ultime due prestazioni insufficienti, si è allenato benissimo in settimana: potrebbe essere lui il match winner tanto atteso a Bogliasco. Bari con un più di un piede in serie B ma con l’orgoglio della grande squadra: se serie B sarà, sarà con una prestazione gagliarda. Gillet in porta ed Almiron a centrocampo sembrano i due uomini in più per i pugliesi. Bologna-Cesena: un derby che vale moltissimo, per i tifosi e la classifca. Non ci sarà Sammarco nel Cesena (per squalifica): a ranghi completi il Bologna.

Nei padroni di casa dovrebbe essere in campo Rubin al posto di Morleo, mentre il resto della squadra è lo stesso di sempre. Ottimo momento per Di Vaio, che in settimana a strigliato la squadra: il capitano e bomber bolognese può essere l’arma in più. Cesena con molti dubbi, anche se Pellegrino, Ceccarelli e Bogdani dovrebbero aver vinto i rispettivi ballottaggi ed essere in campo dal primo minuto. Fuori quindi Benalouane, Santon e Malonga. In casa bianconera puntiamo ad occhi chiusi sull’accoppiata secca Parolo-Giaccherini.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE L’ANALISI DEI MATCH ED I CONSIGLI PER IL FANTACALCIO

Cagliari-Fiorentina è una sfida che dice poco per la classifica, tra due squadre salve e senza ambizioni europee: questo fattore potrebbe favorire lo sviluppo di una partita pirotecnica, con tanti gol e tante emozioni. Nessuno squalificato per le due squadre, nel giorno in cui potremmo rivedere Sebastian Frey calcare il campo di gioco: Boruc, tuttavia, partirà sicuramente titolare tra i pali. Probabile turnover in casa viola, con l’inserimento di Babacar al posto di Gilardino nel tridente con Mutu (in gran forma) e Cerci. Sul fronte opposto si attendono conferme da Acquafresca (doppietta al Lecce nel turno precedente) e dal pacchetto arretrato, apparso non isuperabile domenica scorsa.

Genoa-Lecce vale moltissimo, soprattutto per gli ospiti che si presentano a Marassi al gran completo, con due dubbi: Piatti o Jeda dietro la punta Di Michele e Briviov o Coppola a centrocampo. Il Lecce ha dimostrato di voler credere alla salvezza fino all’ultimo e non mollerà fino al 90esimo minuto: Di Michele, in ottima forma, trascinerà i suoi ancora una volta e Rosati ha dimostrato di essere un numero uno di valore assoluto.

I padroni di casa devono fare i conti con le assenze di Veloso e Destro, per il resto la squadra è decisa: Mesto, Kaladze, Dainelli e Criscito in difesa, Rafinha,  Milanetto, Kucka e Rossi a centrocampo e Palacio-Floro Flores davanti. Un dubbio aleggia sulla partita: sapendo che una eventuale vittoria del Lecce inguaierebbe non poco la Sampdoria, quanto i tifosi e i giocatori del Genoa si danneranno l’anima domani pomeriggio?

 

 

CLICCA SUL SIMBOLO  >> PER CONTINUARE A LEGGERE L’ANALISI DEI MATCH ED I CONSIGLI PER IL FANTACALCIO

Inter-Lazio: il big match della giornata. Inter reduce dalla vittoria di Coppa Italia a Roma e in uno stato di forma non al top, come palesato nelle ultime uscite stagionali. Lazio in gran forma e consapevole che, in caso di vittoria, aggancerebbe i nerazzurri al terzo posto. Partita da tripla quindi, in cui a farla da padroni potrebbero essere le motivazioni laziali (Zarate, Hernanes e Mauri sono davvero al top) o l’orgoglio nerazzurro (Stankovic e Sneijder sono in un buon momento).

Inter che ha recuperato Eto’o, che dovrebbe essere in campo dal primo minuto al posto di Milito insieme ad un Pazzini a digiuno da troppo tempo: quella di domani potrebbe essere l’occasione giusta per sbloccarsi. Lazio senza lo squalificato Matuzalem e con un unico dubbio: Brocchi o Bresciano ad affiancare Ledesma? Lìex nerazzurro sembra essere il favorito per la maglia da titolare.

 

Palermo-Napoli: Partenopei scottati dalla batosta ricevuta dall’Udinese e con due assenze pesanti per squalifica: Cannavaro e Lavezzi. Palermo senza Goian (squalificato) ma con il morale a mille dopo la bella prova di Milano in Coppa Italia. Il Napoli dopo le sconfitte si è sempre ripreso alla grande, ma il Palermo sta bene fisicamente e ha il dovere di regalare ai propri tifosi una gioia casalinga. Gli unici dubbi di formazione li ha Mazzarri, incerto se schierare Cribari o Aronica in difesa (Cribari pare favorito) e Gargano o Yebda a centrocampo, con l’italiano favorito.

Altra incognita: quanto le voci di mercato hanno distratto Cavani in questa settimana? Da lui tutta Napoli si aspetta una risposta, anche se già la partita con l’Udinese non l’ha visto al top della forma. Hamsik, quindi, potrebbe risultare decisivo, così come Pastore ed Hernandez potrebbero regalare emozioni sulla sponda opposta.

 

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE L’ANALISI DEI MATCH ED I CONSIGLI PER IL FANTACALCIO

Udinese-Parma: Udinese senza Domizzi ed Handanovic, Parma al completo. La gara mette in palio punti pesantissimi e sarà combattutissima: Giovinco ed Amauri hanno appena steso l’Inter e girano a mille, mentre l’udinese di Inler e del rientrante Sanchez non vuole smettere di sognare. Gara troppo importante per sbagliarla: ci aspettiamo una prestazione attenta da parte di tutti gli uomini in campo. La gara potrebbe essere risolta da una giocata di classe: puntiamo forte su Denis e Sanchez da una parte e la coppia d’attacco parmense dall’altra. Incognita, in casa udinese, l’assenza del portiere titolare: Belardi si farà trovare pronto all’appuntamento col campo?

 

Brescia-Milan è il crocevia del campionato: Zoboli ed Ibra squalificati preoccupano Iachini ed Allegri, intenti a preparare una gara dal vero significato del “dentro o fuori”. Pato non recupera in casa Milan e quindi verrà lanciato Cassano dal primo minuto: sul barese il Milan punta forte e lui, siamo certi, non deluderà le attese. Per il resto Allegri conferma la squadra titolare, con Boateng (dato in formissima) alle spalle di Fantantonio e Robinho. Brescia con il dubbio Eder-Diamanti (il primo favorito) da schierare al fianco di Caracciolo. L’Airone potrebbe essere il match winner dato che, proprio qualche giorno fa, ha promesso ai suoi tifosi di fermare il Milan. Ambizioni tricolore contro ambizioni di serie A: chi avrà la meglio?

 

Si chiude in serata con Juventus-Catania. Nessuno squlificato ma tanti dubbi per i due mister; in casa Juve tengono banco i ballottaggi Motta-Sorensen e Chiellini-Barzagli, con i primi leggermente favoriti, mentre per Simeone dubbi Gomez-Schelotto e Ledesma-Lodi. Gara da non fallire, soprattutto per i siciliani, che puntano sul momento positivo di Maxi Lopez. In casa Juve potrebbe anche rivedersi Del Piero al posto di Pepe: siamo pronti a scommettere che, se così sarà, potremmo vedere un colpo di genio del sempre decisivo capitano.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie di Fantacalcio

Ultime notizie