PROBABILI FORMAZIONI/ Udinese-Roma, ultime novità (Serie A 28esima giornata)

- La Redazione

Le probabili formazioni di Udinese-Roma, anticipo della ventottesima giornata di serie A che profuma di Europa tra bianconeri e giallorossi. Le notizie a poche ore dal fischio d’inizio

totti_cesenaR400
Francesco Totti, capitano della Roma (Foto Infophoto)

Alle ore 20.45 di questa sera si gioca allo stadio Friuli di Udine per l’anticipo della giornata di serie A. In campo i padroni di casa dell’Udinese contro la Roma di Andreazzoli. Due squadre che si trovano attualmente vicine in classifica, con i giallorossi a quota 43 punti, seguiti dai bianconeri a 40. Entrambe le compagini veleggiano ai margini della zona Europa League e una vittoria sarebbe significativa per raggiungere l’obiettivo europeo al termine della stagione. L’Udinese è reduce dal successo dello stadio Adriatico contro il Pescara, per 0-1, mentre la Roma viene dalla bella vittoria interna all’Olimpico contro il Genoa per 3 reti a 1. Entrambe le squadre proveranno ad ottenere il bottino pieno e tenendo conto della vena spiccatamente offensiva dei due schieramenti ne vedremo sicuramente delle belle. I friulani puntano all’aggancio, la Roma ad avvicinare addirittura la Champions League. Ecco le notizie sulle probabili formazioni.

L’allenatore dell’Udinese, Francesco Guidolin, ha parlato così durante la conferenza stampa pre match di ieri: “Il progetto della Roma è molto interessante. C’è un gruppo formato da giocatori esperti di grandissima qualità, Totti e De Rossi, intorno al quale c’è un numero considerevole di giovani di grande talento. Nelle ultime settimane è cambiato qualcosa, dal punto di vista della guida tecnica. La Roma era forte prima ed è forte anche adesso. Il fatto di averla a 3 punti significa che anche l’Udinese ha fatto cose importanti. E’ tra le candidate per il tasso tecnico ai posti Champions. La vedo come una squadra che può crescere e migliorare ancora, è tra le favorite per entrare tra le primissime. La Roma è un avversario di grande spessore. Dobbiamo affrontarla con concentrazione e determinazione, cercando di non sbagliare niente perché anche un solo errore potrebbe essere decisivo. Serve una super gara domani”. Pochi dubbi per Francesco Guidolin in vista della sfida di questa sera. Il tecnico bianconero ha convocato anche Benatia, che partirà comunque dalla panchina. L’Udinese dovrebbe scendere in campo con un 3-4-2-1 con Padelli in porta; difesa formata da Hertaux, Danilo e Domizzi; a centrocampo, Basta e Gabriel Silva saranno i due esterni, con Badu e Allan a formare la coppia centrale; infine l’attacco, con Pereyra e Muriel appaiati sulla trequarti a supporto del capitano e cannoniere della squadra, Totò Di Natale.

La panchina della squadra bianconera sarà formata dai seguenti giocatori: il secondo portiere (sarebbe il titolare, ma ha appena superato un infortunio) Brkic, il recuperato difensore Benatia, il compagno di reparto Angella, i centrocampisti Merkel, Zielinski e Rodriguez, gli attaccanti Maicosuel, Ranegie e Campos Toro.

Assente Faraoni per problemi familiari, gli altri indisponibili della formazione di casa in vista della partita di questa sera saranno Pinzi, Lazzari e Pasquale, fermi per infortuni vari. Problemi di non poco conto per Guidolin, specie a centrocampo.

 – Queste le parole di Andreazzoli in conferenza stampa: “E’ una partita difficile sotto l’aspetto tattico. Loro sono rapidi, non danno punti di riferimento, e poi Totò è uno che sa fare tutto, lo dicono i numeri. Hanno prerogative fastidiose, è una partita difficile da capire, da prevedere. Osvaldo? Si è allenato benissimo come tutti gli altri, non c’è bisogno di prendere provvedimenti e non c’è stato alcun chiarimento perchè non ce n’era bisogno. E’ normale che per un attaccante non segnare da tanto tempo sia fastidioso, è sempre stato così. In generale, comunque, se vengono a mancare certi comportamenti, non sono contento, ma questo vale per tutti i giocatori. De Rossi? Lui sa fare anche il regista, come in Nazionale. Diciamo che può disimpegnarsi sia lì che da mediano, anche se magari non con la stessa resa. Sta crescendo di condizione”. In casa Roma mister Andreazzoli, come già anticipato, ha convocato Osvaldo chiudendo quindi definitivamente le polemiche, e ha ritrovato anche Castan, che scenderà in campo dal primo minuto. Spazio ad un classico 3-4-2-1 con Stekelenburg fra i pali, e la difesa sarà formata da Castan, Piris e Burdisso. A centrocampo, Torosidis e Balzaretti saranno i due esterni, con De Rossi e Florenzi in cabina di regia. Infine l’attacco, con Osvaldo prima punta centrale, supportato alle spalle dal capitano Francesco Totti e dal talentuoso Lamela.

 – Ecco come sarà composta la panchina giallorossa questa sera: i portieri di riserva Goicoechea e Lobont, i difensori Dodò, Romagnoli (eroe domenica scorsa al pari di Totti) e Taddei, i centrocampisti Tachtsidis, Marquinho, Lucca e Perrotta, l’attaccante Nico Lopez. Questi saranno i giocatori a disposizione di Andreazzoli al Friuli.

 – Assenti Marquinhos, Pjanic e Destro, trio di infortunati illustri per i giallorossi, oltre a Bradley, squalificato. Tutti nomi di rilievo, indisponibili che si distribuiscono in tutti ireparti della formazione capitolina.

 

 

Padelli; Hertaux, Danilo, Domizzi; Basta, Badu, Allan, Gabriel Silva; Pereyra, Muriel; Di Natale. All.: Guidolin.

A disp.: Brkic, Benatia, Angella, Merkel, Zielinski, Rodriguez, Maicosuel, Ranegie, Campos Toro.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Pinzi, Lazzari, Pasquale, Faraoni.

 

ROMA (3-4-2-1): Stekelenburg; Piris, Burdisso, Castan; Torosidis, De Rossi, Florenzi, Balzaretti; Lamela, Totti; Osvaldo. All.: Andreazzoli.

A disp.: Goicoechea, Lobont, Dodò, Romagnoli, Taddei, Tachtsidis, Marquinho, Lucca, Perrotta, Lopez.

Squalificati: Bradley (1).

Indisponibili: Marquinhos, Pjanic, Destro.

 

Arbitro: Guida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori