Probabili formazioni/ Fiorentina-Chievo, le ultime novità (Coppa Italia, ottavi)

- La Redazione

Probabili formazioni Fiorentina-Chievo: le ultime notizie, le scelte e le dichiarazioni di Montella e Corini in vista della partita degli ottavi di finale di Coppa Italia (ore 21.00)

artemiofranchi
(INFOPHOTO)

Questa sera torna protagonista la Coppa Italia: alle ore 21.00 si gioca infatti allo stadio Franchi di Firenze la partita Fiorentina-Chievo, che sarà valida per gli ottavi di finale della nostra Coppa nazionale. Partita secca, dunque in caso di pareggio si proseguirà con i tempi supplementari ed eventualmente anche i calci di rigore. In palio c’è un posto nei quarti, dove la vincente di questa partita affronterà la vincente di Catania-Siena. I riflettori saranno puntati soprattutto sulla squadra di Vincenzo Montella, che è da considerare come la logica favorita di questa partita, anche se in attacco i viola sono in emergenza a causa delle contemporanee assenze di Mario Gomez e Giuseppe Rossi; dall’altra parte, i gialloblù di Eugenio Corini proveranno a fare la sorpresa. Eccovi dunque ora le ultime notizie e le probabili formazioni di Fiorentina-Chievo, partita che sarà diretta dall’arbitro Irrati di Pistoia.

Queste sono state le parole di Vincenzo Montella alla vigilia della partita: “Sono ancora dispiaciuto per Rossi. Il bicchiere però adesso va visto mezzo pieno. A fine partita pensavamo potesse essere qualcosa di peggio. La situazione sembrava drammatica, ieri (lunedì, ndR) l’ho visto molto meglio psicologicamente. Giuseppe tornerà più forte di prima. Per sostituirlo abbiamo giovani molto interessanti come Matos e Rebic. Noi abbiamo le idee molto chiare: abbiamo bisogno di un giocatore che possa giocare con Gomez e come esterno. Non abbandoneremo la Coppa Italia. Abbiamo il dovere di affrontare la partita nel migliore dei modi. Sarà una gara da non sottovalutare. Mario ha sempre dato la sua massima disponibilità per rientrare prima possibile. E’ molto attaccato alla sua squadra”. Oltre ai due attaccanti, mancheranno pure Pasqual, Aquilani e Cuadrado, dunque il turnover sarà di fatto obbligatorio: a centrocampo oltre a Borja Valero ci saranno Ambrosini e Mati Fernandez, mentre in attacco la situazione è più difficile. Sicuro Joaquin, che sarà affiancato da due giocatori fra Matos, Wolski e Rebic, con i primi due che appaiono favoriti. Al momento dunque ipotizziamo un 4-3-2-1 con Joaquin e Wolski alle spalle di Matos, titolare come già in Europa League con buon successo.

A disposizione di Montella non mancheranno giocatori importanti, a partire da Savic e Roncaglia in difesa, mentre a centrocampo spicca la presenza in panchina di Pizarro. In attacco ecco Rebic (se non sarà promosso titolare) e poi Iakovenko ed Ilicic, il cui recupero al top della forma è in questo momento indispensabile per il reparto offensivo gigliato.

Abbiamo già accennato alle assenze: in primo piano ci sono naturalmente le assenze di Giuseppe Rossi e Mario Gomez, ma Montella dovrà fare a meno pure del capitano Manuel Pasqual, bloccato da un affaticamento muscolare, mentre Alberto Aquilani e Juan Cuadrado devono scontare un turno di squalifica dovuto ancora alla passata edizione della Coppa Italia. Assenze dunque davvero pesanti per la Fiorentina.

Così ha parlato Eugenio Corini alla vigilia della partita al Franchi: “Ritengo che una squadra di Serie A debba sempre onorare la Coppa Italia ed è esattamente ciò che il Chievo farà contro la Fiorentina, come abbiamo sempre fatto anche in passato. Gli unici indisponibili sono Calello e Rigoni, che ha preso una botta al polpaccio durante la partita giocata domenica scorsa con il Cagliari. Sono consapevole delle difficoltà dell’incontro, schiererò una squadra equilibrata che saprà farsi valere pur con qualche cambio fisiologico. La Fiorentina è una grande squadra e il Chievo dovrà provare a compiere l’impresa”. Difficile ipotizzare con certezza la formazione titolare, perché vi sono ancora diversi dubbi. Il modulo comunque dovrebbe essere il 3-5-2, con in attacco probabile coppia Ardemagni-Paloschi. Ci sarà comunque turnover a partire fin dal ruolo di portiere: turno di riposo per Puggioni, che dovrebbe essere sostituito da Silvestri; Dainelli guiderà la difesa clivense, sulle fasce ecco Pamic e Sardo, mentre Radovanovic sarà affiancato da Sestu e Bentivoglio in mezzo al campo.

A disposizione di Corini ci saranno anche molti titolari: ad esempio, ecco in attacco Thereau, oltre al capitano Pellissier, come alternative di prestigio per entrare in scena a partita in corso. Tra gli altri giocatori che si accomoderanno in panchina, possiamo ricordare anche Puggioni, e poi Cesar in difesa, Estigarribia per gli esterni ed Hetemaj a centrocampo: non mancherà quindi la scelta per l’allenatore dei veronesi.

Come detto, gli assenti sono solamente il lungodegente Calello e poi Luca Rigoni, vittima di una botta al polpaccio domenica nella partita contro il Cagliari: un peccato, considerato che il centrocampista sarà squalificato in campionato contro l’Inter e quindi avrebbe certamente giocato questa partita di Firenze.

 

Neto; Tomovic, G. Rodriguez, Compper, Vargas; M. Fernandez, Ambrosini, Borja Valero; Joaquin, Wolski; Matos. All. Montella.

A disp.: Munua, Lupatelli, Roncaglia, Savic, Capezzi, Olivera, Vecino, Pizarro, Rebic, Iakovenko, Ilicic.

Squalificati: Aquilani, Cuadrado.

Indisponibili: Pasqual, Hegazi, Gomez, Rossi.

Silvestri; Frey, Dainelli, Dos Santos; Sardo, Bentivoglio, Radovanovic, Sestu, Pamic; Ardemagni, Paloschi. All. Corini.

A disp.: Squizzi, Puggioni, Cesar, Kupisz, Estigarribia, Papp, Improta, Hetemaj, Acosty, Pellissier, Lazarevic, Thereau.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Calello, L. Rigoni.

 

Arbitro: Irrati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori