Pagelle/ Atalanta-Roma: Fantacalcio, i voti della partita (Serie A)

- La Redazione

Pagelle Atalanta-Roma: i voti della partita di Serie A, anticipo della dodicesima giornata a Bergamo. I protagonisti, i migliori e i peggiori in campo: tutti i giudizi per il Fantacalcio

Atalanta_Roma_lontano
Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)
Pubblicità

La Roma soffre, ma riesce a spuntarla in casa dellAtalanta per 2-1 e portarsi a ridosso della Juve al primo posto in classifica. Atalanta subito in vantaggio al primo minuto di gioco con Moralez, ma Ljajic al 23 e Nainggolan al 42 hanno rimesso le cose a posto per i capitolini. In virtù di questa vittoria la Roma sale a quota 28 punti, mentre lAtalanta resta al quartultimo posto con soli 10 punti conquistati in 12 partite. 
Partita piacevole, soprattutto nel primo tempo, ed equilibrata fra due squadre che hanno giocato per vincere. I molti errori difensivi da una parte e dallaltra hanno permesso agli spettatori di divertirsi e il risultato è rimasto fino allultimo in bilico.
Va in vantaggio dopo appena un minuto e gioca una partita alla pari contro una delle squadre più forti di questo campionato. Si giocano la partita senza paura e per poco non riescono a strappare il risultato.
Una delle più brutte partite della squadra di Garcia questanno, condita da errori difensivi grossolani che hanno compromesso più volte il risultato positivo. La vittoria aldilà della prestazione è quello che conta e ancora una volta questa squadra riesce a venire fuori nei momenti più difficili con un grande orgoglio.
Va troppe volte in difficoltà sulle decisioni da prendere e si lascia scappare la partita dalle mani nei momenti più tesi del match. 

Pubblicità

Il primo tempo di Atalanta-Roma, gara valida per la 12^ giornata di Serie A, si conclude sul risultato di 2-1 in favore dai giallorossi. La Roma di Garcia (voto squadra 6,5) deve vincere per agganciare la capolista Juventus in cima alla classifica, in attesa della sfida dei bianconeri contro i cugini della Lazio. Il tecnico francese per questa sfida conferma il solito 4-3-3, ma con qualche novità in formazione. In porta cè  De Sanctis. In mezzo alla difesa Astori affianca Manolas, mentre Cole e Torosidis agiscono sulle fasce di difesa. In cabina di regia gioca De Rossi a supporto di Pjanic e Nainggolan. In attacco Destro è la punta scelta da Garcia, supportato sulle fasce da Ljajic e Iturbe. Out Totti, squalificato, oltre agli indisponibili Balzaretti, Yanga Mbiwa, Maicon, Curci, Castan, e Paredes. LAtalanta (voto squadra 6,5) vuole tirarsi fuori dalla lotta retrocessione e farà di tutto per strappare qualche prezioso punto alla squadra capitolina. Colantuono si affida per questa partita al 4-4-1-1. Tra i pali gioca Sportiello. Difesa a 4 composta da Bellini, allesordio stagionale, Stendardo, Cherubin e Dramè. Sulle fasce agiscono Raimondi e Gomez, a centrocampo spazio per la coppia formata da Baselli e Carmona , mentre in attacco Moralez assiste Denis. Arbitra il sig. Massa.  Dunque la Roma è in vantaggio, nonostante la sofferenza dovuta a unottima interpretazione della partita da parte dei padroni di casa in questa prima frazione di gioco. La squadra di Colantuono è riuscita a portarsi subito in vantaggio, dopo appena 1 minuto.  Raimondi sfonda sulla destra ed effettua un cross basso per Moralez che raccoglie il passaggio del compagno e calcia di potenza verso la porta difesa da De Sanctis, con il pallone che bacia la traversa prima di infilarsi in rete. La risposta della Roma arriva al 23 minuto. Contropiede dei giallorossi con Pjanic che serve Ljajic in area di rigore, il serbo si accentra e lascia partire un tiro potentissimo che finisce nellangolino basso del palo più lontano. LAtalanta si rende pericolosa con qualche azione, approfittando dei numerosi svarioni difensivi degli ospiti in questo primo tempo, ma sono i capitolini a passare in vantaggio al 43con Nainggolan. Contropiede fotocopia del primo gol con il Ninja che sfrutta lassist di Ljajic e dal limite dellarea incrocia il tiro con il sinistro e buca ancora una volta Sportiello sul secondo palo. Vedremo se nella ripresa lAtalanta riuscirà ancora a mettere in difficoltà i giallorossi o se la Roma chiuderà la partita segnando altri gol.

LE PAGELLE DI ATALANTA-ROMA: I VOTI DEGLI OROBICI

SPORTIELLO 6: Gli attaccanti della Roma non lo disturbano più di tanto, a parte i due gol, su cui non può nulla.

BELLINI 5,5: Si concentra sulla fase difensiva, ma riesce poche volte a controllare uno scatenato Ljajic dalle sue parti.

STENDARDO 6: Controlla bene Destro e sbaglia pochissimo. Pericoloso sempre sulle palle alte in fase offensiva.

CHERUBIN 6: Prestazione sufficiente. Non ha colpe sui gol e gioca una prestazione solida in difesa, aiutando spesso la squadra a ripartire in contropiede.

DRAME 5,5: Tanta corsa e spinta sulla sua  fascia, ma nei momenti decisivi non riesce mai ad incidere.

Pubblicità

CARMONA 6: Lotta molto in mezzo al campo e serve buoni palloni per i compagni.

BASELLI 6,5: Gioca una buona partita in entrambe le fasi ed è sempre al centro delle azioni dei suoi. Nel primo tempo prende una traversa clamorosa.

DAL 70’ GRASSI: Entra bene in partita  e gioca una prestazione sufficiente.

RAIMONDI 6,5: Il CR7 nerazzurro non è tecnicamente pari al pallone d’oro che gioca nel Real, ma è comunque decisivo per la sua squadra e quando parte palla al piede dalla sua fascia si fa notare. Il primo gol nasce da una sua azione personale.

GOMEZ 6: Gioca una buona partita in entrambe le fasi. Deve ancora trovare la forma perfetta.

DAL 75’ BIANCHI: S.V.

MORALEZ 6,5: Prestazione con alti e bassi allucinanti per lui. E’ comunque una spina nel fianco della Roma ed è il più pericoloso dei suoi.

DENIS 5: Viene servito poco dalla squadra e non ha occasioni per dimostrare il suo valore.

DAL 75’ BOAKYE 4,5: Riesce a farsi espellere dall’arbitro per proteste e lasciare i suoi in 10.

COLANTUONO 6: La sua squadra ha giocato una partita da applausi contro una grande squadra. Deve essere bravo a replicare queste prestazioni dei suoi ragazzi negli scontri diretti delle prossime settimane.

LE PAGELLE DI ATALANTA-ROMA: I VOTI DEI GIALLOROSSI

DE SANCTIS 5,5: Non è impegnato più di tanto, ma non mostra la sua solita sicurezza negli interventi. Sul gol di Moralez non può nulla.

COLE 5,5: Avvio da incubo contro Raimondi in occasione del gol. Con il passare dei minuti si riprende e gioca una prestazione sufficiente.

ASTORI 5,5: E’ poco pulito nei suoi interventi e commette errori grossolani che non ci si aspetta da uno come lui.

MANOLAS 6,5: E’ sempre una sicurezza in difesa e tappa tutti i buchi lasciati dai suoi compagni.

TOROSIDIS 6: Prestazione sufficiente per il terzino greco senza alti né bassi fino alla ripresa quando è costretto ad uscire per un problema fisico.

DAL 48’ SOMMA 6: Esordio in Serie A per il giovane difensore classe ’95. Entra sereno in partita e non commette errori.

DE ROSSI 5,5: La poca forma e concentrazione della Roma si riflette sulla sua partita. Ha sempre colpi che nessun’altro ha, ma commette errori imperdonabili in mezzo al campo.

NAINGGOLAN 6,5: Gioca una buona partita in entrambe le fasi e segna il gol decisivo. Non molla mai un pallone fino al fischio finale.

PJANIC 6,5: Con la sua classe in mezzo al campo trascina la squadra dopo il gol subito a freddo  e gioca un ottima partita nel primo tempo. Nella ripresa si vede meno.

LJAJIC 7: Primo tempo spettacolare con un gol e un assist messi a referto. Nella ripresa si vede meno, ma sulla vittoria finale c’è la sua firma.

DALL’82’ KEITA: S.V.

ITURBE 6: Si concentra su entrambe le fasi e non dà punti di riferimento ai difensori avversari. Non riesce mai a crearsi l’occasione giusta per concludere.

DAL 59’ FLORENZI 6: Entra bene in partita ed assicura un buon lavoro in entrambe le fasi.

DESTRO 6,5: Dai suoi piedi nascono i gol della Roma e non è un caso. Si muove tantissimo su tutto il fronte offensivo e si rende sempre pericoloso su ogni minimo pallone buono che riceve.

GARCIA 5,5: La Roma più brutta e disattenta di tutto quest’inizio di stagione. Ora sotto con la Champions, ma il turnover di stasera poteva costargli molto caro.

 

(Paolo Zaza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori