Pagelle/ Catania-Latina (1-0): i voti della partita (Serie B 2014-2015, 15^giornata)

- La Redazione

Le pagelle di Catania-Latina 1-0, partita valida per la quindicesima giornata del campionato di Serie B 2014-2015: i voti del match disputato domenica 23 novembre allo stadio Massimino

calaio_arciere
Emanuele Calaiò, 32 anni, attaccante del Catania (dall'account Twitter ufficiale @Catania))
Pubblicità

Il Catania vince per 1-0 sul Latina nel posticipo della 15^ giornata di Serie B. Decide il gol al 10 minuto di Calaiò su punizione. Grazie a questa vittoria la squadra di Sannino migliora la propria posizione in classifica e raggiunge il Bari a quota 19 punti. Crisi nera per il Latina che si ritrova dopo questo stop in ultima posizione.

E stata una partita molto equilibrata fra due squadre in ottima forma, che per lunghi tratti del match si sono annullate a vicenda, concedendo poco spettacolo agli spettatori.

Ottima partita difensiva e quando riparte in contropiede sono sempre dolori per la squadra di Breda.

Riesce a tenere il pallino del gioco in mano per più tempo e fa un buon possesso palla che risulta però sterile. Si rende pericoloso solo con conclusioni da fuori area.

Commette qualche errore di troppo e non riesce a gestire  con serenità le situazioni più difficili.

Pubblicità

La prima frazione di gioco fra Catania e Latina, posticipo della 15^ giornata di Serie B, si conclude sul risultato di 1-0 in favore dei padroni di casa. Decide sin qui il gol realizzato al 10 minuto su punizione da Calaiò. Il tecnico Sannino per questa sfida sceglie il 4-4-2. Rosina viene schierato sulla corsia sinistra a centrocampo, mentre in attacco gioca Leto in coppia con Calaiò. Breda, allenatore del Latina vuole bissare il successo della scorsa giornata contro il Lanciano e conferma il 3-5-2. In porta gioca lex Siena Farelli, a centrocampo Bruno assiste Valiani e Crimi, mentre in attacco Petagna affianca Pettinari. Dirige la gara larbitro Roca di Foggia. Dunque Catania in vantaggio in questa partita molto equilibrata, grazie alla punizione di Calaiò al 10 minuto, conquistata da Rosina e trasformata perfettamente dallex attaccante del Genoa, che con il sinistro scavalca la barriera e trova langolino basso dove Farelli non può arrivare. Il Latina era partito molto forte nei primi minuti e si era reso subito pericoloso dopo appena 1 minuto con Valiani. Il tiro del centrocampista pontino batte Frison, ma trova sulla sua strada Rolin che salva un gol già fatto con un intervento miracoloso. Le due squadre hanno provato a concludere soprattutto dalla distanza visto lottima forma delle difese in questo primo tempo, ma senza successo. Vedremo se nella ripresa il Catania chiuderà la pratica Latina o se gli ospiti riusciranno a rendersi ancora più pericolosi e a ribaltare il risultato. MIGLIORE IN CAMPO CATANIA: PEGGIORE IN CAMPO CATANIA: MIGLIORE IN CAMPO LATINA: PEGGIORE IN CAMPO LATINA: (Paolo Zaza)

Catania

Si fa trovare sempre pronto e attento. Ottimo nelle uscite.

Si concentra sulla fase difensiva e gioca una prestazione sufficiente a parte qualche piccola sbavatura.

Prestazione solida di tutta la difesa. Controlla bene sia Pettinari che Petagna.

Si dimostra un vero leader in mezzo alla difesa e gioca un’ottima partita. Miracoloso l’intervento dopo 1 minuto sul tiro di Valiani.

Spinge tantissimo sulla sua corsia e gioca bene in entrambe le fasi.

Lotta molto in mezzo al campo e non si tira mai indietro quando ha possibilità per concludere verso la porta di Farelli.

DAL 78’ CALELLO: S.V.

Pubblicità

Buona partita del centrocampista argentino, macchiata però dalla manata a Viviani a palla lontana e l’errore clamoroso nell’uno contro uno con Farelli nella ripresa.

Tanto fiato e lavoro sporco al servizio della squadra.

Si conquista la punizione decisiva e in tutta la partita fa ammattire la difesa avversaria con la sue accelerazioni palla al piede. Alla sua prestazione manca solo il gol.

La posizione di attaccante centrale non gli si addice e si vede pochissimo

DAL 86’ CANI: S.V.

Con la sua prodezza firma un successo importantissimo per il Catania. Per il resto combina poco, ma gioca bene.

All.SANNINO 6,5: Un’ottima vittoria conquistata dai suoi ragazzi. Si sono visti tanto spirito di sacrificio e unione di squadra.

Latina

Compie qualche buon intervento degno di nota prima della parata miracolosa su Escalante nella ripresa. Sul gol non può nulla.

Prestazione sufficiente senza infamia e senza lode.

Qualche buon intervento in copertura non gli vale la sufficienza. Va spesso in difficoltà con Calaiò.

Prestazione sufficiente in fase difensiva e lo si nota spesso nei calci piazzati per il Latina  in attacco.

Spinge moltissimo sulla sua fascia e gioca con grinta e determinazione, ma l’occasione in attacco sprecata nella ripresa pesa sulla prestazione.

DAL 65’ ALMICI 5,5: Non offre nulla in più rispetto al compagno sostituito.

Dopo appena 1 minuto riesce a far tremare la difesa etnea. Gioca bene senza prendersi troppi rischi e fino all’ultimo spinge insieme alla sua squadra.

Recupera un’infinità di palloni e partecipa sempre alle azioni della sua squadra.

Ha i colpi per far male al Catania e cambiare l’inerzia del match, ma finisce spesso sulla fascia, dove gli avversari possono controllarlo bene.

Conclude tantissimo verso la porta, ma stasera gli manca la mira. Gioca una solita buona partita in mezzo al campo.

Svaria per tutto il fronte offensivo e si sacrifica per la squadra, ma non ha occasioni per far male in fase offensiva.

DAL 69’ SFORZINI 6: Mette pressione al Catania con la sua stazza e i suoi colpi di testa.

Viene controllato bene dalla difesa etnea e non riesce a rendersi pericoloso.

DAL 75’ MAGNI: S.V.

All.BREDA 5: Possesso palla sterile e poche idee in fase offensiva. E’ sulla strada giusta, ma deve ancora lavorare sulla difesa e sul carattere della squadra.

 

(Paolo Zaza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori