Pagelle/ Entella-Ternana (3-1): i voti della partita (Serie B 2014-2015, recupero 8^ giornata)

- La Redazione

Pagelle Entella Ternana, i voti della partita: i migliori e i peggiori della partita di recupero dell’ottava giornata del campionato di Serie B 2014-2015. Martedi 4 novembre 2014

ternana_applausi
(dall'account Twitter @TernanaOfficial)

A Chiavari l’Entella batte 2 a 1 la Ternana nel recupero dell’8^ giornata di Serie B legittimando il vantaggio sugli avversari per ben due volte. Nonostante il tentativo di Mazzarani deviato in corner al 10′, sono gli ospiti a gestire la gara nella prima parte con un pressing spietato. Al 27′ però, Lewandowski decide di crossare in area avversaria e il suo passaggio diventa molto insidioso per Brignoli che, recuperando la posizione tra i pali, colpisce la sfera col pugno ricacciando a centro area il pallone sul quale Lanini interviene per l’1 a 0. La squadra di casa è galvanizzata dal vantaggio e nei minuti successivi il portiere della Ternana si riscatta proprio sull’autore del goal Lanini in due occasioni con gli ospiti che invece mancano il pareggio con Ceravolo sparando alto da due passi. Nella ripresa gli uomini di Tesser trovano l’1 a 1 con Bojinov, autore di una prova impalpabile a parte la segnatura, che devia in modo decisivo il tiro dalla grande distanza di Meccariello. Ceravolo continua a sprecare occasioni e al 68′ l’Entella trova il 2 a 1 definitivo grazie al tap-in vincente di Iacoponi, pronto a ribadire in rete un’altra brutta respinta di Brignoli sul tiro di Battocchio. Nei minuti finali la Ternana lotta per portare a casa almeno un punto schierando ben 4 punte ma gli sforzi degli ospiti non vengono premiati, cogliendo una traversa clamorosa al 91′ con Diop. Match intenso con tanti ribaltamenti di fronte. Peccato per gli errori di Brignoli che hanno condizionato la partita. Non parte bene ma guadagna fiducia nei propri mezzi con il goal dell’ 1 a 0. Grande intensità a centro campo e difensori molto attenti. Troppe occasioni sprecate con Ceravolo e tanta sfortuna tra gli errori di Brignoli e la traversa di Diop al 91′. Gara abbastanza tranquilla, lascia giocare molto e tira fuori i cartellini solo nei minuti finali quando la situazione in campo si scalda.

Dopo due rinvii per maltempo, a Chiavari l’Entella affronta la Ternana per il recupero dell’8^ giornata di Serie B e dopo i primi 45 minuti di gioco si trova in vantaggio 1-0 a causa di una papera del portiere Alberto Brignoli (il peggiore della Ternana: voto 5). Gli ospiti partono meglio dei padroni di casa e sembrano avere in mano il gioco attuando un gran pressing ma Ceravolo viene fermato bene dai difensori avversari. Al 27′ però sono i liguri a passare in vantaggio quando il cross di Lewandowski dalla sinistra prende una parabola che mette in difficoltà il portiere Brignoli: correndo all’indietro per recuperare, l’estremo difensore della Ternana decide di colpire il pallone con il pugno mandando la sfera al centro dell’area piccola e Eric Lanini (il migliore dell’Entella: voto 6,5) è il più lesto ad insaccare in porta. Nei minuti successivi, proprio Lanini cerca la doppietta ma su entrambi i tentativi Brignoli si riscatta salvandosi in corner. La Ternana invece, in cui il più attivo è il capitano Pasquale Fazio (il migliore della Ternana: voto 6,5) in fascia destra, spreca una grossa occasione di raggiungere il pareggio con Ceravolo a due passi dalla porta. Tra le fila dell’Entella, Marco Sansovini (il peggiore dell’Entella: voto 5) non riesce a dare il proprio apporto offensivo alla squadra.

Molto sicuro e decisivo negli interventi. Incolpevole sul goal arrivato con una deviazione su un tiro molto potente.

Tampona le avanzate di Vitale ma non sempre gli impedisce di crossare.

Prova di livello, controlla perfettamente Bojinov e Ceravolo trovando anche il goal partita.

Buona prestazione, è attento e tiene bene la posizione.

Sbaglia tanto in fase d’appoggio ma propizia il vantaggio iniziale.

Non riesce a trovare lo spazio giusto sia su una fascia che sull’altra. Tuttavia tiene sempre in pensiero gli avversari ed è decisivo nel calciare a rete per il goal di Iacoponi.

Gran filtro a centrocampo, a volte non riesce a sfondare come vorrebbe.

Onnipresente, spezza il gioco avversario in diverse occasioni facendo ripartire i suoi.

Fa correre un brivido lungo la schiena della difesa avversaria al 10′ ma poi sbaglia molto cercando giocate complicate.

Il più lesto ad approfittare dell’errore di Brignoli firmando così il momentaneo 1 a 0. Potrebbe ripetersi in due occasioni nei minuti successivi ma l’estremo difensore della Ternana lo ferma su entrambi i tentativi.

Mai in partita, incappa spesso nel fallo e finisce in posizione irregolare diverse volte. Lascia spazio a Litteri.

Non riesce a rendersi pericoloso non essendo rifornito a dovere.

Riconquista palla nei minuti finali per tenere alta la squadra.

Viene inserito al posto di un’ala per alzare un muro a centrocampo ma s’innervosisce e viene ammonito.

All. PRINA 6,5 I suoi non hanno un grande impatto sul match e attuano una partita di attesa. Viene anche premiato dalla fortuna.

Decisivo in negativo su entrambi i goal, si era riscattato dopo l’1 a 0 per ben due volte su Lanini.

Forse il migliore dei suoi, il capitano della Ternana ci mette grande intensità e prova diversi cross ma Ceravolo non li sfrutta a dovere.

Gestisce bene Sansovini ed è coraggioso a provare il tiro che porta il pari di Bojinov.

Come il compagno di reparto gioca una gara intelligente ma entrambi sbagliano il fuorigioco sul 2 a 1.

Impegna spesso i giocatori dell’Entella in fascia sinistra e rifornisce di cross il reparto offensivo.

Si muove bene e prova più volte la conclusione venendo spesso murato al primo tentativo.

Cervello del centrocampo della Ternana, fa valere la sua buona tecnica ma i difensori avversari chiudono bene i suoi lanci.

Buon lavoro di copertura con alcuni appoggi errati e diversi interventi fallosi.

Poco concreto alle spalle dei due attaccanti muovendosi molto ma non trovando lo spazio per l’imbucata o per far passare i compagni.

Davvero troppe le occasioni sprecate sotto rete.

Mezzo punto in più per il goal del pareggio ma non si vede per il resto della partita.

Non fa da fluidificante come sperava Tesser.

Sfortunato per la traversa colpita al 91′, poteva fare qualcosa in più posizionandosi meglio.

Pochi minuti nel finale, s’impegna senza fortuna.

All. TESSER 5,5 L’approccio alla gara è quello giusto ma alcuni dei suoi giocatori non lo aiutano, commettendo errori clamorosi come quelli di Brignoli. La squadra poi patisce psicologicamente lo svantaggio.

(Alessandro Rinoldi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori