Pagelle/ Cagliari-Genoa (1-1): Fantacalcio, i voti della partita. I top e i flop (Serie A 2014-2015 11a giornata)

- La Redazione

Pagelle Cagliari-Genoa: i voti della partita di Serie A, anticipo dell’undicesima giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori al Sant’Elia: tutti i giudizi per il Fantacalcio

Cagliari_Curva
Stadio Sant'Elia (Infophoto)

Nessun vincitore ne vinto nella partita giocatasi ieri allo stadio SantElia di Cagliari fra i padroni di casa rossoblu e il Genoa di Gasperini. Un punto conquistato a testa grazie anche allabile prova di Perin, estremo difensore del Grifone, che salva la propria porta parando un rigore agli avversari sardi. Analizziamo insieme i migliori e i peggiori dellincontro di ieri, i classici top e flop del fantacalcio. Porta la firma di Farias il gol del vantaggio momentaneo del Cagliari. Il calciatore rossoblu è abile a superare sia il difensore avversario Marchese, quanto e soprattutto Perin, che ieri sembrava un vero e proprio bunker: unottima prestazione. Mai praticamente in partita il calciatore del Cagliari, Joao Pedro. Non riesce ad incidere e non realizza mai unazione pericolosa. Troppo confusionario e senza idee. Lascia il campo al ventisettesimo del secondo tempo per far entrare Dessena. Non poteva che essere di Mattia Perin la migliore prestazione del Genoa nonché quella in assoluto dellintero match. Sbaglia sul gol di Farias ma è bravissimo a riscattarsi sul rigore di Avelar che avrebbe potuto spezzare le gambe al Grifone. Ennesima prova super del giovane portierino del Genoa che diventa sempre più grande. E anche responsabilità sua se il Cagliari trova il gol del vantaggio. Sbaglia nelloccasione della rete e poi si ripete con altri episodi che fanno venire i brividi al portiere del Genoa nonché a tutta la compagine ligure. Una prestazione davvero disastrosa che termina al quarto minuto del secondo tempo, quando Gasperini lo toglie dalla disperazione.

Finisce 1-1 l’emozionante sfida del ‘Sant’Elia’ tra Cagliari-Genoa. E’ stata una partita ricca di occasioni ed emozioni, pareggio tutto sommato giusto. A segno Farias per i padroni di casa, Rossettini regala il pari al Grifone su autogol. E’ stata una partita bellissima ed emozionante. Cagliari e Genoa hanno giocato a ritmi elevatissimi, entrambe le squadre hanno provato a superarsi ma alla fine è uscito un pari giusto.  La squadra di Zeman ha mantenuto alta l’intensità per tutti i novanta minuti. Il Genoa ha sempre provato a vincere, pure dopo l’espulsione. Ammirevole il coraggio di questa squadra sempre più compatta e unita. Arbitraggio nervoso e poco lucido. Nella ripresa placa il suo istinto ed estrae meno gialli. Assegna comunque un penalty molto dubbio lasciando in dieci al Genoa.

Finisce 1-0 il primo tempo del ‘Sant’elia’ tra Cagliari e Genoa. Decide un gol di Avelar al 16′, partita giocata ad altissima intensità da entrambe le squadre. Nei primi cinque minuti, un’occasione per parte rispettivamente con Perotti e Cossu. All’11 Pinilla impegna Cragno con una gran sforbiciata in area, al 16′ Farias approfitta di una incomprensione di Perin e Marchese beffandoli in velocità e depositando la palla in rete. Al 23′ la risposta dei liguri, ancora con Pinilla in rovesciata: Cragno risponde presente. Il Genoa resta in zona d’attacco, ma la squadra di Zeman dà la sensazione di poter fare male in ripartenza. Al 27′ il Grifo timbra una traversa piena con Kucka che scaglia un missile dal limite dell’area. I ritmi restano altissimi, tanti i falli e tanti i cartellini gialli estratti dall’arbitro Peruzzo che al 41′ ammonisce Antonelli per simulazione dopo un contatto dubbio sulla linea dell’area da rigore con Balzano. Un minuto dopo i padroni di casa sfiorano il raddoppio con Ekdal che sfiora la traversa con un tiro secco dal limite. Nel recupero Farias cerca il bis con una conclusione rasoterra centrale sugli sviluppi di una ripartenza. Al 48′ grande respinta di Cragno su una sassata di Kucka. Peruzzo manda le squadre negli spogliatoi sul risultato di 1a0 in favore dei Sardi. Primo tempo giocato a ritmi altissimi. Tante le occasione e le emozioni. Momentaneamente decisivo con un inserimento fulmineo. Non riesce ad entrare in partita, appare poco preciso seppur volenteroso. Costantemente pericoloso, la difesa del Cagliari patisce terribilmente le sue iniziative. Commette alcune gravi imprecisioni, tra cui l’incomprensione con Perin che ha portato il Cagliari in gol. Arbitraggio nervoso e poco lucido. Estrae cartellini alla velocità della luce, di questo passo assisteremo a qualche espulsione. 

Cragno 7 Compie diversi interventi importanti dimostrando di avere un grande potenziale.

Balzano 6 Spinge, copre ed esegue il compito assegnatogli da Zeman con ordine.

Rossettini 5,5 Sul giudizio finale pesa inevitabilmente lo sfortunato autogol che ha portato in parità il risultato

Ceppitelli 6.5 Ha giocato con grande dinamismo e convinzione. Prestazione positiva.

Avelar 5 Si propone molto e prende spesso l’iniziativa ma oggi non è in giornata.

Joao Pedro 5 Appare piuttosto confusionario e impalpabile. Non incide. (27′ st Dessena sv),

Conti 6,5 Apporta sostanza e consistenza al centrocampo rossoblù. Sfiora il gol su piazzato.

Ekdal 6,5 Prestazione convincente, da una mano in fase di copertura e si ripropone i spinta. (34′ st Donsah sv);

Farias 7 Realizza con abilità il gol del vantaggio cagliaritano. Abile a beffare Perin e Marchese

Sau 7 Si sente particolarmente ispirato e crea diversi problemi alla retroguardia del Grifone

Cossu 6,5 Offre alcuni spunti interessanti per i compagni d’attacco. Instancabile. (18′ st Longo 6).

All. Zeman 7 La squadra mostra nuovi segnali di crescita. Il boemo può dormire sonni tranquilli dopo la buona prestazione odierna.

Perin 7,5 Para il rigore ad Avelar e tiene a galla il Genoa. Si riscatta dall’incomprensione iniziale con Marchese

Roncaglia 7,5 Prestazione di grande sostanza. Puntuale e provvidenziale nelle chiusure difensive

Burdisso 6,5 Apporta la sua esperienza al reparto difensivo, dà una mano ai compagni dirigendoli con autorità.

Marchese 4,5 Compie diverse disattenzioni che pesano come macigni sul risultato finale. (4′ st L. Greco 5)

Edenilson 6 Appare molto attento e concentrato. Esegue con ordine le indicazioni di Gasperini

Sturaro 5 Si impegna molto ma non riesce ad incidere come al suo solito. Ingiusta l’espulsione che ha causato il rigore.

Bertolacci 6,5 Gioca molti palloni e tanti ne conquista per far ripartire la squadra.

Antonelli 6 Da una mano su tutta la corsia di competenza. Prestazione positiva.

Perotti 7,5 Instancabile ed inesauribile. Crea pericoli con continuità e mette lo zampino nell’azione del gol del pari

Pinilla 6.5 Alcune acrobazie da copertina che mettono i brividi a Cragno. La difesa del Cagliari poi riesce a prendergli le misure (35′ st Izzo sv)

Kucka 6,5 Prestazione estremamente positiva. Aiuta il centrocampo e l’attacco, si propone con coraggio e determinazione

(1′ st Lestienne 5 Commette alcune ingenuità di troppo, non riesce ad entrare in gara)

All. Gasperini 7 Imprime coraggio ed intraprendenza al suo Genoa che porta a casa un punto molto prezioso.

(Jacopo D’Antuono)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori