Pagelle/ Avellino-Bologna (1-0): i voti della partita (Serie B 2014-2015 19^giornata)

- La Redazione

Le pagelle di Avellino-Bologna, secondo anticipo della 19^giornata del campionato di Serie B 2014-2015: i voti della partita disputata allo stadio Partenio venerdì 19 dicembre 2014

lopez_urlo
Diego Lopez, 40 anni, allenatore del Bologna (INFOPHOTO)

Pronti via nella ripresa parte fortissimo la squadra di Lopez che va vicino alla rete prima con Acquafresca e poi con Cacia, strepitoso in entrambi i casi Frattali. La partita poi cala nella parte centrale e viene scossa dal rosso di Matuzalem. Subito dopo arriva la rete decisiva di Pozzebon e poi l’inutile rosso a Ceccarelli che si poteva evitare un colpo proibito in mezzo al campo.

Partita che regala emozioni per tutti i novanta minuti più recuperi, le squadre ci offrono spettacolo e non ci si annoia.

Sa soffrire oggi la squadra di Rastelli, ma resiste e colpisce quando è il momento giusto. Vittoria meritata e sudata.

La colpa maggiore è dei singoli, anche perchè le occasioni prima del rosso di Matuzalem c’erano state. Inspiegabile il calo finale e i falli da rosso del centrocampista e di Ceccarelli.

Nel primo tempo sbaglia a non dare un rigore al Bologna, Pisacane affossa in area di rigore Cacia. Nella ripresa è voltato colpevolmente, ma non aiutato dai suoi assistenti, quando sempre Pisacane colpisce in maniera ingiustificabile Cacia;

Gara che vive ad alti ritmi fin dai primi minuti. Pronti via palla dentro di Laribi (6) per Cacia (6) che colpisce bene di tacco, dietro di lui è bravissimo a smorzare Visconti (6.5) per Frattali (6.5). Ci prova poi la squadra di casa con un fendente in diagonale di Arrighini (6.5) deviato in angolo da Maietta (6), poi Visconti da fuori. Poco dopo Kone (7) mette un pallone di grande qualità dentro per Arrighini che lo sfiora, arrivando leggermente in ritardo. Poco dopo Pisacane (5) trattiene vistosamente Cacia in area di rigore, l’arbitro lascia proseguire e sbaglia. Si fa male Morleo (sv) in uno scontro con Soumare (5.5), il capitano dei felsinei termina contro i cartelloni pubblicitari e il ginocchio gli si gira. Entra Masina (6) che diventa protagonista in pochi minuti viene prima ammonito e poi si divora un gol con una grande parata di Frattali.  Primo tempo dall’intensità straordinaria, con due squadre votate all’attacco che si danno battaglia. Zero gol, ma tantissime emozioni; – Dietro rischia qualcosa di troppo la squadra di Rastelli, che però davanti è devastante quando parte;  Prestazione di eccezionale intensità per il centrocampista centrale degli irpini nel primo tempo. Serve con il goniometro al centro dell’area di rigore Arrighini che non riesce però a deviare. Fa ripartire sempre veloce l’azione e ruba molti palloni; – Errore clamoroso su Cacia a metà della ripresa, lo affossa in area di rigore e rischia molto. L’arbitro fa correre; I felsinei hanno qualità e vanno vicini al gol in maniera clamorosa a fine frazione. Rischiano troppo però dietro; Continui passi in avanti per il centrale di proprietà dell’Inter, ha passo, gamba e qualità. Stando a vedere il centrocampo dei neroazzurri farebbe comodo da subito; – Commette errori anche in passaggi abbastanza semplici, non sembra concentrato e perde tanti palloni. E’ un giocatore importante e deve crescere nella ripresa; Errore clamoroso a metà della ripresa, rigore netto per fallo di Pisacane su Cacia negato. A questi livelli non vorremmo vedere certe leggerezze nei giudizi.

Frattali 7: Compie un intervento miracoloso su Masina alla fine del primo tempo, parata plastica con la mano aperta. Decisivo su Acquafresca a inizio ripresa. Poi si ripete contro Cacia, rimane in piedi fino all’ultimo e devia oltre la traversa;
Chiosa 5.5: errori e leggerezze rendono possibili gli inserimenti degli attaccanti esterni;
Vergara 6: gioca con grande intelligenza in mezzo al reparto a tre senza correre grandi rischi, anche se soffre la velocità di Cacia;
Pisacane 4.5: Errore clamoroso su Cacia a metà della ripresa, lo affossa in area di rigore e rischia molto. L’arbitro fa correre. A fine gara compie un’ingenuità rara colpendo al petto Cacia dopo l’ennesimo battibecco, Nasca è girato ancora una volta;
Visconti 6.5: E’ bravissimo pronti via a tenere Cacia e smorzare il suo colpo di tacco. Gioca largo e accorcia, causa il rosso di Matuzalem ma in quella occasione si fa male nuovamente alla spalla; (78′ Fabbro sv)
Soumare 5.5: Un pò ingenuo, su un contropiede servito da Zito perde palla. Entra nell’azione del ko di Morleo e sarebbe stato gesto di crescita andare vicino al giocatore uscito in condizioni preoccupanti, peccato di gioventù scusabile. Nella ripresa compie un altro paio di topiche difficili da perdonare, come quando incespica in un contropiede velocissimo. Deve ancora crescere molto per giocare ad alti livelli;
Arini 6.5: da sempre grande equilibrio in mezzo al campo. Pericoloso anche davanti con un colpo di testa;
Kone 7: Prestazione di eccezionale intensità per il centrocampista centrale degli irpini nel primo tempo. Serve con il goniometro al centro dell’area di rigore Arrighini che non riesce però a deviare. Fa ripartire sempre veloce l’azione e ruba molti palloni. Nella ripresa cresce d’intensità e quantità;
Zito 6: corre molto nel primo tempo, cambiando passo e provando l’accelerazione diverse volte. Salta l’uomo ed è rapido. Esce nella ripresa a benzina finita; (66′ Angeli 6.5): palla dentro strepitosa in occasione del gol di Pozzebon;
Arrighini 6: Nella prima parte del primo tempo calcia forte in diagonale, pallone deviato in angolo da Maietta. Non riesce a deviare una palla deliziosa che gli aveva messo dentro Kone. Buona prova, esce a inizio ripresa; (59′ Pozzebon 7): entra e fa movimento per la squadre, il gol che segna, il primo in B della sua carriera, è da rapace di area di rigore e vale tre punti;
Castaldo 6.5: Bel tiro su inserimento nel primo tempo, para con i tempi giusti Coppola. La sua esperienza è sempre importante;

All.Rastelli 6.5: torna a vincere aspettando il Bologna, buona gara dei suoi che tornano a convincere tutti.

Coppola 6: Grande intervento su Castaldo nel primo tempo. Nella ripresa tiene la concentrazione, su Pozzebon però non riesce nel miracolo
Ceccarelli 4: rischia la sanzione a metà della ripresa, poi a dieci dalla fine con il Bologna già in dieci e sotto di un gol compie un intervento sconsiderato e inutile su Soumare che gli costa il rosso;
Maietta 6.5: Devia un diagonale di Arrighini prontamente. Ha personalità e grande intelligenza;
Oikonomou 6: tiene alta la tensione, sale e accorcia. Buona gara;
Morleo sv: cade in uno scontro con Soumarè contro il cartellone pubblicitario, brutta botta che al ventesimo lo costringe a uscire; (25′ Masina 6.5) : Appena entrato in campo si prende il giallo, poi a fine della prima frazione si divora un gol servito dentro l’area da Acquafresca. Il suo piattone viene respinto da Frattali. Ci mette comunque tanta corsa e impegno;
Zuculini 5: Commette errori anche in passaggi abbastanza semplici, non sembra concentrato e perde tanti palloni. Nella ripresa non cresce, esce nell’assalto finale; (84′ Improta sv)
Matuzalem 4: partita non eccezionale in mezzo al campo, dove boccheggia per diverso tempo. Secondo giallo a quindici dalla fine che lascia i suoi in dieci, ennesimo errore di un giocatore che dovrebbe portare più carisma;
Bessa 6.5:  Continui passi in avanti per il centrale di proprietà dell’Inter, ha passo, gamba e qualità. Stando a vedere il centrocampo dei neroazzurri farebbe comodo da subito. Cala nella ripresa e Lopez lo cambia; (66′ Casarini 6): muscoli a centrocampo quando servivano;
Laribi 5.5: pronti via bella palla dentro per Cacia che di tacco non riesce a impensierire Frattali. Rispetto al solito ha meno imprevedibilità e soffre gli avversari che lo pressano;
Acquafresca 6: Bella apertura a fine primo tempo per Masina solo dentro l’area. E’ generoso e gioca per la squadra. A inizio ripresa calcia violento ma centrale, para Frattali;
Cacia 6.5: pronti via ci prova di tacco con una grande idea, Visconti dietro di lui ammortizza. Nella ripresa si divora un gol tu per tu con Frattali. Poco preciso sotto porta;

All.Lopez 5.5: i suoi gli complicano la vita, ma la squadra oggi non è sembrata tonicissima in mezzo al campo anche se davanti corre molto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori