Pagelle/ Inter-Prato (1-0): i voti della partita (amichevole)

- La Redazione

Le pagelle di Inter Prato: i voti della partita amichevole. I nerazzurri sono in ritiro a Pinzolo, dopo la goleada al Trentino Team sfidano una formazione decisamente più competitiva

kovacic_mani
Kovacic (infophoto)

E’ l’Inter ad aggiudicarsi l’amichevole di Pinzolo; battuto 1-0 il Prato nel secondo test di questo inizio di estate, dopo il 6-1 rifilato al Trentino Team nella prima partita. Primo tempo decisamente sotto tono con qualche sprazzo da parte di Mateo Kovacic, rientrato dai Mondiali e parso subito tonico e in palla; nella ripresa si fa vedere subito M’Vila che ha grande fisico e anche ottimi piedi. E’ decisivo però l’ingresso in campo di Mbaye per D’Ambrosio, che appena messo piede in campo la butta dentro con un colpo di testa su angolo battuto da Obi.  Siamo ancora a luglio ed è normale che il ritmo sia basso e le gambe imballate. Non c’è spettacolo, ma solo un match di allenamento oggi che lascia ai tifosi nerazzurri contenti per aver visto Vidic e M’Vila finalmente in campo; Inter ancora molto imballata e senza grande idee oggi, prestazione al di sotto delle aspettative, ma siamo solo all’inizio; nonostante il risultato bella figura per una squadra che per oltre un’ora mantiene lo zero a zero. Coraggiosi e attenti. Buona gara; Partita amichevole che l’arbitro deve solo controllare scorra per il verso giusto. Poche situazioni da controllare, tutto fatto nel modo giusto.

Parte forte l’Inter che con Jonathan nell’insolita posizione di interno di centrocampo va vicino alla porta subito nei primi minuti del primo tempo con due punizioni dal limite. Splende la forma di Mateo Kovacic che ci prova al ventesimo, il suo tiro va fuori di poco. E’ sempre lui quello che ci prova, senza però grande fortuna. Primo tempo che termina a reti inviolate; Siamo ancora a luglio ed è normale che il ritmo sia basso e le gambe imballate. Di certo ci aspettavamo almeno una vera occasione da gol per un Inter che sembra davvero lontana da una condizione accettabile; Sgambata estiva, ma in cui dimostra che vuole dare una scossa alla sua avventura in nerazzurro. Corsa, voglia e tanta fantasia. Può essere il crack per questa stagione; Lento e involuto sulla corsia, dove ci si aspettava qualcosa di più da lui. Perde diversi palloni e mette in difficoltà la difesa. Prestazione al di sotto delle sue possibilità; Ha fisico e struttura, mette in difficoltà Juan Jesus proprio con questi mezzi; il giocatore del Prato più noto e da cui ci si aspettava qualcosa di più. Poco e male, prestazione insufficiente; Partita amichevole che l’arbitro deve solo controllare scorra per il verso giusto. Poche situazioni da controllare, tutto fatto nel modo giusto. (Matteo Fantozzi)

Handanovic sv: nessun intervento da mettere in nota; (46′ Carrizo 6): prima deve bloccare un tiro facile di Benedetti da fuori, poi il pericolo arriva a otto dalla fine quando con un fendente Fofana cerca di sorprenderlo e lui risponde presente;

Ranocchia 6: ci mette almeno grande grinta anche con un paio di interventi energici, buona prova. Esce tra un mare di applausi; (76′ Silvestre sv)

Vidic 6.5: buon l’impatto con la maglia nerazzurra, dimostra di avere ancora grande voglia di mettersi in gioco; (46′ Andreolli 6): prestazione di amministrazione al centro della difesa; 

Juan Jesus 5.5: va in difficoltà con la fisicità dell’avversario che si trova di fronte, ancora non in forma;

D’Ambrosio 5.5: Lento e involuto sulla corsia, dove ci si aspettava qualcosa di più da lui. Perde diversi palloni e mette in difficoltà la difesa. Prestazione al di sotto delle possibilità. (66′, Mbaye 6.5): entra e la butta dopo pochi secondi dentro con un bel colpo di testa su calcio d’angolo. Gioca largo a destra in quello che è un abbozzo di difesa a quattro. Ha passo e gamba, mettendo in mezzo ottimi palloni sulla corsia laterale;

Jonathan 6.5: nel primo tempo risponde bene, giocando al centro e saltando l’uomo. Sembra in una discreta forma e soprattutto ha grande voglia di fare. Prestazione incoraggiante soprattutto per il futuro; (62′ Laxaalt 6): ha grande qualità, ma deve trovare ancora la continuità per fare bene ad alti livelli;

Kuzmanovic 5.5: prestazione sotto tono dell’interno di centrocampo, sostituito nella ripresa; (46′ M’Vila): entra e nonostante qualche chilo in più dimostra di avere piede e grande fisico;

Kovacic 6.5: Sgambata estiva, ma in cui dimostra che vuole dare una scossa alla sua avventura in nerazzurro. Corsa, voglia e tanta fantasia. Può essere il crack per questa stagione. Il pubblico lo capisce e alla sua uscita lo sommerge di applausi; (66′ Puscas 6): buona impressione per questo giovane attaccante nerazzurro che al novantesimo ha anche l’occasione di centrare la porta di testa;

Obi 6: messo sulla corsia a fare tutta la fascia dove non è abituato, non riesce a ricoprire il ruolo nella sua interezza. Dai suoi piedi parte la palla che va sulla testa di Mbaye che fa 1 a 0; (76′ Steffè sv) 

F. Bonazzoli 6: il ragazzo ha poca esperienza, ma grande voglia di mettersi in mostra. Spesso la fretta può essere cattiva consigliera, ma ci troviamo di fronte a un talento; (65′ Schelotto 6.5): ha grande voglia di mettersi in mostra con la maglia dell’Inter, corre sulla destra mettendo dentro una vagonata di palloni. Tra i migliori nonostante il basso minutaggio;

 

Icardi 5.5: troppo imballato ancora, non riesce a trovare spazio e quando lo fa è lento e involuto. Deve lavorare molto;

All. Mazzarri 6: ritmi lenti e periodo ancora involuto della stagione, dovrà lavorare molto.

Ivusic 6.5: E’ buona una sua parata nel primo tempo su un arrembante Obi, che tirava da dentro l’area di rigore. Tiene alta la concentrazione; (60′ Brunelli 6): prestazione nella norma, non può nulla sul gol di Mbaye;

Bandini 6: buona prestazione sulla corsia, riesce a tenere sulla fascia Obi oggi non eccezionale;

Ghidotti 6: al centro della difesa gioca bene, mantenendo alta la concentrazione e marcando Icardi non uno qualunque. Buona prova;

Rickler 5.5: prestazione difficile contro la velocità di Kovacic che spesso lo punta e lo salta;

Eguelfi 6: in progressione dimostra di avere piede e gamba, come quando viene fermato nel primo tempo da Ranocchia. Anche in fase difensiva è presente;

Romanò 5.5: non riesce a trovare passo in mezzo al campo dove rimane spesso troppo timido;

Pasa 5.5: anche lui senza grande idee come tutti i compagni di reparto; (85′ Matteo sv)

Cavagna 6: l’unico che prova la giocata, provando a dare una scossa ai compagni contratti dall’impegno probante;

Gabbianelli, 6: corsa e fisico, gioca alle spalle delle punte proponendosi bene;

Ogunseye 6,5: Ha fisico e struttura, mette in difficoltà Juan Jesus proprio con questi mezzi; (60′ Fofana 6): non sembra entrare in partita poi a otto dalla fine con un bel fendente costringe Carrizo agli straordinari;

Benedetti 5: il giocatore del Prato più noto e da cui ci si aspettava qualcosa di più. Poco e male, prestazione insufficiente;  

All. Esposito 6: un buon test per i suoi che si confrontano contro un club importante e possono crescere di fronte a questo impegno.

(Matteo Fantozzi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori