Probabili formazioni / Cagliari-Torino: gli uomini dalla panchina (Serie A 2014-2015)

- La Redazione

Probabili formazioni Cagliari-Torino, tutte le notizie: i sardi scenderanno in campo alle ore 20.45 per affrontare i granata nel quarto turno della Serie A 2014-2015. I possibili titolari

glik_testa
Foto Infophoto

Zeman gli ha dato poco spazio fino a oggi, ma Longo ha sfruttato bene quel tempo che ha avuto a disposizione. E’ un giocatore fisico, ma allo stesso tempo veloce e tecnico. Può entrare nella ripresa quando i reparti sono un pò lunghi e stanchi. Dall’altra parte Amauri scalpita per giocare dal primo minuto, partirà dalla panchina ma nella ripresa potrà fare bene anche a partita in corso. Da non sottovalutare la presenza in campo di Martinez nella ripresa, il giovane ha dimostrato di avere numeri e talento.

Per Cagliari-Torino, in programma questa sera alle ore 20:45, Mister Zdenek Zeman adotterà il 4-3-3 dando spazio dal primo minuto a Crisetig in mezzo al campo e Cossu davanti. Tra i pali verrà confermato Cragno al posto di Colombi. Ballottaggi in difesa dove il tecnico è indeciso tra Balzano e Pisano col primo favorito sul secondo che era partito titolare contro la Roma. A centrocampo una maglia per tre, dubbio tra Dessena, Ekdal e Joao Pedro. Davanti infine è leggermente in vantaggio Ibarbo su Farias. Dall’altra parte Ventura schiera un solido 3-5-2 con ancora qualche dubbio di formazione. In difesa è nettamente in vantaggio Moretti su Bruno Meres, mentre salgono le quotazioni di Benassi a discapito di El Kaddouri reduce da un errore dal dischetto. Davanti vicino a Larrondo ci sarà uno tra Quagliarella e Amauri.

Cagliari-Torino si gioca questa sera alle ore 20.45 nell’ambito della quarta giornata di Serie A, turno infrasettimanale. Punti molto pesanti in palio tra due formazioni che hanno iniziato male il campionato e sono attualmente appaiate all’ultimo posto in classifica con un solo punto all’attivo. Sarà fondamentale vincere, e per il Torino anche trovare il gol che finora non è ancora arrivato in questo torneo. Ecco dunque le probabili formazioni delle due squadre e le ultime notizie su Cagliari-Torino.

Sarà una formazione a trazione sarda, visto che nel tridente offensivo è certa la presenza di Sau e Cossu, mentre a destra Ibarbo è favorito su Farias. A centrocampo è intoccabile Conti, al suo fianco dovremmo trovare Crisetig ed Ekdal, anche se non sono da escludere le possibilità di Dessena e Joao Pedro di trovare posto fin dal primo minuto. Un dubbio anche in difesa, dove come terzino destro Balzano è favorito su Pisano, mentre in porta ci sarà Cragno, che sembra avere sorpassato Colombi nelle gerarchie di Zeman. 

Il principale dubbio di Ventura riguarda l’attacco: certa la presenza di Amauri, al suo fianco dovrebbe esserci Quagliarella ma non è da escludere che possa invece trovare posto Martinez con un assetto in quel caso leggermente diverso. In cabina di regia Gazzi è favorito su Vives, mentre come mezzali agiranno sicuramente El Kaddouri e Sanchez Mino. Un dubbio da sciogliere anche in difesa, dove al fianco di Glik e Moretti ci dovrebbe essere Bovo, favorito su Jansson.

Si avvicina Cagliari-Torino, partita tra due squadre in cerca di rilancio dopo un avvio non proprio esaltante. I granata hanno cambiato molto in attacco quest’anno e manca quella concretezza d’avanti che era garantita dalla coippia Cerci-Immobil. Mentre partità titolalre Quagliarella, ancora in ombra in questa parte di campionato, Amauri stenta ancora a trovare un posto nell’attacco del Torino. Ventura continua a preferirgli a Larrondo che quindi farà coppia con Quagliarella.

Si affrontano Cagliari-Torino domani sera, due formazioni che hanno avuto un avvio veramente difficile in questa stagione 2014-2015 che presenta il quarto turno come primo infrasettimanale del campionato. I sardi vengono dalla pesante sconfitta dell’Olimpico contro la Roma, mentre è ancora più duro da digerire il ko interno per i granata reduci da uno 0-1 contro il Verona. L’ultima volta terminò 2-1 con doppietta di Daniele Conti e gol di Ciro Immobile.

Zdenek Zeman non è partito nel migliore dei modi raccogliendo un pari e due sconfitte. Al Cagliari oltre ai risultati è mancato proprio il gioco e tranne lo scialbo 1-1 della prima giornata contro il Sassuolo sono arrivate due sconfitte contro Atalanta, 2-1, e Roma, 2-0. Stasera si deve vincere per forza tra le mura amiche. Mister Zeman ha diversi dubbi legati alla forma dei giocatori che in queste giornate non hanno date grandi conferme. L’unico assente è Eriksson che ne avrà ancora per molto dopo la rottura del crociato anteriore del ginocchio destro. Tra i pali verrà confermato Cragno al posto di Colombi. Ballotaggi in difesa tra Balzano e Pisano per occupare la corsia destra e tra Ceppitelli e Capuano al centro. A centrocampo lottano per due maglie Crisetig, Ekdal, Pedro e Dessena. Davanti si vedranno ancora Ibarbo, Sau col ritorno di Cossu.

Situazione simile a quella dei sardi la vive il Torino di Giampiero Ventura. Nella prima giornata è arrivato un pari con l’Inter, poi due ko con Sampdoria e Verona. Sono due i rigori sbagliati in tre giornate e ancora nessun granata ha segnato un gol. Il Toro è l’unica squadra della Serie A a non aver ancora segnato. Rimangono fuori Farnerou e Basha ai quali si aggiunge Nocerino per una lesione muscolare di primo grado al bicipite femorale della coscia sinistra. Sta invece recuperando Barreto che potrebbe entrare nella lista dei convocati, ma non partirà titolare. Diversi sono i dubbi di formazione di Ventura che in difesa potrebbe dar spazio a Bovo a scapito di Moretti. A centrocampo El Kaddouri è in vantaggio su Benassi. Mentre davanti Larrondo dovrebbe riprendersi la maglia da titolare al fianco di Quagliarella con Amauri di nuovo in panchina.

 

27 Cragno; 21 Balzano, 32 Ceppitelli, 15 Rossettini, 8 Avelar; 4 Crisetig, 5 Conti, 20 Ekdal; 23 Ibarbo, 25 Sau, 7 Cossu. All. Zeman.

A disp.: 1 Colombi, 28 Carboni, 14 Pisano, 33 Capuano, 24 Benedetti, 3 Murru, 16 Dessena, 33 Capello, 10 Joao Pedro, 13 Caio Rangel, 9 Longo, 17 Farias.

Squalificati: nessuno.

Indisponibile: Eriksson.

 30 Padelli; 5 Bovo, 25 Glik, 24 Moretti; 19 Maksimovic, 28 Sanchez Mino, 14 Gazzi, 7 El Kaddouri, 36 Darmian; 22 Amauri, 27 Quagliarella. All. Ventura

A disp: 1 Gillet, 13 Castellazzi, 18 Jansson, 21 Silva, 3 Molinaro, 33 Peres, 94 Benassi, 20 Vives, 6 Perez, 9 Larrondo, 17 Martinez.

Indisponibili: Farnerud, Basha, Nocerino, Barreto.

Squalificati: nessuno.

 

Arbitro: Irrati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori