Video / Napoli-Palermo (3-3): gol, sintesi e highlights della partita (24 settembre 2014, Serie A 4^ giornata)

- La Redazione

Video Napoli Palermo 3-3, gol e highlights della partita della Serie A: allo stadio San Paolo quarta giornata di campionato partita equilibrata ricca di gol ed emozioni. Belotti sugli scudi

Nap_Pal
Foto Infophoto

Partita pirotecnica al San Paolo, che però soddisfa solamente i siciliani che rimontano prima dallo 0-2 e poi dal 2-3 grazie soprattutto a uno scatenato Andrea Belotti, autore di una doppietta, ma anche grazie al gol di Franco Vazquez. Ai partenopei invece non basta il veloce doppio vantaggio firmato da Kalidou Koulibaly e Duvan Zapata, e nemmeno la rete di José Maria Callejon: il pareggio serve a poco in questo periodo di crisi. Le statistiche ci parlano di una lieve superiorità del Napoli, che comunque non intacca la correttezza del pareggio come esito finale del match. Tiri in porta: 7-6 Napoli; tiri fuori: 3-2 Napoli; calci d’angolo: 6-5 Napoli.

Non sbaglia Duvan Zapata: è suo il gol del 2-0 con cui il Napoli mette la partita in discesa. Il colombiano viene servito da Hamsik in area di rigore, lo slovacco affonda poi si ferma e tocca dietro, con un tiro al volo indirizzato allincrocio dei pali Zapata fulmina un Sorrentino che non ci sarebbe arrivato nemmeno con la scala. Napoli dunque sugli scudi in questo inizio di partita, mentre il Palermo cerca ancora di organizzarsi.

Napoli in vantaggio dopo due minuti di gioco: primo gol in Serie A di Kalidou Koulibaly. Calcio dangolo di Callejon dalla destra: traiettoria sul primo palo, Sorrentino va giù sul primo palo ma non fa in tempo a chiudere lo specchio della porta.

Lo stadio San Paolo ospita questa sera alle ore 20:45 Napoli-Palermo, gara valida per la quarta giornata del campionato di Serie A 2013-2015. Si tratta del primo turno infrasettimanale della stagione; lultimo precedente tra le due squadre risale alla stagione 2012-2013, in gennaio. Era la prima giornata di ritorno, i rosanero erano in piena lotta per la salvezza mentre i partenopei inseguivano la Juventus capolista sognando lo scudetto. Partita con tanti ex: da una parte Edinson Cavani, dallaltra Andrea Dossena e Salvatore Aronica che proprio pochi giorni prima si erano trasferiti da Napoli e Palermo. Era finita con una vittoria netta per i partenopei, pure se i rosanero avevano avuto le loro occasioni: nel primo tempo Maggio aveva incornato un cross perfetto di Hamsik dalla sinistra, poi Inler aveva sparato in porta un gran sinistro al termine di unazione personale con dribbling secco su Dossena. I rosanero avevano centrato una traversa con una punizione di Edgar Barreto, ma nel secondo tempo avevano subito il terzo gol: di Lorenzo Insigne, che aveva scaraventato in porta un cross di Inler dalla destra. Nel finale Cavani aveva mancato il gol dellex. A fine stagione Napoli secondo e subito in Champions League, Palermo retrocesso. 





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori