Pagelle/ Sassuolo-Udinese (1-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 18a giornata)

- La Redazione

Pagelle Sassuolo-Udinese: i voti della partita di Serie A, anticipo della diciottesima giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori a Reggio Emilia: i giudizi per il Fantacalcio

Zaza_palla_R400
Foto Infophoto
Pubblicità

Nella ripresa Stramaccioni si presenta con Herteaux al posto di Gabriel Silva. Primi minuti molto convulsi con ben quattro ammonizioni. La prima la prende Berardi per una simulazione, sono pesanti quelle di Widmer e Vrsaljko che erano diffidati e invece arriva per proteste quella di Cannavaro. Grande rumore intorno a un intervento su Berardi in area di rigore sul quale Massa lascia correre. I neroverdi alzano il baricentro per provare a vincere la gara. Ha una grande occasione Zaza, servito dentro da Floro Flores e anticipato benissimo da Domizzi. Dall’altra parte Widmer mette un pallone d’oro dentro per Fernandes che sciupa. Lo stesso Fernandes ci prova da fuori trovando pronto Consigli. Negli ultimi minuti Di Francesco inserisce la quarta punta, è Berardi a colpire un palo. La gara termina 1-1.

Manca qualcosa anche se la fortuna non l’assiste, i neroverdi giocano una partita intelligente anche se dopo il gol dell’uno a zero subiscono il pari. Buon secondo tempo senza però trovare il 2-1.

Con tantissimi assenti l’Udinese gioca una buona partita, anche se nella ripresa soffre tanto ma riesce a tenere bene la linea difensiva. Davanti poi ci pensa Fernandes a mettere in difficoltà la porta degli avversari.

Nella ripresa, dopo una buona conduzione nel primo tempo, rischia di farsi sfuggire la partita di mano ma è bravissimo a gestirla con diversi cartellini gialli e anche il polso di chi ha esperienza da vendere;

Pubblicità

Dopo quindici minuti Simone Zaza (6.5) è bravissimo a capitalizzare una palla che mette coi giri giusti in mezzo Vrsaljko (7), Karnezis (6) non riesce a respingerla fuori anche se ci mette le mani. L’Udinese perde Geijo (sv) che si fa male alla coscia destra, Stramaccioni (6.5) manda dentro Bruno Fernandes ridisegnando la squadra e avanzando Thereau (6.5). Proprio l’ex Chievo pareggia smarcato in area da un passaggio col  contagiri dell’ottimo Allan (6.5). Primo tempo che si chiude sul risultato di 1-1. – Gara che nei primi minuti non promette bene, si pensa a un match che ci porterà in maniera silente verso uno zero zero già scritto. Poi la sblocca Zaza e la gara si accende, arriva il pari di Thereau e diverse occasioni da una parte e dall’altra tra due squadre che giocano bene anche se non sempre capitalizzano la mole di gioco creata. la squadra di Di Francesco parte forte e sblocca la partita, il vantaggio però abbassa il ritmo e permette all’Udinese di trovare il pari. Il potenziale offensivo di questa squadra però è straordinario; – Gioca sempre alto sulla destra, mettendo in apprensione Gabriel Silva in maniera costante. Sono diversi i palloni messi dentro, uno spettacolare viene capitalizzato nel momentaneo 1-0 da Zaza; – Si sente poco il suo peso in mezzo al campo, uomo d’ordine oggi si perde un pò nelle maglie del centrocampo avversario; dopo il primo quarto d’ora spaesato e l’infortunio, l’ennesimo, di Geijo l’Udinese reagisce e pareggia giocando una grande seconda parte di frazione; – Non solo quantità, ma anche qualità e lo dimostra con un pallone morbido rasoterra con cui serve in area di rigore coi tempi giusti Thereau. Anche in fase difensiva però da il suo contributo muscolare; – Si sente poco sia quando gioca più dietro all’inizio che dopo l’uscita di Geijo quando viene leggermente avanzato da Stramaccioni; la partita rischia di scaldarsi in un paio di occasioni quando il Sassuolo protesta per le braccia troppo larghe prima di Berardi e poi di Longhi. Massa è bravissimo a stemperare i toni, gestendo sempre col dialogo il match senza farselo sfuggire mai di mano.

M.F.

Pubblicità

Sassuolo
Consigli 6.5: una grande parata finale su Fernandes, grande risposta da un giocatore importante in un momento decisivo;
Vrsaljko 7: Gioca sempre alto sulla destra, mettendo in apprensione Gabriel Silva in maniera costante. Sono diversi i palloni messi dentro, uno spettacolare viene capitalizzato nel momentaneo 1-0 da Zaza;
Cannavaro 6: giocatore d’esperienza che tiene sempre alta la tensione e non tradisce mai;
Acerbi 6.5: un centrale di spessore, tiene alta la difesa ed è bravo in marcatura. Esce sempre con grande personalità nell’anticipo, sbaglia pochissimo;
Longhi 6.5: sulla corsia sinistra fa bene le due fasi anche se oggi con Widmer non era facile ha disputato una buona gara;
Brighi 6.5: gioca una buona gara soprattutto nel primo tempo quando si muove con intensità e fa girare palla. Nella ripresa viene sacrificato quando i neroverdi hanno bisogno di un uomo in più davanti; (82′ Floccari sv)
Magnanelli 6: il regista e capitano gioca una partita d’ordine, senza però riuscire a strafare;
Missiroli 5.5: Si sente poco il suo peso in mezzo al campo, uomo d’ordine oggi si perde un pò nelle maglie del centrocampo avversario. Nella ripresa non sale d’intensità, anzi rimane un pò ancorato dietro e non riesce a saltare mai l’uomo;
Berardi 6: deve mettere a frutto il suo talento questo ragazzo che alterna grandi giocate a situazioni di nervosismo e che mettono in difficoltà l’arbitro Massa come quando un paio di volte va giù in contatti un pò approssimativi. Si prende infatti un giallo per simulazione. Sfortunato per il palo colpito nel finale;
Zaza 6.5: segna ancora e stavolta lo fa da punta centrale di testa da bomber vero. Nella ripresa però si fa anticipare da Domizzi anche se era a tu per tu con Karnezis;
Floro Flores 6.5: tra i migliori dei suoi nella ripresa dopo un primo tempo anonimo. Bellissime due palle tagliate dentro, che mandano in porta Zaza. Esce sfinito; (71′ Sansone sv)

All. Di Francesco 7: buona gara dei suoi che però non trovano la gara. Alla fine ha anche il coraggio di mettere quattro attaccanti.

Udinese 
Karnezis 6.5: portiere di grande personalità, entra anche in questa gara da protagonista in un paio di interventi. Non può nulla sul gol di Zaza;
Danilo 6: gioca una partita onesta da centrale di destra, anche se la velocità di Berardi quando si allarga dalle sue parti lo mette in difficoltà;
Domizzi 7: il migliore dei suoi se non dell’intera gara, gioca con personalità e spesso ha il coraggio di andare in anticipo verso il suo portiere. Decisivo quando leva dai piedi di Zaza un gol già fatto;
Piris 6.5: la migliore partita da quando è a Udine. Soffre un pò nel primo tempo, ma sale in cattedra nella ripresa;
Widmer 6: parte bene in fase di proposizione, nella ripresa cala e non riesce più a giocare la palla costretto dietro dal pressing neroverde. Si vede però quando mette dentro l’area un bel pallone per Fernandes;
Allan 6.5: Non solo quantità, ma anche qualità e lo dimostra con un pallone morbido rasoterra con cui serve in area di rigore coi tempi giusti Thereau. Anche in fase difensiva però da il suo contributo muscolare. Nella ripresa cala un pò in condizione;
Guilherme 5.5: non riesce a far girare palla, è costretto a fare l’elastico dal peso offensivo della squadra avversaria;
Kone 5: Si sente poco sia quando gioca più dietro all’inizio che dopo l’uscita di Geijo quando viene leggermente avanzato da Stramaccioni. Nella ripresa non migliora, si vede davvero poco;
Gabriel Silva 5: soffre tantissimo le incursioni di Vrsaljko che limita come può, ha anche una condizione non accettabile per questo rimane negli spogliatoi all’intervallo; (45′ Heurtaux 6): gioca con ordine senza grandi interventi, buon tempo;
Thereau 6: segna il gol dell’uno a uno con grande tempismo, per il resto si vede poco anche per un colpo preso all’altezza del ginocchio destro;
Geijo sv: sfortunatissimo, in un allungo si fa male alla coscia destra ed è costretto a uscire; (21′ B.Fernandes 6.5): è tra i più pericolosi tra i suoi nella ripresa dopo che entrato a freddo ci mette un pò a carburare. Ci prova e sciupa un bel cross dalla destra di Widmer, ma è molto pericoloso con un tiro da fuori sul quale trova pronto Consigli;

All. Stramaccioni 6.5: in piena emergenza e con un giocatore dopo l’altro che alza bandiera bianca ottiene un punto meritato e importantissimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori